Chi ha vinto il Borgo dei Borghi 2024? Ecco il vincitore e la classifica

Stilata la classifica dei centri più belli d'Italia e incoronato il Borgo dei borghi 2024: ecco chi ha vinto e quali sono i luoghi da non perdere.

Nella serata del 31 marzo è stata svelata la nuova classifica del Borgo dei borghi 2024, una competizione in onda sulla Rai che vede sfidarsi alcuni dei centri cittadini più belli e caratteristici d’Italia. La competizione si è rivelata un vero e proprio tributo all’autenticità, alla bellezza e all’eccellenza del patrimonio culturale italiano. 

Ecco quali sono i 20 borghi più belli d’Italia e chi ha vinto il titolo di Borgo dei borghi 2024.

Borgo dei borghi: la classifica 2024

Come ogni anno, nel periodo pasquale, viene stilata la classifica dei borghi più belli d’Italia e svelata su Rai3 con la conduzione di Camila Raznovich: ogni Regione italiana presenta un solo paese che concorre alla vittoria del titolo Borgo dei borghi 2024.

Ecco la nuova classifica dei 20 borghi più belli d’Italia:

  1. 1.

    Peccioli (Toscana, prov. di Pisa);

  2. 2.

    Badolato (Calabria, prov. di Catanzaro);

  3. 3.

    Grazie (Lombardia, prov. di Mantova);

  4. 4.

    Isola del Liri (Lazio, prov. di Frosinone);

  5. 5.

    Montesano sulla Marcellana (Campania, prov. di Salerno);

  6. 6.

    Leporano (Puglia, prov. di Taranto);

  7. 7.

    Maratea (Basilicata, prov. di Potenza);

  8. 8.

    Arbatax (Sardegna, prov. di Nuoro);

  9. 9.

    Castelvetro di Modena (Emilia Romagna, prov. di Modena);

  10. 10.

    Naro (Sicilia, prov. di Agrigento);

  11. 11.

    Muggia (Friuli Venezia Giulia, prov. di Trieste);

  12. 12.

    Guarene (Piemonte, prov. di Cuneo);

  13. 13.

    Celle Ligure (Liguria, prov. di Savona);

  14. 14.

    Petacciato (Molise, prov. di Campobasso);

  15. 15.

    Torreglia (Veneto, prov. di Padova);

  16. 16.

    Genga (Marche, prov. di Ancona);

  17. 17.

    Crecchio (Abruzzo, prov. di Chieti);

  18. 18.

    Stroncone (Umbria, prov. di Terni);

  19. 19.

    Fontainemore (Valle d’Aosta);

  20. 20.

    Caldes (Trentino Alto Adige, prov. di Trento).

Chi ha vinto il Borgo dei Borghi 2024?

Peccioli è il paesino vincitore del Borgo dei borghi 2024: il piccolo centro cittadino, immerso tra le colline toscane, è famoso ormai da qualche anno per il suo modello virtuoso di riciclaggio. Basti pensare che la sua discarica è diventato un vero e proprio museo a cielo aperto.

Qui confluisce la spazzatura proveniente anche dai paesi vicini e grazie agli introiti di questo modello innovativo ed ecologico, il Comune è riuscito a finanziare progetto sociali e sostenibili.

Sono circa 4mila gli abitanti del magnifico borgo di Peccioli, nella provincia di Pisa, orgogliosissimi del risultato raggiunto dal proprio paese di origine.

Peccioli: dove si trova e cosa vedere

Naturalmente Peccioli non è famoso soltanto per i rifiuti, per le discariche e per il suo modello virtuoso di riciclaggio: ci sono anche moltissimi luoghi e monumenti da vedere, attrazioni culturali, storiche e artistiche.

Tra i monumenti storici da non perdere ci sono la bellissima Pieve di San Verano, l’edificio trecentesco situato in Piazza del Popolo che custodisce alcune preziose opere del pittore fiorentino Jacopo Vignali. 

Non lontano si trova anche Palazzo Pretorio, una struttura di chiaro stampo medievale: rimaneggiato tra il XVIII e il XIX secolo, fu dapprima sede della Prefettura e oggi ospita un interessante museo, dove sono accolte suggestive icone russe.

Grande soddisfazione per il presidente toscano

La vittoria di Peccioli è una grande gioia per il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che ha commentato al quotidiano La Nazione: “un riconoscimento meritato per questo luogo straordinario della nostra Toscana”.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate