Ftse Mib

RSS

FTSE MIB, l’indice italiano

FTSE MIB è l’acronimo di Financial Times Stock Exchange - Milano Indice di Borsa, ed è il paniere più rappresentativo del comparto azionario di Borsa Italiana Spa, nonché benchmark italiano di riferimento. Il FTSE MIB racchiude al suo interno i titoli con il maggior livello di capitalizzazione delle società italiane ed estere presenti sul mercato italiano.

Le origini del FTSE MIB

La nascita dell’indice avviene in seguito alla fusione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange, che, uniti, hanno creato il London Stock Exchange Group. Il FTSE MIB è attivo sui mercati dal primo giugno 2009 ed include al suo interno circa l’80% del totale della capitalizzazione dell’azionariato italico.
I massimi dell’indice sono stati toccati nel settembre 2009 (al di sopra di 23.400), mentre i minimi sono stati raggiunti nel luglio 2012 (al di sotto dei 12.300), a seguito dell’inasprirsi della crisi italiana ed europea.

Selezione dei titoli e dividendi

L'Indice FTSE MIB calcola la performance dei migliori titoli quotati sul mercato italiano, selezionandone 40 da ponderare all’interno dell’indice. Ogni titolo viene valutato per dimensione, liquidità e settore d’appartenenza e ponderato in base alla capitalizzazione di mercato corretta per i componenti rispetto al flottante.

L’investimento sul paniere avviene attraverso l’acquisto di quote o lotti del fondo. I dividendi corrisposti dall’indice FTSE MIB sono il valore cumulato dei dividendi ordinari pagati dalle singole società incluse in esso e spettano ad ogni investitore in proporzione alla quota di partecipazione investita.

Composizione e titoli del Ftse MIB

A comporre l’indice FTSE MIB concorrono i seguenti titoli (dati di ottobre 2016):

A2A
Atlantia
Azimut Holding
Banca Mediolanum
Banca Monte Paschi Siena
Banca Pop Emilia Romagna
Banca Pop Milano
Banco Popolare
Brembo
Buzzi Unicem
Campari
Cnh Industrial
Enel
Eni
Exor
Fiat Chrysler Automobiles
FinecoBank
Generali
Intesa Sanpaolo
Leonardo - Finmeccanica
Luxottica
Mediaset
Mediobanca
Mediolanum
Moncler
Poste Italiane
Prysmian
Recordati
Saipem
Salvatore Ferragamo
Snam
Stmicroelectronics
Telecom Italia
Tenaris
Terna - Rete Elettrica Nazionale
Ubi Banca
Unicredit
Unipol
Unipolsai
Yoox Net-A-Porter Group

Per maggiori informazioni: FTSE MIB



FIB: il ciclo regge, ma attenzione ad area 20100.

Lo scorso 13 febbraio il nostro Indicatore FIB /FtseMIB ShoTrading (impulsi di brevissimo e cicli di breve) dava un segnale long al break di 20000.

FIB: il ciclo regge, ma attenzione ad area 20100.







Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

Probabile rinvio con i massimi oltre 20.400 punti per il Ftsemib future che nella giornata di ieri torna a testare l'avamposto più ravvicinato a 20150: nulla di grave se l'eventuale spinta ribassista si fermerà in prossimità dei supporti più avanzati.

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

Dividendo FCA 2019 comunque storico, il primo da un decennio

Cedola Fiat Chrysler in pagamento il 2 maggio. Vendita Magneti Marelli procede come da attese. Target 2019 FCA, dall'Ebit all'EPS, e passando per il free cash flow.

Dividendo FCA 2019 comunque storico, il primo da un decennio

Ftse Mib: i migliori ed i peggiori titoli della giornata

Seduta complicata quella vista ieri a causa dei ribassi pesanti di Juventus e Prysmian, con le vendite che tornano a colpire anche il settore bancario dopo i recuperi dei giorni scorsi: i dati negativi di Telecom potrebbero scuotere oggi il mercato.

Ftse Mib: i migliori ed i peggiori titoli della giornata

Ftse Mib: prossima tappa in area 21.000? Strategie su 5 titoli

Per il Ftse Mib il movimento laterale di breve ha dei risvolti positivi e negativi, ma c'è ancora spazio per nuovi allunghi. L'analisi di Gianluigi Raimondi.

Ftse Mib: prossima tappa in area 21.000? Strategie su 5 titoli

Ftse Mib: spunti di trading. Le 2 blue chips sotto la lente oggi

Il Ftse Mib prosegue nello stretto trading delle ultime giornate: la svolta arriverà prima del week-end? Sotto la lente Tenaris e Atlantia.

Ftse Mib: spunti di trading. Le 2 blue chips sotto la lente oggi

Ftse Mib: rally in esaurimento? Titoli da preferire e da evitare

Da inizio anno Piazza Affari ha guadagnato circa il 10%, ma secondo Scauri, gestore di Lemanik, la fase rialzista può essere vicina alla fine. Quali strategie di portafoglio adottare ora? Ecco i titoli su cui puntare.

Ftse Mib: rally in esaurimento? Titoli da preferire e da evitare

Piazza Affari non teme ribassi per ora. La salita proseguirà

Il Ftse Mib nel brevissimo potrebbe anche appoggiarsi ad area 20.000, ma la tenuta di questa soglia sarà seguita da una rapida ripartenza. La view di Antonello Marceddu.

Piazza Affari non teme ribassi per ora. La salita proseguirà

Juventus tracolla in Borsa: debito alle stelle senza remuntada

La sconfitta con l'Atletico Madrid scatena le vendite sulle azioni della Juve. Si teme per i mancati introiti in caso di mancata qualificazione.

Juventus tracolla in Borsa: debito alle stelle senza remuntada

Ftse Mib: focus sui migliori ed i peggiori titoli

Giornata interessante sul Ftse Mib nonostante un escursione ridottissima, che vede il settore dell'automotive risvegliarsi dopo settimane difficili: l'exploit di Brembo e la tenuta di FCA creano nuove opportunità.

Ftse Mib: focus sui migliori ed i peggiori titoli

L'analisi tecnica sui principali listini europei

Altra seduta a bassa volatilità per Ftse Mib che torna sopra la resistenza importante dei 20.236 punti.

L'analisi tecnica sui principali listini europei

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

Seduta fotocopia della precedente per il Ftsemib future che non va oltre i 170 tick di range, mantenendo inalterate le prerogative rialziste ormai note, ma è comprensibile l'attendismo degli investitori viste le difficoltà emergenti dell'economia italiana.

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi
apk