Chi si avvicina al mondo delle criptovalute pensa spesso come prima cosa di investire in Bitcoin, ma ormai la moneta ha raggiunto un valore così alto ad unità, compreso tra i 30.000 e i 40.000 dollari, che essi non si prestano più ad essere investimenti così vantaggiosi per i piccoli investitori, che vogliono un discreto guadagno a breve termine.

I Bitcoin cioè valgono troppo e, anche se possono essere acquistati in frazioni, ormai la loro caratteristica è quella di essere una riserva di valore al pari dell’oro. In parole povere, anche puntando adesso 500 euro sui Bitcoin e sperando che la moneta triplichi il suo prezzo nel 2022 arrivando anche a 150.000 dollari ad unità, in effetti il guadagno sarebbe comunque relativo.

Per chi invece si avvicina alle criptovalute e vuole iniziare a puntare pochi spiccioli ci sono molte monete digitali, spesso di nuovo lancio, che costano davvero poco, parliamo di meno di 1 euro per un token. Queste criptovalute, se si è abili ad identificare l’investimento giusto e potenzialmente vantaggioso, possono essere invece una fonte maggiore di guadagno, con un margine più alto e in meno tempo, aspettando la cosiddetta “esplosione di prezzo”.

Una cosa da tenere sotto controllo sono ad esempio le criptovalute in Pre-ICO, cioè che vengono messe in prevendita prima ancora del lancio e prima ancora che la moneta esista praticamente, ma in genere ad un prezzo volutamente scontato e di parecchio anche rispetto alla Initial Coin Offering (ICO).

Vi proponiamo in questa sede quattro criptovalute di diversa natura che costano al momento meno di 1 euro a token e possono essere potenzialmente un buon investimento 2022, anche per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo e vuole provare piccoli investimenti.

Una delle migliori criptovalute 2022 in cui investire: Lucky Block (LBlock)

Quando si considera di investire in criptovalute ci sono una serie di fattori diversi da tenere in considerazione nella scelta, una cosa ad esempio da tenere sotto controllo è l’originalità del progetto e l’infrastruttura tecnologica che lo supporta, compresa la Blockchain su cui opera, perché da questa dipende molto della sostenibilità della valuta digitale, cioè quanto inquina per estrazione dei nuovi token e per le transazioni.

Ora, quella che viene ritenuta da tutti “la miglior criptovaluta 2022” è Lucky Block (LBlock), la moneta è attualmente nella fase ICO.

Quando si parla di fase ICO e pre-ICO si fa riferimento al ciclo iniziale di vita e vendita della moneta: è una vera e propria prevendita. In questa fase i token non sono disponibili su tutte le principali piattaforme di scambio, ma devono essere acquistate con trasferimenti da Wallet a Wallet, in ogni caso ogni criptovaluta sul suo sito web ospita una video guida per l’acquisto nelle fasi ICO e Pre-ICO.

In questa fase inoltre la moneta non viene acquistata tramite lo scambio con una valuta fiat, ma è necessaria un’altra criptovaluta. 

In parole semplici, al momento Lucky Block non si può acquistare pagando direttamente i token in euro e dollari, ma è necessario prima acquistare i BNB Smart Chain e poi con questi comprare i nuovi token. Per LBlock sono necessari i BNB (Binance Smart Chain), perché questa criptovaluta opera proprio sulla Blockchain Binance.

Al momento, per dare un'idea in dollari, 1 LBlock vale circa 0,0025 dollari a token e si può acquistare su PancakeSwap.

In questa fase di vita questa particolare criptovaluta rappresenta anche un ottimo investimento a breve termine, perché a LBlock è legata la nascita della prima lotteria crittografica del mondo a cui partecipano i possessori del token e per cui la società lancerà a marzo un nuova applicazione. Sono tutti fattori che promettono un'esplosione di prezzo nell’immediato, soprattutto con la prima estrazione prevista tra un mese, anche se sul lungo periodo il progetto nel complesso non dovesse decollare.

TFLOW altra criptovaluta 2022 in prevendita, che promettete guadagni strepitosi

Altro investimento da tenere sotto controllo è TFLOW, anche in questo caso parliamo di una moneta attualmente in prevendita e che si basa un esclusivo progetto blockchain basato su DeFi e sulla Binance Smart Chain. Per acquistare peró questa moneta a differenza di LBlock non saranno necessari i BNB Smart Chain, ma TFLOW deve essere acquistata pagando in USDT, cioè usando Tether, che è una stablecoin legata al valore del Dollaro da un rapporto 1:1, cioè dove 1 USDT vale 1 dollaro USA.

Le potenzialità di TFLOW stanno nell’assetto tecnologico dell’intera blockchain, i punti di forza tecnici identificati dagli analisti sono: “un algoritmo di trading unico e un meccanismo di tokenizzazione innovativo”.

Rendendoci conto di quanto questi possano sembrare paroloni a chi si avvicina al mondo cripto per la prima volta, diciamo solo che questa criptovaluta fa parte di quei progetti su cui investire nel 2022: numero uno, perché il token è in fase di prevendita a costo scontato rispetto al lancio; numero due, perché si presente come un progetto tecnologicamente all’avanguardia.

Durante la fase di prevendita, cioè ora, saranno venduti solo 40 milioni di token, il prezzo sarà di 0,005 USDT, dov’è con USDT si intende Tether, una criptovaluta che ha esattamente lo stesso valore del dollaro americano.

Nella fase piena di lancio invece il prezzo è già fissato perché 1 TFLOW = 1 USDT. In genere le prevendite si prestano bene anche per investimenti a breve termine, cioè ritirando il capitale dai mercati immediatamente se non ve la sentite di rischiare.

Vi proponiamo qui sotto il video YouTube di Hard Rock Crypto che offre un valido approfondimento sulla “prevendita” delle criptovaluta:

  

Occhio ai Dogecoin! Elon Musk potrebbe spingere la criptovaluta ai massimi storici

Fino adesso abbiamo parlato di LBlock e TFlow entrambi progetti validi che hanno il loro punto di forza nell’innovazione tecnologica, ma i neofiti devono tenere in considerazione che non sempre la validità del progetto garantisce l’esplosione di prezzo e la stabilità di questo sul lungo periodo.

Il mondo cripto è strano e soprattutto i prezzi delle valute digitali sono influenzati da molteplici fattori e veniamo quindi a parlare dei Dogecoin.

Che cos’è di tanto speciale questa moneta? Assolutamente nulla, se non un token nato per gioco, che si presenta come una copia dei Bitcoin, quindi non particolarmente innovativo e probabilmente neanche destinato ad un successo nel lungo periodo.

Ma c’è un “però”! E cioè che Elon Musk, CEO di Tesla e uno degli uomini più ricchi al mondo, ancora non si sa se per gioco o per verità, nell’ultimo anno ha portato avanti una vera e propria campagna a favore dei Dogecoin, ritenendoli superiori persino ai Bitcoin e addirittura cominciando sullo store di Tesla ad accettare Dogecoin per i pagamenti. Il risultato di tutto questa è stata un’esplosione unica di prezzo della moneta.

Quindi, tirando le conclusioni, che i Doge siano un progetto di successo a lungo termine è dubbio, ma che, visto il loro basso costo ad unità, nell’immediato periodo Musk e Tesla con il loro appoggio possano causare altre esplosioni di prezzo, questo invece è molto probabile.

Quindi sostanzialmente questa criptovaluta rappresenta un buon investimento a breve termine, con il loro costo che è di 1 Dogecoin = 0,16 dollari USA.

Ancora una criptovaluta tecnologicamente innovativa: Stellar Lumen XML

Torniamo alle valute che rappresentino un progetto innovativo dal punto di vista tecnologico e arriviamo a Stellar Lumen XML.

Anche in questo caso parliamo di un criptovaluta relativamente nuova il cui lancio risale al 2017 e la cui potenzialità risiede nei protocolli Blockchain, perché non usa il PoW (Proof-of-Work) come i Bitcoin e nemmeno io PoS (Proof-of-Stake) a cui sta passando Ethereum, ma l’unico e nuovo Stellar Consensus Protocol (SCP), con maggiore velocità, scalabilità è sostenibilità. Le potenzialità dal punto di vista tecnologico danno per questa criptovaluta una tendenza rialzista quest’anno nei mercati.

Per quanto riguarda il prezzo al momento 1 Stellar Lumen = 0,021 dollari USA.