Nuovo BUY – Crescita, dividendi elevati e un futuro promettente per gigante energetico

Approfittando delle quotazioni a sconto, nel report di oggi investiamo parte della liquidità disponibile presente nel nostro modello Top Analisti.

Approfittando delle quotazioni a sconto, nel report di oggi investiamo parte della liquidità disponibile presente nel nostro modello Top Analisti, e derivante dagli ultimi dividendi incassati, in una nuova società elettrica che vanta performance storiche record e un elevato dividendo, pari al 5% annuo, in costante aumento per 21 anni consecutivi. In aggiunta, la società quota attualmente con uno sconto di oltre il 20% rispetto al valore intrinseco calcolato con il metodo del DDM (Dividend Discount Model. Questo nuovo investimento dovrebbe generare da subito ulteriori 51 dollari di rendita aggiuntiva per il nostro portafoglio. Il grafico di Morningstar mostra l’andamento del titolo rispetto al valore intrinseco calcolato, dal 2014 ad oggi. Le aree in arancione evidenziano i periodi di sopravvalutazione, mentre le aree in azzurro indicano i periodi di sottovalutazione. Come si evidenzia, dalla metà del 2022 ad oggi il titolo presenta uno sconto crescente in borsa rispetto al valore intrinseco stimato dagli analisti.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento positivo dei nostri portafogli, sulla scia dei buoni risultati registrati da alcune delle aziende appartenenti ai modelli. In particolare, ben 18 società del portafoglio Top Analisti hanno registrato progressi settimanali superiori al 2%. Tra queste, spicca il forte balzo in avanti di Williams-Sonoma Inc, quotata sul Nyse con simbolo WSM, con un guadagno pari a +20,8% da venerdì scorso, portando il guadagno complessivo a +130,6% in soli 12 mesi dal nostro primo acquisto del 21 marzo dello scorso anno. In aggiunta al forte rialzo, la società ha annunciato un nuovo aumento del dividendo trimestrale del 25,5% a 1,13 dollari per azione, portando a 19 anni consecutivi di aumenti delle distribuzioni. Il nuovo dividendo sarà messo in pagamento il prossimo 24 maggio agli azionisti che possiedono il titolo entro il 18 aprile (data ex cedola). Fondata nel 1956 in California, l’azienda opera nel settore della vendita al dettaglio di prodotti per la casa, e gestisce un portafoglio di marchi noti, tra cui Williams Sonoma, Pottery Barn, Pottery Barn Kids, West Elm, Rejuvenation e Mark and Graham. L’azienda è impegnata a offrire ai propri clienti prodotti di alta qualità, funzionali e belli, realizzati con materiali sostenibili e in modo etico. La società opera attraverso una serie di canali di vendita, con oltre 600 negozi in tutto il mondo, siti web e cataloghi. Offre una vasta gamma di prodotti per la casa, tra cui mobili, tessili per la casa, articoli per la cucina, elettronica, accessori per la casa, illuminazione, articoli per la decorazione e altro ancora. Nonostante il forte rialzo, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD.

Di seguito pubblichiamo gli aggiornamenti più recenti dei rating da parte degli analisti su alcune delle società presenti attualmente nei nostri portafogli:

Nuovo BUY su Walgreens Boots Alliance Inc – In data 14/03/24 l’analista Charles Rhyee di TD Cowen ha confermato un giudizio BUY, con un obiettivo di 37,00 dollari, pari a +80,31% dalle attuali quotazioni.

Nuovo BUY su Coca-Cola Co – In data 07/03/24 l’analista Taylor Conrad di Argus Research ha confermato un giudizio BUY, con un obiettivo di 70,00 dollari, pari a +14,53% dalle attuali quotazioni.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione del portafoglio Top Analisti: Questo particolare modello è attualmente uno dei più visualizzati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico portafoglio le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di rendimento e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 singole cedole distribuite, corrispondenti ad un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale assegnata a ciascuna società.

Fondamentali del portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il modello presenta un dividendo medio atteso pari al 3,1% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a **16 **volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, vengono privilegiate società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e indica la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Prospettive di crescita del portafoglio Top Analisti per i prossimi** 6-12 mesi: +8,6% secondo i target medi di 17 **analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell, a cui si aggiunge un dividendo medio pari al 3,1% per una crescita potenziale complessiva pari a +11,7%

Nuovo BUY – Crescita solida, dividendi elevati e un futuro promettente per un gigante del settore energetico americano

Principali motivazioni di acquisto: In un panorama di incertezza economica, individuare opportunità di investimento stabili e redditizie rappresenta una sfida sempre più ardua. Tuttavia, aziende solide con fondamentali robusti e una comprovata storia di crescita possono offrire agli investitori lungimiranti flussi di dividendi crescenti con cui navigare le turbolenze del mercato.

Questa società di servizi energetici opera con una solida base di clienti e un modello di business prevedibile.

L’azienda ha una storia di crescita stabile dei dividendi e dei ricavi.

La domanda di energia elettrica è relativamente costante e poco influenzata dalle fluttuazioni economiche.

Il settore energetico è soggetto a un’intensa regolamentazione, creando un ambiente stabile e prevedibile per gli investitori.

Le azioni della società sono attualmente scambiate a un multiplo di prezzo/utile inferiore alla media del settore, trasformando questa azienda in un investimento attraente per gli investitori che cercano un valore.

Descrizione del business: Fondata nel 1987, con un organico di oltre 5.000 dipendenti, si posiziona come un leader nel settore energetico americano, operando in tre segmenti principali.

Generazione di energia: L’azienda possiede e gestisce un network diversificato di centrali elettriche che generano energia da fonti fossili (carbone, gas naturale) e rinnovabili (eolico, solare). La società sta investendo nella transizione verso un futuro energetico più pulito, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio del 70% entro il 2030 e raggiungere la neutralità entro il 2045.

Distribuzione di energia e gas: La società gestisce una rete elettrica che fornisce energia a circa 1,6 milioni di clienti in Kansas e Missouri. L’azienda sta investendo costantemente nella modernizzazione della sua rete per migliorare l’affidabilità e l’efficienza del servizio.

Servizi energetici: La società offre ai clienti una varietà di servizi energetici, tra cui programmi di efficienza energetica, soluzioni di energia solare e consulenza sulla gestione dell’energia. L’azienda si impegna ad aiutare i clienti a ridurre il consumo di energia e risparmiare denaro.

La società è impegnata nella sostenibilità e nella responsabilità sociale, ed ha pubblicato un rapporto che descrive i suoi obiettivi e i suoi progressi in materia di ambiente, sociale e governance. L’azienda è membro del Climate Action 100+, un’iniziativa globale che impegna gli investitori a collaborare con le aziende per ridurre le emissioni di gas serra.

Trend del dividendo: La società distribuisce un ricco dividendo pari al 5% annuo, corrisposto in rate trimestrali e vanta un lungo track record di aumento dei dividendi, con 21 anni consecutivi di crescite. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 2,7% nei periodi di sopravvalutazione del titolo ad un massimo di 8% nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. L’attuale rendimento del dividendo, pari al 5% indica un valore a sconto del titolo rispetto alle medie storiche. Per ritornare in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe crescere di oltre 80% ** **dai valori attuali.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili ad un tasso del 9,5% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono un proseguimento del trend positivo, con un aumento di +2,5% annuo degli utili.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 13,5 volte gli utili attesi per il 2024. La capitalizzazione attuale è pari a 11 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 2,1 volte.

Performance in borsa: Il titolo vanta performance storiche elevate in borsa. Grazie a questi risultati, un importo di soli 10.000 dollari investiti sul titolo a giugno 2004, si è trasformato ad oggi in un importo pari a 58.597** dollari** con un guadagno pari a +485,9%, considerando il reinvestimento dei dividendi (fonte Morningstar). Nonostante il forte rialzo, il titolo quota oggi ad un livello inferiore del 28% rispetto ai massimi toccati a novembre 2019, creando una interessante finestra di ingresso a prezzi più contenuti.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio degli analisti e broker che seguono il titolo è pari a** BUY (2,4) **su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale medio pari a +6,6% per i prossimi 12 mesi, a cui si aggiunge il dividendo atteso pari al 5%, per un potenziale complessivo pari a +11,6%. In aggiunta, gli analisti di Morningstar, nelle ultime settimane stanno assegnando al titolo il rating massimo, pari a cinque stelle, con un potenziale pari a +26% rispetto al valore intrinseco calcolato.

Applichiamo ora una valutazione del titolo sulla base del Dividend Discount Model (DDM). Questo sistema è un metodo usato per la valutazione dei titoli a dividendo. Secondo questo metodo, il valore intrinseco di una società è pari alla somma di tutti i dividendi futuri previsti, attualizzati al valore di oggi, secondo un tasso corretto per il rischio, e tenendo conto del fattore tempo. Abbiamo considerato i seguenti parametri per il calcolo:

1) Dividendo attuale per azione: 2,57 dollari

2) Stima di crescita futura del dividendo: 5,9% annuo, valore conservativo, sulla base della crescita effettiva ottenuta dalla società negli ultimi 5 anni

4) Tasso di sconto applicato: 10% annuo

Applicati questi criteri, otteniamo un valore intrinseco del titolo ad oggi pari a 66,38 dollari. Sulla base delle ultime quotazioni di borsa pari a 51,60 dollari, il titolo presenta oggi uno sconto pari al 22,3% rispetto al valore calcolato. Sulla base di queste considerazioni iniziamo oggi una nuova posizione su questa società per il nostro portafoglio Top Analisti.

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali **incrementi del capitale **investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Dividendo 6% annuo con un ETF obbligazionario a distribuzione semestrale

La scorsa settimana questo particolare ETF, presente nel nostro portafoglio già da diversi anni, ha staccato la cedola semestrale, con valuta 14 marzo (ex dividendo) che sarà messa in pagamento con valuta il prossimo 27 marzo. Sulla base delle ultime due cedole percepite (settembre 2023 e marzo 2024), la rendita annua sullo strumento ammonta ora al 6% annuo, confermandosi come uno dei fondi con il rendimento più elevato all’interno del nostro portafoglio. Con un dividendo attestato ai massimi livelli, questo ETF a cedola semestrale rappresenta un investimento da considerare per gli investitori che sono alla ricerca di rendite stabili nel tempo. Questo particolare fondo investe attualmente in un ampio pacchetto di 606 obbligazioni corporate a breve termine, tutte denominate in euro, diversificate per emittente e per tipologia, con una scadenza media dei titoli in portafoglio pari a circa 2,9 anni e rating sub-investment grade. Queste tipologie di obbligazioni sono titoli con un rating inferiore a investment grade (Baa3 o BBB-), secondo le valutazioni e assegnate dalle principali agenzie internazionali di rating, Moody Investors Service (Moody) e Standard & Poors. Si tratta di obbligazioni che in considerazione dei maggiori rischi collegati con i singoli emittenti offrono rendimenti superiori. Per avvicinarsi in modo professionale a questo interessante comparto riducendo i rischi e diversificando nel modo più ampio possibile, lo strumento ETF si caratterizza come uno dei più efficaci. Grazie alle distribuzioni elevate e alle difficoltà di costruire individualmente un portafoglio obbligazionario su singole obbligazioni sub-investment grade, questo ETF ha messo a segno un grande successo tra gli investitori, collezionando un patrimonio complessivo di 7 miliardi di euro, interamente realizzato con replica fisica e senza l’utilizzo di derivati. Il fondo include solo obbligazioni con un ammontare minimo di capitale in circolazione di 250 milioni di euro. Per soddisfare i criteri di diversificazione, il peso di ogni emittente è limitato al 5% del portafoglio. Il fondo incassa le singole cedole delle obbligazioni in portafoglio e le distribuisce ai partecipanti in due comode cedole semestrali a marzo e settembre di ogni anno. Il rendimento attuale del fondo è pari al 6% annuo. Tramite questo particolare ETF, gli investitori possono inserire nel proprio portafoglio un pacchetto ben diversificato di obbligazioni in euro, in grado di offrire distribuzioni stabili e più elevate rispetto alla media.

Paolo Crociato
Paolo Crociato
Fondatore del portale DIVIDENDI.ORG, blog di informazione finanziaria online da oltre 15 anni, specializzato in titoli internazionali a dividendo. Paolo Crociato pubblica ogni martedì mattina un report contenente i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i migliori analisti e Guru finanziari internazionali, selezionati in base alle performance storiche e alla presenza nelle maggiori classifiche internazionali di lungo periodo. 
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate