Goran Ivanisevic, chi è l’ex tennista che fa parte dell’International Tennis Hall of Fame

L'ex tennista croato si separa dal campione serbo Novak Djokovic, dopo ben sei anni e dodici Slam vinti insieme. Ecco chi è Goran Ivanisevic.

È stato il giocatore con il miglior servizio per ben sei stagioni: il tennista 911 (così viene soprannominato, proprio come il numero per le emergenze negli Stati Uniti) ha scalato le vette più alte del tennis a livello mondiale tra gli anni ’80, ’90 e 2000, riuscendo anche a classificarsi al secondo posto del ranking ATP nel 1994. Ma chi è davvero Goran Ivanisevic?

Goran Ivanisevic, ecco chi è la leggenda croata del tennis: la carriera

Goran Ivanisevic nasce nel 1971 a Spalato, nella Iugoslavia di Tito. Inizia a giocare a tennis nella sua città natale, dove muove i primi passi come giovane promessa: viene seguito da Jelena Genčić, che in futuro allenerà, tra gli altri, anche Novak Djokovic. Il talento di Ivanisevic è subito visibile fin dai suoi esordi: in pochissimo tempo, infatti, il croato sale di posizione nel ranking di categoria terminando la sua esperienza tra gli “Juniores” con il terzo posto mondiale.

Fa il suo ingresso nel mondo professionistico nel marzo del 1988. Quell’anno partecipa al Challenger di Graz, dove si ferma solamente ai quarti di finale. Qualche mese dopo esordisce in un Grande Slam, a Wimbledon, ma il suo talento, seppur cristallino, è ancora troppo acerbo per queste sfide. Ivanisevic, infatti, viene eliminato al primo turno contro il 22ºal mondo, l’israeliano Amos Mansdorf. Il primo anno giocato tra i grandi, però, non va affatto male: alla fine della stagione si ritrova 371esimo nel ranking singolo e al 139esimo posto in doppio.

Il 1989 si apre con i quarti di finale raggiunti al South Australian Open, torneo che oggi è conosciuto con il nome di Brisbane International. Alla sua seconda apparizione in un Grande Slam batte il numero 25 al mondo, John Fitzgerald, salvo poi subire una cocente sconfitta da parte di Miloslav Mečíř. Comunque sia, la sua prestazione nel torneo è decisamente di livello e Ivanisevic scala la classifica ATP raggiungendo il 125º posto. A marzo dello stesso anno debutta in Coppa Davis, dove con i suoi compagni si arrende solamente in semifinale contro la Svezia, con il punteggio totale di 4-1. Termina l’anno al 40º posto della classifica ATP, grazie alla finale ottenuta nel Gran Prix di Firenze, in cui uscì sconfitto dall’argentino Horacio de la Peña. Raggiunge il quarto turno del Rolland Garros e si ferma alla seconda gara sia a Wimbledon sia agli Australian Open. La sua stagione è ricca di traguardi, ma il croato per ora rimane senza titoli.

Inaugura gli anni ’90 con una serie di sconfitte, ma poi conquista la finale del Gran Prix della Croatia Open Umag in cui viene battuto dal connazionale Goran Prpić. Insieme a lui e a Slobodan Živojinović partecipa alla World Team Cup, vincendola: è il primo trofeo della sua carriera, l’inizio di una lunga serie che sarà composta da ben 22 titoli. Prosegue il 1990 con i quarti al Rolland Garros e due finali conquistate, purtroppo perse. Goran Ivanisevic a questo punto della carriera è tra i primi 10 al mondo.

Il 1991 non fu un grande anno per il croato, che raggiunge solamente il quarto turno agli Us Open. Già dalla stagione successiva ritorna ai suoi livelli, battendo lo svedese Christian Bergström al South Australian Open e raggiungendo la finale a Milano. In questo periodo inizia a giocare su erba, che gli porterà particolare fortuna: il croato è considerato uno dei migliori di sempre in questo campo, e in Inghilterra ne sanno qualcosa, Nel corso della sua gloriosa carriera, infatti, conquista ben 4 finali a Wimbledon, il torneo più prestigioso al mondo. Ivanisevic passa tutti gli anni ’90 a vincere e convincere: passato alla storia per il suo modo di giocare particolarmente aggressivo, è stato spesso messo a confronto con Pete Sampras, che gli soffiò il titolo di numero 1 al mondo nel 1994. La grandezza di Ivanisevic, però, non si misura con i numeri: il croato ha vinto un Grande Slam – Wimbledon – e due Masters Series tra gli altri, e lo ha fatto sempre con il suo stile e il suo carattere, giudicato da molti troppo irrequieto. Comunque sia, è stato un grande campione, come ha poi dimostrato anche nella sua carriera da allenatore prodigio.

La collaborazione con Novak Djokovic

L’ex allenatrice di Ivanisevic è stata anche la mentore di Djokovic. Il destino ama giocare con le sottili trame dell’esistenza, intrecciando i fili complicati di vite che solo all’apparenza sono parallele: è quello che è successo tra Novak e Goran. La collaborazione tra i due nasce nel 2018 e con gli anni si è consolidata sempre di più, tanto che Djokovic, appena qualche mese prima della loro separazione, si è dichiarato arrabbiato che il suo mister non avesse vinto il coach of the year del 2023.

Ivanisevic ha aiutato il fenomeno serbo a migliorare il servizio. Inoltre, lo ha fatto crescere come uomo e come tennista, accrescendo quel talento che di successi ne aveva già avuti parecchi. Il numero 1 al mondo ha parlato così della separazione improvvisa con il suo allenatore e amico:

Ricordo chiaramente il momento in cui ho invitato Goran a far parte della mia squadra. Era il 2018, Marian e io stavamo cercando di innovare e portare un po’ di magia al nostro duo. Infatti, non solo abbiamo migliorato il servizio, ma ci siamo fatti anche tante risate, divertimento, primati nelle classifiche di fine anno, traguardi da record e altri 12 Grand Slam (e qualche finale) da allora.

Il serbo, inoltre, ha aggiunto che il suo rapporto con Ivanisevic ha avuto i suoi alti e quelli bassi, sottolineando che la loro amicizia non è mai stata in discussione. Chissà se questo sarà un addio, o soltanto un arrivederci.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate