I rifugi di montagna più belli d'Italia dove trascorrere una piacevole notte d'estate

Vivere la natura in estate: ecco quali sono i rifugi di montagna più belli d'Italia, dove si trovano e come raggiungerli a piedi.

rifugi montagna

Non c'è nulla di più bello di una vacanza all'aria aperta, magari in uno dei rifugi di montagna più belli d'Italia, camminando per i boschi in mezzo alla natura. Ce ne sono moltissimi da scoprire da Nord a Sud, e non per forza occorre fare una lunga passeggiata per raggiungerli.

Ecco quali sono i migliori rifugi di montagna da vedere in estate, dove si trovano e come raggiungerli.

I rifugi di montagna più belli d'Italia

Dormire in alta quota, svegliarsi all'alba e iniziare a camminare per raggiungere uno dei rifugi di montagna più belli d'Italia: potrebbe assomigliare a un sogno, ma può trasformarsi facilmente in realtà.

Se ami la montagna e ti piace camminare, ci sono delle località ideali per le escursioni, che spesso portano a baite o rifugi dove la vista è assolutamente spettacolare. Zaino in spalla, scarponcini ai piedi, e tutti pronti per partire.

Quali sono i rifugi di montagna più belli da vedere in estate? Ecco alcune idee per una vacanza in montagna, all'aria aperta e in mezzo alla natura:

  • rifugio storico Quintino Sella sul Monte Rosa;

  • il Re Alberto in Trentino Alto Adige;

  • rifugio Quinto Alpini sopra Bormio;

  • rifugio San Pietro sul Monte Calino;

  • rifugio Prospero Marchetti;

  • Sunny Valley Lodge a Santa Caterina Valfurva;

  • Baita Motti a Domobianca365.

Quintino Sella, il rifugio storico sul Monte Rosa

Partiamo da un bellissimo rifugio storico che si trova a 3.585 metri di altezza, in Valle d’Aosta: siamo al Quintino Sella al Felik, sul versante italiano del Monte Rosa.

L'escursione si snoda attraverso la Valle di Gressoney o quella di Ayas che vi farà arrivare in quota nei pressi del ghiacciaio del Felik.

Qui troverete poche camere e ampi spazi comuni: sono pochi coloro che decidono di affittare una delle stanze per trascorrere una notte in quota, considerando che a quest'altezza non è cosa da tutti.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Il Re Alberto, il rifugio più fotografato al mondo

Il Re Alberto (2.700 metri di altitudine) è il rifugio più fotografato al mondo: ci troviamo in Trentino Alto Adige, e precisamente in Val di Fassa, proprio sotto le tre Torri del Vajolet.

Per raggiungere questo meraviglioso rifugio basta lasciare la macchina al parcheggio delle navette al Gardeccia, e proseguire a piedi: in un paio d'ore abbondanti, si arriva a destinazione.

Rifugio Quinto Alpini in cima a uno sperone di roccia

In circa 4 ore di camminata si può raggiungere il rifugio Quinto Alpini a 3.650 metri di altezza sopra a Bormio, in Lombardia. Il sentiero taglia la Val Zebrù su una facile carrozzabile: sarete accompagnati dalla natura e dagli animali quali ermellini, stambecchi e gipeti.

Oltre a una cucina deliziosa - con dei pizzoccheri assolutamente da provare - in questo rifugio ci sono anche alcune camere, con bagno privato, dove potete trascorrere la notte.

Rifugio San Pietro sul Monte Calino, un balcone con vista sul Lago di Garda

Spostiamoci in Trentino e andiamo a scoprire un bellissimo rifugio a poca distanza da Riva del Garda, Arco, Torbole e Tenno: oltre alle magnifiche spiagge del lago di Garda, avrete modo di ammirare la vallata dal rifugio San Pietro sul Monte Calino. La struttura deriva dal romitorio dell’adiacente antica chiesa medioevale, ancora ben conservata.

Questa location è particolarmente apprezzata per la sua vista, ma anche per la cucina tradizionale. Da qui, inoltre, partono numerose altre escursioni da intraprendere dopo un pranzo abbondante.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 4 persone

Rifugio Prospero Marchetti

Sempre nelle vicinanze del lago di Garda c'è anche il rifugio Prospero Marchetti, sulla vetta del Monte Stivo: la "fatica" della camminata sarò ripagata dalla bellissima vista.

Da un lato avrete modo di vedere il lago di Garda trentino, e dall'altro lato la cosiddetta “Busa”, una zona pianeggiante tra Riva del Garda, Arco e Torbole. 

Aiutandovi con l'installazione apposita, potrete riconoscere e scoprire le cime circostanti: il Monte Baldo a sud, le Alpi di Ledro a sud-ovest, i ghiacciai dell’Adamello, del Carè Alto e della Presanella a nord-ovest, le Dolomiti di Brenta a nord, le piccole Dolomiti, la catena del Lagorai e Pasubio a est.

Nuovi rifugi di montagna luxury design

Infine, ci sono anche dei nuovi rifugi di montagna ideali per l'estate, dove potrete rilassarvi nella spa, scoprire una vasta gamma di vini nella cantina, oppure prendere una mountain bike e dilettarvi sui percorsi circostanti.

Per esempio, in Piemonte nella Valle dei Laghi si trova la Baita Motti a Domobianca365: aperto di recente, è l'unico rifugio a ovest di Milano. Qui potrete alloggiare in una delle camere arredate in stile alpine lounge con legno chiaro.

In alternativa, è bellissimo anche il rifugio Sunny Valley Lodge, che si trova a Santa Caterina Valfurva: questo bellissimo chalet realizzato con legno importato dalla Lapponia offre camere luxury e una cucina deliziosa.