Ftse Mib

FTSE MIB, l’indice italiano

FTSE MIB è l’acronimo di Financial Times Stock Exchange - Milano Indice di Borsa, ed è il paniere più rappresentativo del comparto azionario di Borsa Italiana Spa, nonché benchmark italiano di riferimento. Il FTSE MIB racchiude al suo interno i titoli con il maggior livello di capitalizzazione delle società italiane ed estere presenti sul mercato italiano.

Le origini del FTSE MIB

La nascita dell’indice avviene in seguito alla fusione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange, che, uniti, hanno creato il London Stock Exchange Group. Il FTSE MIB è attivo sui mercati dal primo giugno 2009 ed include al suo interno circa l’80% del totale della capitalizzazione dell’azionariato italico.
I massimi dell’indice sono stati toccati nel settembre 2009 (al di sopra di 23.400), mentre i minimi sono stati raggiunti nel luglio 2012 (al di sotto dei 12.300), a seguito dell’inasprirsi della crisi italiana ed europea.

Selezione dei titoli e dividendi

L'Indice FTSE MIB calcola la performance dei migliori titoli quotati sul mercato italiano, selezionandone 40 da ponderare all’interno dell’indice. Ogni titolo viene valutato per dimensione, liquidità e settore d’appartenenza e ponderato in base alla capitalizzazione di mercato corretta per i componenti rispetto al flottante.

L’investimento sul paniere avviene attraverso l’acquisto di quote o lotti del fondo. I dividendi corrisposti dall’indice FTSE MIB sono il valore cumulato dei dividendi ordinari pagati dalle singole società incluse in esso e spettano ad ogni investitore in proporzione alla quota di partecipazione investita.

Composizione e titoli del Ftse MIB

A comporre l’indice FTSE MIB concorrono i seguenti titoli (dati di ottobre 2016):

A2A
Atlantia
Azimut Holding
Banca Mediolanum
Banca Monte Paschi Siena
Banca Pop Emilia Romagna
Banca Pop Milano
Banco Popolare
Brembo
Buzzi Unicem
Campari
Cnh Industrial
Enel
Eni
Exor
Fiat Chrysler Automobiles
FinecoBank
Generali
Intesa Sanpaolo
Leonardo - Finmeccanica
Luxottica
Mediaset
Mediobanca
Mediolanum
Moncler
Poste Italiane
Prysmian
Recordati
Saipem
Salvatore Ferragamo
Snam
Stmicroelectronics
Telecom Italia
Tenaris
Terna - Rete Elettrica Nazionale
Ubi Banca
Unicredit
Unipol
Unipolsai
Yoox Net-A-Porter Group

Per maggiori informazioni: FTSE MIB










Fca in profondo rosso. Quali i fattori che scatenano i sell?

Fca è il peggiore del Ftse Mib, con un affondo di circa il 4%, per via non solo dello stacco del dividendo. Ecco tutti i motivi che alimentano i sell.

Fca in profondo rosso. Quali i fattori che scatenano i sell?

Ftse Mib super bullish: per quanto ancora? I titoli interessanti

Per il Ftse Mib sono possibili nuovi rialzi e fino a quando non si scenderà al di sotto almeno di un supporto, non ci sono motivi per pensare ad un'inversione. L'analisi di Pietro Paciello.

Ftse Mib super bullish: per quanto ancora? I titoli interessanti

Poste Italiane sale ancora. DB alza target in attesa dei conti

Il titolo questa mattina ha aggiornato nuovamente i massimi di sempre, sostenuto dalle indicazioni bullish della banca tedesca.

Poste Italiane sale ancora. DB alza target in attesa dei conti

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

Chiusura di ottava condizionata dal clima festivo in vista della Pasqua, ma non per questo priva di spunti operativi interessati, a cominciare dal test avvenuto con una certa violenza lungo i supporti indicati: inizia a serpeggiare un certo nervosismo tra i compratori?

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

Avvio in calo per Piazza Affari

Si prevede un avvio in calo per Piazza Affari, che oggi riprende regolarmente gli scambi dopo la pausa festiva di Pasqua.

Avvio in calo per Piazza Affari

Piazza Affari in bilico: i titoli che possono sorprendere ancora

Il Ftse Mib sopra i 22.053 punti svilupperà una nuova gamba rialzista, con margini interessanti di upside. L'analisi e le strategie di Roberto Scudeletti.

Piazza Affari in bilico: i titoli che possono sorprendere ancora

Ftse Mib: spunti di trading. Telecom Italia e STM sotto la lente

Il Ftse Mib a più riprese ha provato a violare la soglia dei 22.000 punti, senza successo fino ad ora. L'analisi di Telecom Italia e STM.

Ftse Mib: spunti di trading. Telecom Italia e STM sotto la lente

EUR/USD: livelli chiave per la settimana

L'Euro/Dollaro chiude la settimana con evidenti segni di debolezza che, al di là del clima festivo, non fanno che confermare le implicazioni ribassiste manifestate la scorsa settimana: sfortunatamente però il basso livello di volatilità rende lentissimo il raggiungimento dei target.

EUR/USD: livelli chiave per la settimana

Dividendi Piazza Affari: le blue chips che staccano il 23 aprile

A Piazza Affari entra progressivamente nel vivo la stagione dei dividendi 2019: martedì staccheranno la cedola 7 blue chips e 3 small-mid caps. Tutti i dettagli.

Dividendi Piazza Affari: le blue chips che staccano il 23 aprile

ENI, Terna, Fincantieri e CDP: accordo a quattro sul moto ondoso

ENI, Terna, Fincantieri e CDP pronte a fondere le competenze per l’energia dal moto ondoso. Inertial Sea Wave Energy Converter è l'impianto pilota. Da ISWEC al progetto su scala industriale.

ENI, Terna, Fincantieri e CDP: accordo a quattro sul moto ondoso

Ftse Mib: analisi grafica

Il Ftse Mib ha chiuso la seduta a 21.956 punti, registrando un -0,2%. Il bilancio settimanale è pari ad un +0,45%.

Ftse Mib: analisi grafica
apk