Questa valle e i suoi borghi sono tra i più belli d'Italia (e non solo): ecco cosa vedere

Una perla del Nord Italia merita di essere vista almeno una volta nella vita, per il suo paesaggio mozzafiato e non solo: ecco dove si trova e perché è imperdibile.

Cosa vedere in una delle valli più belle d'Italia: ecco dove

Che si tratti di esplorare paesaggi montani mozzafiato, di immergersi nella storia di antichi borghi o di vivere esperienze uniche all'aria aperta, ogni viaggio ci regala ricordi indelebili. In Italia c'è una destinazione sorprendente, considerata tra i luoghi più belli del paese. Si tratta di Valtournenche: ecco dove si trova e cosa vedere.

Breuil-Cervinia, il cuore del comprensorio sciistico

Valtournenche, situata nel cuore delle Alpi Centrali, offre una vista mozzafiato sul Cervino, uno dei monti più iconici al confine tra Italia e Svizzera. Questa area, ricca di storia, cultura e paesaggi naturali spettacolari, è un vero paradiso per gli appassionati di montagna.

Breuil-Cervinia, celebre per le sue straordinarie piste da sci riconosciute a livello internazionale, sorge maestosa ai piedi del Cervino, emblema delle Alpi. Questo incantevole villaggio montano rappresenta il punto di partenza privilegiato per immergersi nelle meraviglie del Cervino Ski Paradise, un'area sciistica unica che unisce le piste di Breuil-Cervinia e Valtournenche con quelle di Zermatt in Svizzera, estendendosi per oltre 360 km.

La funivia diretta al Plateau Rosà, raggiungendo i 3.480 metri di quota, offre non solo una vista spettacolare sul Cervino, ma anche l'eccezionale opportunità di praticare lo sci estivo, grazie ai ghiacciai permanenti che permettono agli appassionati di godere delle discese anche nei mesi più caldi. Questa possibilità unica arricchisce l'offerta di Breuil-Cervinia, rendendola una meta ambita tutto l'anno per gli amanti degli sport invernali e dell'alta montagna.

Eredità e cultura alpina

La Capanna Luigi Amedeo, testimone delle prime imprese alpinistiche sul Cervino, e il Museo delle Guide del Cervino arricchiscono Breuil-Cervinia di un valore culturale significativo. Non mancano omaggi a personaggi celebri come Mike Bongiorno e le opere dell'artista Gabriele Maquignaz e della Casa del miele di Mirko Gastaldo Brac offrono una panoramica sull'artigianato e i prodotti locali.

Se oltre alla scoperta dei prodotti e delle tradizioni locali volessi visitare un po' dei paesini circostanti, ecco 3 luoghi che non puoi assolutamente perderti.

1. Chamois: il borgo senza auto, un'oasi di pace

Chamois, il "gioiello nascosto" della Valtournenche, è un borgo unico in Italia, raggiungibile solo a piedi o via funivia. Questa scelta preserva il borgo dall'inquinamento e dal rumore delle auto, offrendo una pace assoluta. Le viuzze ripide del paese invitano a esplorazioni tranquille e passeggiate nei boschi circostanti.

La Magdeleine è un esempio di armonia tra uomo e natura. Qui si possono ammirare gli antichi mulini del XVII secolo, perfettamente conservati, testimoni di un'ingegnosa gestione delle risorse idriche.

2. Cheneil, un villaggio immerso nella natura

Il villaggio alpino di Cheneil offre una fuga dalla quotidianità, circondato da pascoli e boschi di conifere. Questo luogo è ideale per chi cerca tranquillità e contatto con la natura, con la possibilità di esplorare la tradizione architettonica locale attraverso la sua cappella e le abitazioni storiche.

Leggi anche: Ryanair, arrivano 10 nuove rotte low cost dall’Italia: ecco quali

3. Torgnon: il pays du soleil

Torgnon si distingue per la sua posizione privilegiata, che garantisce un'abbondanza di sole tutto l'anno. Il "paese del sole" conserva il fascino delle sue 22 frazioni storiche e offre un interessante percorso etnografico presso il Museo Petit-Monde.

La Maison de l’Alpage a Valtournenche e i castelli di Châtillon offrono un tuffo nella cultura locale e nella storia della Regione. Questi siti permettono di apprezzare l'arte dell'alpeggio e di esplorare l'eredità storica di Châtillon attraverso i suoi imponenti castelli.

Esperienze gastronomiche a Valtournenche

Valtournenche vanta una varietà di esperienze culinarie che spaziano dai piatti tradizionali valdostani a interpretazioni moderne della cucina locale. Ristoranti come Chez Pierina, Foyer des Guides e Wood offrono un assaggio della ricca tradizione culinaria della Regione, garantendo un'esperienza indimenticabile per il palato.

Valtournenche è una destinazione che soddisfa ogni tipo di visitatore, dall'appassionato di sport invernali all'amante della cultura e della natura. Ogni angolo di questa valle racchiude storie, tradizioni e panorami che aspettano solo di essere scoperti.

Leggi anche: Ecco le 6 migliori città d'arte di tutta Europa: le mete italiane ti sorprenderanno