Dopo la coltivazione durante tutto l’anno, finalmente il tanto momento atteso di vendemmiare arriva nelle campagne. In alcune zone la raccolta dell'uva inizia già alla fine di agosto e prosegue poi fino a novembre. Questo evento rappresenta una delle tradizioni agricole che affascina di più. Non solo. Da non molto tempo si è riscoperta la voglia di partecipare in prima persona. Questo è possibile nei Wine resort, luoghi spesso chic dove trasorre il tempo tra trattamenti di bellezza e degustazioni di buon vino.  

Cosa sono i Wine resort 

Da nord a sud, la nostra penisola è piena di castelli, palazzi d’epoca, masserie e antichi casali che hanno trovato un nuovo di reinventarsi. Si parla dei wine resort. Cosa c'è di meglio che assistere e partecipare dal vivo alla straordinaria tradizione della vendemmia? Perché, diciamocelo, non c’è un’altra terra, se non l’Italia, con un così intenso numero di castelli, dimore di charme e antichi casali dove l’ospitalità è seconda solo alla degustazione del vino autoctono.

Poi se ad ospitarci sono wine resort con piscine, spa e viste sui vigneti, è davvero straordinario. Sono delle strutture che attirano turisti da tutti il mondo per godere di buon vino, buon cibo e ambienti incredibili. La parte delle cantine è il centro vitale di ogni wine resort che si rispetti. Quasi sempre si parla di tenute immerse nel verde, lontano dal traffico cittadino e attorniate da paesaggi stupefacenti: i vigneti sono posizionati in ogni dove, dalla montagna alla collina alla valle.

Cosa si può fare nei Wine resort

Sono molte le attività che gli ospiti possono scegliere di fare in questi hotel immersi nelle vigne. Da agosto a novembre, in particolare, i visitatori vengono accolti nel periodo più bello dell’anno: la vendemmia. Si parte ovviamente dalla raccolta dell’uva che, seppur sia una pratica lunga e faticosa, ha appassionato sempre più persone che corrono nei wine resort per poter parteciparvi.

Non solo lavoro però nei wine resort. Tutte le location sono dotate di una programmazione ricca e intenza che vede gli ospiti partecipi della vigna ma ancor di più dei suoi raccolti. Stupende strutture che diventano punti di ritrovo, di svago e di relax. A partire dai meravigliosi giri tra le cantine: botti e odori d’altri tempi conservati in ambienti freschi ed asciutti. L’assaggio sicuramente è il momento che tutti preferiscono: le degustazioni sono programmate per tutto l’arco della giornata e si uniscono a momenti di convivialità spesi a tavola ad assaggiare i prodotti tipici di ciascun territorio. Al culmine della giornata, lasciarsi cullare dai dolci suoni della natura e trascorre una notte in un’oasi incontaminata quale quella della vigna è proprio ciò che più si addice.

A scegliere questa formula di weekend o di vacanza sono oramai tantissime persone sia d’estate che d’inverno. Appassionati del vino e del relax decidono di perdersi tra profumi, sapori e colori.

Molte delle location si dotano anche di un servizio spa: morbidi lettini, vasche idromassaggio, saune e bagni turco regalano piacevoli momenti. Alcune delle strutture inoltre hanno deciso di innovare e di inserire il proprio vino tra gli ingredienti principali del relax degli ospiti: è possibile infatti fare il bagno immersi nel vino bianco o nel prosecco o nel vino rosso così da essere inebriati dai profumi (aromaterapia) e beneficiarne su tutte il corpo. In fondo se berlo fa bene, il vino sul corpo non può che essere un toccasana. I servizi che offrono i wine resort sono davvero molteplici e diversi: dalla spa ai trattamenti di bellezza, dai campi da tennis a quelli di golf, dalle passeggiate a cavallo al trekking, dalla cucina alla tavola.

Si è diffusa poi negli ultimi anni la passione per la cucina condivisa con menù a base di vino in ogni pietanza: gruppi ristretti di persone condividono gli spazi delle cucine per preparare deliziosi piatti. Antiche ricette sposano poi l’innovazione e diventano dei veri e propri piatti gourmet.

Insomma i wine resort si prestano ad essere un’alternativa straordinaria per una vacanza completa.

leggi anche: Dove si trovano le terme naturali più belle d'Italia

Degustazioni e vendemmia: qual è il periodo migliore per andare nei wine resort

Ogni periodo dell'anno è sempre quello giusto per fare un'esperienza così incredibile come questa. Non esiste un mese o una stagione in cui è preferibile o consigliato scegliere di trascorrere giorni e notti in un posto così. I mesi autunnali sono sicuramente quelli centrali da vivere in un wine resort: la raccolta dell'uva, la vendemmia, la produzione e la lavorazione del vino sono assolutamente cose da dover assaporare e condividere almeno una volta nella vita.

I mesi invernali, ancora, sono quelli in cui il fascino dell'inverno, il freddo e la neve incorniciano ogni cosa: trascorrere del tempo nella spa o sorseggiare dell'ottimo vino e mangiare delle eccezionali pietanze davanti ad un camino sono sicuramente le attività preferite da molti. In primavera, poi, il dolce risveglio della natura e degli animali rende queste tenute degli ottimi ambienti in cui poter coinciliare relax e movimento: andare a cavallo o passeggiare per le vigne ed i sentieri con gli alberi che stanno sbocciando è un'esperienza unica. D'estate, infine, è una valida alternativa da scegliere per sfuggire al caldo torrido e trovare fresco e refrigerio.

A dare successo e fama sono i visitatori italiani come quelli stranieri: persone attraversano il mondo per vivere e scoprire questi posti unici dell'Italia. Gli stranieri infatti rappresentano ed hanno il primato nella scelta dei wine resort: come in un film, non vedono l'ora di andare alla scoperta del nostro Paese attraverso prodotti, cibo, aria, storia e buon vino. Tutti i visitatori restano letteralmente affascinati da ciò che poi si trovano davanti: ettari di vigneti, cantine semi buie dagli odori forti ma dalle botti di legno antichissime, degustazioni di cibi di produzione propria o di grandissimi chef stellati che lavorano in cucina. Non innamorarsi follemente di tutto questo è davvero molto difficile. 

In Italia i wine resort sono presenti in tutte le regioni; ci sono però delle mete molto gettonate e delle location che non si possono perdere per tutte le tasche:

  • Radici Resort, in Campania precisamente in Irpinia
  • Villa Neri Resort in Sicilia Catania
  • Prime alture wine resort in provincia di Pavia
  • Borgo Conde' wine resort in Toscana nel Valdarno
  • Masseria Amastuola wine resort in Puglia in provincia di Taranto
  • Capannelle wine resort in Toscana nella terra del Chianti
  • Castellaro wine resort in Sicilia a Lipari
  • Cordella in montalcino wine resort sempre in Toscana
  • merumalia wine resort nel Lazio a Roma
  • Braida wine resort in Piemonte
  • Alta rocca wine resort in Umbria
  • Venissa Wine resort in Veneto
  • Il Borro sempre in Toscana in provincia di Prato
  • Filodivino – wine resort & spa nelle Marche
  • Castello di Semivicoli in Abruzzo
  • Tenuta Torre Gaia in Campania in provincia di Benevento