Tra le mete più ambite dai turisti troviamo la città di Matera, proclamata capitale della cultura europea nell’anno 2019; da quel momento in poi la fama della città è cresciuta molto, anche a livello internazionale. Per la sua particolare conformazione spesso è definita anche come la città dei Sassi. Facciamo un viaggio insieme per scoprirne luoghi, tradizioni e sapori, tra mete tradizionali e anche altre meno conosciute ma che meritano comunque di essere visitate.

Cosa fare e vedere a Matera tra luoghi tradizionali e insoliti

Quando si sceglie di visitare Matera è impossibile non essere colpiti dai suoi sassi.  I "sassi di Matera" sono talmente unici da essere considerati patrimonio dell’UNESCO ed uno dei motivi principali per cui i turisti decidono di visitarla. Visitarli è gratuito, ma se volete rendere memorabile questo momento e vederla in maniera approfondita con musei, grotte, chiese rupestri sarebbe meglio affidarsi ad una visita guidata.

Tra le mete più tradizionali da visitare abbiamo: 

  • piazza Vittorio Veneto è la strada principale di Matera in cui si passeggia, ogni sera è sempre piena di turisti, soprattutto nel periodo estivo mentre nel week-end è piena anche nel periodo invernale;
  • la cattedrale, essa è dedicata alla S.s. Madonna della Bruna, la festa per eccellenza dei materani e a Sant’Eustachio  che si affaccia direttamente sul Sasso Barisano e se si sceglie di proseguire vi è anche il Sasso Caveoso. A causa della pandemia per poterla visitare è necessario prenotarsi ed è previsto l’acquisto di un biglietto da un euro.

La città presenta anche mete insolite per chi ama la scoperta:  

  • Casa Noha, un antico palazzo nobiliare;
  • il Palombaro Lungo chiamato anche Duomo d’Acqua, si tratta di una cisterna che raggiunge i 15 metri di profondità.
  • belvedere di Murgia Timone presente all’interno del Parco della Murgia Materana.

I luoghi da visitare a Matera sono tanti e affascinanti, è una città talmente antica che molti registi e produttori del Cinema la visitano da ogni parte del mondo per poi sceglierla come meta di molti set cinematografici. Tra alcuni dei film girati troviamo: Il demonio, The Passion, 007 No Time to die.

I piatti tipici da assaggiare a Matera

La tradizione culinaria presenta una serie di piatti tipici che un turista deve assolutamente assaggiare

  • il pane di Matera, è il re delle grandi tavolate nella città della Basilicata ed ha origini antichissime;
  • altro piatto lucano tipico è il peperone crusco, i peperoni solitamente vengono fatti in un primo momento essiccare al sole e successivamente vengono fritti;
  • pezzente della Montagna materana, è un salame tipico di Matera dalle origini povere, ricco di grasso, viene utilizzato o per insaporire la pasta oppure il modo migliore per gustarlo sarebbe con una buona fetta di pane unendo così due piatti tipici lucani;
  • la cialledda fredda, conosciuta anche come colazione del mietitore;
  • le orecchiette alla materana sono un altro piatto tipico della città, la pasta è condita con sugo di agnello, pecorino, mozzarella ed in un secondo momento la pasta viene infornata.

I piatti eno-gastronomici sono veramente tanti e tutti da provare almeno una volta, altra caratteristica tipica della Basilicata è la produzione ed il consumo del vino, il vitigno materano è il primitivo, il principale resta sempre l’aglianico del Vulture Doc, dal 2005 è stato prodotto un nuovo vino Matera DOC che sta ottenendo sempre risultati migliori. Le piazze le vie del centro storico sono piene di locali in cui è possibile assaggiare tutte le prelibatezze e le delizie  del luogo. 

Leggi anche: Amsterdam in 2, 3 o 4 giorni: che cosa vedere, quando andare e cosa mangiare