Si terrà domani la Worldwide Developers Conference, il grande evento Apple che, proprio come lo scorso anno, si terrà totalmente online a causa della pandemia di COVID-19.

La WWDC verrà inaugurata con il Keynote dedicato alla presentazione delle novità hardware o software del colosso di Cupertino, per poi proseguire fino all’11 giugno con una serie di appuntamenti digitali nel corso dei quali gli ingegneri e sviluppatori Apple offriranno uno sguardo piuttosto approfondito sul futuro dell’azienda e del suo ecosistema.

Per l’occasione, Apple ha anche pensato di offrire agli utenti la possibilità di ottenere delle Memoji personalizzate dedicate al grande evento di domani. Per ottenerle occorre, anzitutto, essere in possesso di un iPhone o un iPad e seguire poche semplici istruzioni. A spiegare il procedimento sono i colleghi di MelaMorsicata:

“Per averle bisogna scaricare l’ultima versione dell’App Developer. Una volta scaricata troverete l’icona preposta in Messaggi. Quando andrete a premerla saranno generati degli sticker dedicati in base al vostro Memoji. Ce ne sono tante: da quello seduto dietro al MacBook fino allo sticker con il tatuaggio WWDC sulle nocche delle dita.”

Diciamolo subito. L’evento di domani non sarà dedicato alla presentazione dei nuovi iPhone. Per quello dovremo attendere ancora un po’ (l’ipotesi più gettonata è che il lancio della prossima generazione di melafonini non avverrà prima dell’autunno). Ma allora, se Apple non presenterà i nuovi iPhone, cosa farà?

A dire il vero, Apple potrebbe avere molte novità in serbo. Facendo riferimento a un’intervista che Thomas Husson, vice-presidente e analista di Forrester Research, ha rilasciato al quotidiano indiano The Indian Express, l’azienda potrebbe presentare le nuove versioni di iOS, iPadOS, watchOS, macOS e tvOS, anche se queste non dovrebbero introdurre cambiamenti radicali, specie dal punto di vista dell’interfaccia grafica. 

Thomas Husson si aspetta che Apple annunci più funzionalità rivolte alla privacy e alla sicurezza dei dati, nonché nuovi controlli di notifica che dovrebbero basarsi su una serie di preferenze stabilite dall’utente e che potrebbero variare, ad esempio, a seconda dell'ora del giorno o delle attività (dormire, guidare, lavorare, ecc.). 

Oltre a ciò, si dice che Apple stia apportando modifiche a iMessage, la piattaforma di messaggistica proprietaria, aggiungendo opzioni e funzionalità che permetteranno all’app di acquisire un aspetto più social.

L’analista ha però sottolineato che "iMessage non diventerà un vero e proprio social network, trattandosi di un servizio limitato ai soli utenti Apple. Non competerà con WhatsApp".

Inoltre, una delle voci più diffuse consiste sul fatto che iPadOS possa ottenere le stesse funzionalità di personalizzazione della schermata iniziale che sono arrivate su iPhone lo scorso anno, inclusi i widget che da posizionare su qualsiasi pagina della schermata “Home” e la “Libreria delle app”. E poiché il nuovo iPad Pro ha lo stesso chip M1 del MacBook Air, Apple potrebbe anche migliorarne l'esperienza di realtà aumentata. 

WWDC 2021, cosa presenterà Apple? watchOS 8, tvOS e HomeOS

Spostando lo sguardo sull’Apple Watch, lo smartwatch più venduto al mondo, Thomas Husson non si aspetta che la nuova versione del sistema operativo watchOS (8) apporti cambiamenti drastici. Certo, ciò non esclude il fatto che l’aggiornamento introdurrà delle piccole modifiche che miglioreranno solo l'Apple Watch, tra cui nuove funzionalità di accessibilità, una delle quali consentirà agli utenti di controllare un Apple Watch senza dover mai toccare il display. Inoltre, anche se si tratta - almeno per il momento - di una funzionalità dedicata al solo orologio intelligente di casa Apple, “AssistiveTouch” potrebbe stabilire nuovi modi per controllare i dispositivi in ​​futuro.

Quest’anno, inoltre, Apple potrebbe puntare molto su tvOS, grazie alla nuova Apple TV 4K e al telecomando Siri. A dire il vero, in questi mesi non sono trapelati molti indizi a riguardo per i quali si potrebbero azzardare ipotesi su nuove funzionalità e opzioni in arrivo. Tuttavia, stando a quanto dichiarato dall’analista, Fitness+ e Apple Arcade rappresentano servizi sui quali vale la pena investire e potrebbero essere meglio integrati su Apple TV

Ma c’è di più, perché Apple potrebbe star lavorando a un sistema operativo unico per la sua offerta di intrattenimento e spazio domestico intelligente che prenderà il nome di HomeOS. Il colosso di Cupertino potrebbe svelare questa grande novità proprio nel corso del Keynote di domani.

WWDC 2021, cosa presenterà Apple? macOS 12

Apple potrebbe anche annunciare una nuova versione del sistema operativo che alimenta il Mac, macOS 12. Anche in questo caso non sono attese modifiche significative ma sarà interessante vedere se l’aggiornamento di macOS porterà una sorta di compatibilità con iPadOS. Dopotutto, il chip M1 di Apple ora alimenta sia i nuovi Mac che i nuovi iPad.

Mentre Apple ha respinto l'idea di unire iPadOS e macOS, ciò che Cupertino potrebbe e dovrebbe aver affrontato è il miglioramento e l’ottimizzazione delle app iOS/iPadOS su macOS. Molte app iOS, infatti, non sono ben ottimizzate su macOS poiché i Mac non utilizzano un display touch.

WWDC 2021, cosa presenterà Apple? Niente occhiali AR, ma un nuovo MacBook Pro

E’ ormai noto che Apple stia attivamente lavorando allo sviluppo dei suoi occhiali per la realtà aumentata, ma è decisamente ancora troppo presto per aspettarsene il lancio. Una recente fuga di notizie, però, vuole che questo dispositivo verrà commercializzato a un prezzo davvero molto, molto alto (si parla di circa tremila dollari) e che potrebbe essere dotato di un display 8K, oltre una dozzina di sensori per il tracciamento dei movimenti della mano e una telecamera per l’acquisizione di filmati. Il tutto in un corpo che potrebbe pesare meno di un iPhone.

E’ vero, Apple non presenterà gli attesissimi occhiali AR. Piuttosto, l’azienda di Cupertino potrebbe presentare i nuovi MacBook Pro. Stando a quanto trapelato in Rete in queste settimane, Apple potrebbe aver sviluppato due nuovi chipset per i suoi portatili: entrambi dovrebbero avere otto core ad alte prestazioni e due core a basso consumo energetico.

I nuovi laptop dovrebbero essere dotati di schermi da 14 pollici o 16 pollici più luminosi, con un contrasto più elevato, oltre che avere un nuovo design con bordi piatti. Questo nuovo design potrebbe anche segnare il ritorno di alcune delle porte e delle funzionalità che sono state portate via con l' ormai famigerata riprogettazione del MacBook Pro 2016, tra cui un caricatore MagSafe, una porta HDMI e uno slot per schede SD. Inoltre, il design dei nuovi MacBook Pro potrebbe vedere la rimozione della Touch Bar OLED a favore dei tasti funzione fisici.

WWDC 2021, cosa presenterà Apple? Un nuovo Mac

Thomas Husson è stato chiaro: il WWDC è un evento principalmente incentrato sul software ed è raro che Apple ne approfitti per presentare i suoi nuovi prodotti hardware, ma non impossibile.

Oltre ai nuovi MacBook Pro, secondo Bloomberg e così come riportato da The Verge, Apple potrebbe presentare un nuovo MacBook Air e una nuova workstation Mac Pro, nonché un Mac Mini di fascia alta e un iMac più grande. Tutti alimentati dal chip proprietario di Apple. 

Nello specifico, il nuovo Mac Mini potrebbe avere lo stesso chip dei nuovi MacBook Pro. Il nuovo Mac Pro potrebbe invece essere alimentato da un processore due o quattro volte più potente del nuovo chip MacBook Pro di fascia alta.

Non ci resta che attendere ancora qualche ora per scoprire cosa ha in serbo Apple per quest’anno. Cogliamo l’occasione per ricordare che il Keynote potrà essere seguito in diretta sul sito ufficiale Apple o sul suo canale YouTube. L’appuntamento è domani, lunedì 7 giugno alle ore 19:00 italiane.