WhatsApp ha cambiato la vita di molte persone, un’applicazione di messaggistica che viene usata da milioni di persone e anche da tantissime aziende. Questa, ha ormai rimpiazzato tutte le applicazioni di messaggistica, nonostante abbia meno funzionalità rispetto ad altre applicazioni, come Telegram.

Inoltre, da quando questa è stata acquistata da Mark Zuckerberg ha acquisito ancora più utenti e siamo soltanto all’inizio. I continui aggiornamenti potrebbero, infatti, migliorare l’app con nuove funzioni, ma attualmente vi sono delle funzionalità nascoste che pochi conoscono.

Alcune di queste potrebbero rivoluzionarvi la vita. Ma andiamo con ordine e conosciamole insieme. Qui di seguito elencheremo tutte le funzionalità, dalle più semplice e conosciute a quelle meno conosciute e misteriose.

WhatsApp: nascondere le notifiche di lettura e l’ultimo accesso

Generalmente, entrando in qualsiasi chat di WhatsApp è possibile visualizzare sia l’ora di accesso che le notifiche di lettura. E se non volessimo farle sapere? In realtà, questi due elementi si possono nascondere.

Ad esempio, per nascondere l’ultima ora d’accesso, nell’iPhone basterà andare su impostazioni -> impostazioni chat -> Avanzate e disattivare la funzionalità.

Su smartphone Android, invece, per disattivare entrambe le funzioni, basterà andare su -> impostazioni -> account -> privacy. In questo modo non sarà più possibile visualizzare la spunta blu e l'ultimo accesso. Però, è da puntualizzare che non riuscirete a vedere neanche l’ultimo accesso degli altri utenti.

Inoltre, attraverso applicazioni esterne è possibile attivare diverse funzionalità. Ad esempio, se volete nascondere il vostro ultimo accesso, però, non volete rinunciare a vedere l'ultimo accesso degli altri, potete attivare un'applicazione che ve lo permette.

Oppure, ancora, potreste installare un'applicazione che vi avviserà quando un contatto è online su WhatsApp.

WhatsApp: backup e ripristino dei messaggi

Anche se WhatsApp fai in automatico il backup di tutte le conversazioni su Google drive oppure su iCloud, se volete essere sicuri di non perdere tutte le conversazioni potrete anche effettuare il backup manualmente.

In questo modo potrete salvare non solo le chat e le conversazioni, ma anche le immagini e i video. Inoltre, potrete anche recuperare facilmente tutti questi elementi in caso di guasto al vostro smartphone o in caso di altri imprevisti.

WhatsApp: disattivare tutte le notifiche

WhatsApp ha sempre permesso ai suoi utenti di disattivare tutte le notifiche, ma solamente nel 2020 è stata introdotta l'opzione che vi permetterà di silenziare una chat di gruppo o una chat individuale per sempre, in modo da non ricevere più sms o notifiche da quest'ultimi.

Inoltre, per silenziare completamente l’applicazione poteste semplicemente disattivare le notifiche direttamente accedendo nelle impostazioni del vostro smartphone.

Tuttavia, se avete intenzione di disattivare le notifiche di tutti i gruppi, basterà toccare il tasto a tre pallini nella schermata principale di Whatsapp ed aprire impostazioni, andare su notifiche e scegliere notifiche Gruppi. In questa sezione potrete scegliere il suono delle notifiche e scegliere di disattivarlo. Potete anche silenziare la vibrazione e la notifica led.

Intanto vi consiglio la visione del video di GoldenGianpy dove vi verranno illustrate tutte le funzionalità di iOS 15. 

WhatsApp: come creare collegamenti con i contatti

Questa funzionalità è presente per adesso solamente su Android. Se si hanno attive delle chat sempre con le stesse persone, potreste creare un collegamento veloce sullo schermo del vostro smartphone. In sostanza si tratta di un widget. 

Vi basterà tenere premuto il gruppo o la chat, selezionandola, e successivamente premere i tre pallini e creare il collegamento diretto. In questo modo avrete la chat sempre a portata di mano.

WhatsApp: mettere in sicurezza l’account

Come abbiamo appena detto, WhatsApp è utilizzato anche dalle aziende ed è necessario per questo rendere l'account più sicuro. 

Ci sono diverse funzionalità che permettono di rendere l'account ancora più sicuro. Sarà possibile, ad esempio, proteggere l'account con la verifica in due fattori, oppure, attivare il blocco di WhatsApp con impronta digitale.

WhatsApp: messaggi effimeri

Volete rendere il vostro account la vostra chat ancora più sicura? Allora dovete attivare assolutamente i messaggi effimeri. Questa funzionalità è stata introdotta solamente di recente e consiste nell’eliminazione automatica dei messaggi dopo sette giorni.

Questa funzionalità è stata studiata soprattutto per tutti quelli che non vogliono mantenere in memoria delle chat che non interessano.

WhatsApp: disattivare il salvataggio automatico di immagini e video

Su WhatsApp è possibile anche disattivare il salvataggio automatico di immagini e video. Molto spesso ci ritroviamo in galleria immagini o video che molto spesso non ci interessano.

Cia su Android, che su iPhone è possibile quindi disattivare questa funzionalità. Vi basterà andare su impostazioni -> impostazioni chat -> scarica media automaticamente e disabilitare così lo scaricamento automatico di foto o video.

WhatsApp: attivare il tema scuro

Una funzionalità simpatica che è stata introdotta recentemente è la possibilità di attivare il tema scuro. Questa funzione è presente sia su Android che su iPhone. Vi basterà andare su impostazioni -> impostazioni chat e cambiare il tema, selezionando il Tema Scuro. 

WhatsApp: la funzione di ricerca

Spesso la nostra Home di WhatsApp è piena di chat e di Gruppi, ed è talmente tanta la mole di messaggi che riceviamo ogni giorno, che sarà impossibile trovare il messaggio o l’informazione che più ci interessa.

Per questo, su WhatsApp è attiva la funzione ricerca. Attraverso questa funzione potrete cercare non solo le chat, ma anche le foto, i video, i link, le gif, gli audio e tutti i media presenti nelle vostre chat.  

Tutti gli elementi sono memorizzati nello spazio Cloud, perciò non sarà difficile trovarli.

WhatsApp: come impostare suoni diversi per ogni singola chat

I suoni molto spesso sono fondamentali poiché ci permettono di capire in anticipo chi ci sta inviando un messaggio. Ma sapete che potete impostare dei suoni diversi per ogni singola chat o gruppo?

Accedendo direttamente in WhatsApp, aprendo qualsiasi conversazione, potrete toccare in alto sul nome della chat e andare su Notifiche personalizzare. In questo modo, potrete impostare il suono che più desiderate, oltre che attivare la luce led come avviso di notifica, la vibrazione e la suoneria delle chiamate.

WhatsApp: inviare lo stesso messaggio a più persone o non essere aggiunti in gruppi con estranei

Quante volte vi è capitato di non poter inviare lo stesso messaggio a tutti i gruppi? O alle chat? Con WhatsApp è possibile inviare lo stesso messaggio a più persone con i messaggi Broadcast. Basterà crearne uno ed inviare lo stesso messaggio a più persone.

Inoltre, è possibile anche essere aggiunti in un gruppo WhatsApp solamente da persone conosciute. Potrete stabilire voi i contatti che avranno il consenso di inserirvi all’interno di un gruppo.

WhatsApp: vedere chi ci ha aggiunti

Come sappiamo, in Whatsapp i nostri contatti vengono giù di automaticamente quando questi vengono salvati in rubrica. Ma come sapere in anticipo chi ci ha aggiunti? Attraverso un trucco è possibile sapere se una persona ha salvato il nostro numero oppure no.

Il trucco consiste nel creare un nuovo broadcast. In questo modo potrete inviare sia un messaggio alla persona che già conoscete e un messaggio alla persona su cui vogliamo indagare. Una volta creato il Broadcast, è possibile inviare lì un messaggio, premere sull’icona “i” ed aprire la schermata “Info messaggio” e scoprire se il messaggio è stato letto o consegnato.

Se il messaggio non è stato letto o consegnato allora vorrà dire che la persona in questione non ha il nostro numero, al contrario sì.

WhatsApp: fare scherzi!

Attraverso delle applicazioni esterne, è possibile creare delle chat false e fare così degli scherzi ai vostri amici!

Vi sono diverse applicazioni, ma eccone alcune.

Fake chat, vi permette di creare delle vere e proprie chat, inserendo nomi falsi ed addirittura foto! 

Sul web potrete anche trovare Fakedatails o Zeoob. Questi, sono anche più completi della precedente applicazione poiché sono in grado ricreare la stessa grafica di WhatsApp.

Poi potete trovare anche Fake Chat Maker, che funziona sia per creare delle chat Whatsapp, sia per creare chat di Facebook, Skype, Telegram e anche SMS.

Quindi, sbizzarritevi con la fantasia! 



WhatsApp: scoprire chi ci ha bloccati

Come sapere se una persona ci ha bloccati o meno su WhatsApp? Ci sono certi elementi che vi consentiranno di sapere se una persona vi ha bloccati o no. 

Questi elementi vi permetteranno di sapere se una persona vi ha bloccati:

  • controllare l’ultimo accesso: se non lo vedete, in alcuni casi può significare che la persona in questione vi ha bloccato;
  • potete inviare il messaggio per capire se viene consegnato o letto;
  • controllare i cambiamenti di stato o di profilo;
  • effettuare una chiamata con WhatsApp;
  • provare ad aggiungere il contatto in questione ad un gruppo.

Se proviamo ad effettuare tutte queste cose e non ci riuscite, allora è probabile che la persona in questione vi abbia bloccato. Certo, potrete anche cercare di capire il motivo del blocco inviando un messaggio attraverso Facebook o Telegram. 

In alcuni casi, invece, sarebbe meglio non chiedere ed andare avanti. 

WhatsApp: come fissare in alto le chat più usate

Questa funzionalità è possibile essere attivata sia su Android che su iPhone e consiste nel cliccare sulla puntina e selezionare tutte le chat ed i gruppi che vogliamo mantenere in alto.

Però, questa funziona molte volte non è necessaria poiché tutte le chat che usiamo più spesso si posizioneranno in alto in modo automatico.

Quale funzione non conoscevate ancora? E quale vorreste provare subito? Fatecelo sapere!