TrEno enogastronomico delle Langhe, degustazioni e paesaggi da sogno

Il TrEno enogastronomico è una delle esperienze da fare per chi ama le Langhe e il Monferrato, tra cibo, vino e cultura. Vediamo nel dettaglio quanto costa, biglietti, tour e altre informazioni sul treno d'epoca.

TrEno enogastronomico in Piemonte

Se hai sempre sognato visitare le Langhe, il TrEno enogastronomico è ciò che fa per te. Natura, cibo, vino, storia, cultura e molto altro ancora. Un'esperienza da vivere a 360 gradi che però sta per concludersi tra pochi giorni. Ma niente paura, sono state istituite già le date per il prossimo anno.

C'è ancora qualche giorno di tempo per godere di questa avventura su un treno d'epoca nelle campagne piemontesi. L'arrivo dell'inverno implica uno stop di questo servizio, soprattutto in vista dell'arrivo della neve nei mesi più rigidi che renderebbero difficile il viaggio.

TrEno enogastronomico: come funziona, tappe e costi

Fino al prossimo 20 Novembre è possibile vivere un'esperienza unica a bordo del TrEno enogastronomico delle Langhe, Roero e Monferrato. In questo periodo è possibile godere del magnifico foliage che caratterizza le grandi distese di campagna del Piemonte. Dopo tale data, il servizio si prenderà qualche mese di pausa per tornare in primavera. La linea ferroviaria che percorre questo treno d'epoca è quella che unisce Asti, Castagnole delle Lanze, Nizza Monferrato e Canelli dal 1870.

Si tratta di treni-icona con quattro carrozze Carroponte che furono in servizio dagli anni Venti fino agli anni Ottanta. Nel treno è incluso anche un vagone bagagliaio. Si parte da Torino, con una motrice a diesel, per poi passare da Alba in poi a vapore.

Le tappe che tocca il TrEno enogastronomico sono:

  • Torino Porta Nuova alle ore 9

  • Torino Lingotto alle ore 9.09

  • Bra alle ore 10

  • Alba alle ore 10.25

  • Canelli alle ore 11

Il ritorno è fissato alle ore 19.45 a Torino.

Il costo del biglietto è di 165 euro e include la compagnia dei Landscape Storymover, i narratori che delizieranno i turisti con racconti aneddotici e curiosità sul luogo.

Non solo, a bordo si verrà deliziati con degustazioni di spumante Asti DOCG accompagnato dai tradizionali amaretti artigianali di Mombaruzzo, grazie all'arrivo a bordo dei sommelier all'altezza di Canelli.

A Canelli, culla dello Spumante di Carlo Gancia, è possibile visitare le cantine e fare una visita guidata della città, inclusi musei. Ad ogni modo, per chi non vuole fare le degustazioni, è possibile acquistare biglietti che includono solo il posto a sedere.

Il TrEno torna in primavera

Dopo la pausa invernale, il TrEno enogastronomico è pronto ad accogliere nuovi turisti per l'anno venturo. Si parte il 1 e il 2 Maggio, il 3 e 25 Giugno, il 30 Settembre. Si continua l'8, 14, 22 e 29 ottobre per poi concludersi l'11 Novembre.