L’ultima poesia, ecco la location insolita e abbandonata scelta per il videoclip

Ultimo e Geolier insieme per "L'ultima poesia" hanno scelto una location insolita e fatiscente per il videoclip: ecco dove si trova e cosa rappresenta

L’ultima poesia è un brano che unisce due generazioni di artisti e mescola lo stile rap con il pop: Ultimo e Geolier hanno ottenuto da subito un enorme successo grazie alla loro collaborazione, attesa da tempo.

In poche ore la canzone ha ottenuto già un enorme riscontro: è già prima nella Top 50 Italia con quasi un milione di stream. Il video ufficiale, invece, in pochissimo tempo è volato primo nelle tendenze Youtube, con quasi mezzo milione di views in meno di 24 ore.

Ma dove è stato girato e qual è la location del brano L’ultima poesia?

L’ultima poesia, la location insolita del videoclip

Geolier e Ultimo si uniscono per cantare L’ultima poesia, un brano inedito che è stato annunciato sui social ed era attesissimo considerando i vari incontri tra i due cantanti nelle zone di Napoli.

Sui social la canzone è stata già ascoltata e visualizzata quasi 20 milioni di volte, e il video su Youtube è entrato in tendenza a pochissime ore dalla pubblicazione: qual è la location principale scelta dai due autori?

Un luogo insolito, fatiscente e chiuso al pubblico in quanto inagibile è al centro del videoclip di L’ultima poesia: stiamo parlando del sottopasso di Barra che permette di oltrepassare in sicurezza i binari della Vesuviana (collega via Chiaromonte e via Volpicella).

Un video che riporta immagini reali e che, per alcuni cittadini, vuole essere un messaggio per il sindaco: pavimento ricoperto dal fango, pareti imbrattate, tratti al buio, i senza tetto che vengono immortalati nel videoclip.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Il sottopasso di Barra

Il passaggio pedonale nella zona est di Napoli diventa la location perfetta per le riprese del videoclip L’ultima poesia, che vede protagonista un senza tetto: una situazione assolutamente reale che molti residenti hanno cercato di rendere nota da molto tempo, senza successo.

Anche per questo motivo, il video di Geolier e Ultimo è stato rilanciato sui social come testimonianza reale e diretta delle condizioni fatiscenti del sottopasso di Barra.

Un luogo abbandonato e chiuso al pubblico di cui, però, sono stati enfatizzati i cinque murales che abbelliscono i palazzi che si trovano di fronte.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Come stanno realmente le cose

Nella realtà dei fatti, purtroppo, il sottopasso di Barra è chiuso al pubblico ma viene quotidianamente utilizzato da centinaia di persone che devono spostarsi da un capo all’altro del quartiere popoloso di Napoli-Est.

 La struttura è nelle proprietà di Eav, l’ente regionale che gestisce le linee ferroviarie della Vesuviana e le relative stazioni tra cui quella di Barra, posta a pochi metri dal fatiscente corridoio. 

Molti senza tetto sono soliti trascorrere la notte in questo luogo, sedendo sui pavimenti fangosi a causa delle infiltrazioni d’acqua. A terra si possono trovare anche numerosi rifiuti, cartacce e del cartone visibile anche nel video.

Le condizioni di degrado in cui si trova il sottopasso hanno spinto l’amministrazione comunale a posizionale due grandi sbarre di cemento per bloccarne gli ingressi, ma ad oggi queste ultime sono state spostate per consentire il passaggio delle persone.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate