Abbiamo quattro isole rinnovabili italiane autosufficienti: ecco quali sono

Quali sono le isole rinnovabili italiane autosufficienti? In Europa ce ne sono ben trenta, quattro delle quali sono nel Belpaese.

Isole rinnovabili italiane autosufficienti

In Italia ci sono ben quattro isole rinnovabili autosufficienti, mentre in Europa ce ne sono altre 26. Vediamo quali sono quelle italiane, cosa offrono e perché sono entrate nelle 30 renewable islands for 2030.

Quali sono le isole rinnovabili italiane autosufficienti?

Tra le 30 renewable islands for 2030, ossia le potenziali isole rinnovabili, ce ne sono anche alcune italiane. Mentre in tutta Europa sono trenta, in Italia se ne contano quattro. Nello specifico, sono: Arcipelago delle Isole Eolie – Salina e le isole di Lipari, Giglio e Giannutri, Pantelleria e Isola di San Pietro.

Insieme alle altre 26 europee, le isole italiane si impegnano a diventare energeticamente indipendenti entro il 2030. Lo scopo è mostrare che la decarbonizzazione è possibile e a portata di tutti. Calcolate che nell'Unione Europea si contano più di 2200 isole abitate, per cui si tratta di progetto molto importante. Le altre località che sono riuscite ad entrare nelle 30 renewable islands for 2030 sono:

  1. 1.

    Cherso Lussino (Croazia);

  2. 2.

    Curzola (Croazia);

  3. 3.

    Isola di Pašman Croazia);

  4. 4.

    Fejø (Danimarca);

  5. 5.

    Venø (Danimarca);

  6. 6.

    Saaremaa e Ruhnu (Estonia);

  7. 7.

    Astipalea (Grecia)

  8. 8.

    Ikaria (Grecia)

  9. 9.

    Lesbo (Grecia)

  10. 10.

    Megisti [Kastellorizo] (Grecia);

  11. 11.

    Psara (Grecia);

  12. 12.

    Tilos (Grecia);

  13. 13.

    Isole Aran (Irlanda);

  14. 14.

    Arranmore e Tory Island (Irlanda);

  15. 15.

    Isola di Cape Clear (Oilean Chleire) (Irlanda);

  16. 16.

    Isole West Cork e Inishbofin (Irlanda);

  17. 17.

    Ameland (Paesi Bassi);

  18. 18.

    Saba con Bonaire e Sant’Eustazio (Paesi Bassi);

  19. 19.

    Madera (Portogallo);

  20. 20.

    Pico, Faial e São Jorge (Portogallo);

  21. 21.

    Arcipelago delle Baleari (Spagna);

  22. 22.

    Isole Canarie – Isla de la Graciosa (Spagna);

  23. 23.

    Isole Canarie – La Palma (Spagna);

  24. 24.

    Öland (Svezia);

  25. 25.

    Gotland (Svezia);

  26. 26.

    Holmön, Vinön, Visingsö, Hven (Svezia).

Isole rinnovabili italiane autosufficienti: dove si trovano?

Kadri Simson, commissaria europea all’Energia, ha così commentato il progetto che coinvolge le trenta isole:

Sono lieta di constatare il completamento della fase successiva di questa iniziativa. Le isole selezionate hanno ora l’opportunità di fungere da modelli pionieristici per la pianificazione e la fornitura di sistemi energetici puliti e per la gestione di questi sistemi elettrici decentralizzati e decarbonizzati. Ciò fornirà informazioni preziose per altre isole, molte delle quali sono ancora fortemente dipendenti da costosi combustibili fossili importati. Possono anche servire da esempio per la transizione nelle città e nelle regioni di tutto il mondo.

Tornando alle isole italiane che mirano a diventare 100% rinnovabili, vediamo dove si trovano. L'Arcipelago delle Isole Eolie è composto da sette località: Lipari, Vulcano, Salina, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea. Si trovano al largo della Sicilia settentrionale e sono riconosciute Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Natura, spiagge, cale, grotte, insenature e faraglioni hanno settemila anni di storia.

Giglio e Giannutri si trovano nell'Arcipelago Toscano e vantano bellezze naturali incredibili. Sono considerate due vere e proprie perle, con mare cristallino e fondali ricchi e pescosi.

Pantelleria non appartiene a nessun arcipelago. Si trova a 85 km dalla costa siciliana e a soli 67 da quella tunisina. E' la più grande delle isole satelliti della regione, con una superficie di 83 kmq e un perimetro di 51,5 km. Di origine vulcanica, viene chiama anche la Perla Nera ed è nata circa 500.000 anni fa, durante l’era del terziario.

Infine, abbiamo l'Isola di San Pietro, nel sudovest della Sardegna. Insieme a Sant'Antioco forma l'arcipelago delle Sulcis. Di origine vulcanica, vanta un solo centro abitato, Carloforte, diventato famoso anche grazie ad una serie tv di Canale 5, L'Isola di Pietro con protagonista Gianni Morandi.