Cosa vedere a Polignano a Mare: la guida

Polignano a Mare è un piccolo borgo pugliese tutto da scoprire, che offre tanti spunti per chi ama il relax della vita da spiaggia e non solo.

Che vogliate approfittare del ponte del 25 aprile o che stiate già programmando le vacanze per l’estate 2022 una meta davvero interessante da tenere in considerazione potrebbe essere Polignano a Mare. Ecco allora cosa vedere durante il soggiorno in questo suggestivo borgo pugliese.

Cosa vedere a Polignano a Mare

Partiamo dalle spiagge di Polignano a Mare con una di quelle più apprezzate in assoluto: la spiaggia di Lama Monachile, conosciuta anche con il nome di Cala Porto. La lingua di sabbia e sassi è ciò che resta del passaggio di un torrente che in passato sfociava nell’Adriatico.

Le altre spiagge da non lasciarsi scappare sono sicuramente due dai nomi, si può dire, buffi: Cala Paura e Cala Fetente. La prima si trova in prossimità del centro del paese, si tratta di una caletta molto caratteristica per la presenza delle casette dei pescatori e delle loro barchette che colorano il paesaggio. Cala Paura nonostante il nome, la sera può anche fare da sfondo ad una passeggiata romantica con la propria dolce metà. 

Cala Fetente è invece nei pressi di una sorgente di acqua sulfurea che si trova all’interno di una grotta profondissima. Il nome, come è facilmente intuibile, deriva dall’odore tipico dell’acqua termale.

E a proposito di grotte, Polignano a Mare è molto famosa anche per le sue grotte marine. Più di 70 sparse per tutto il territorio, scavate nel tempo dall’erosione del mare e dai soffi del vento. Tra le più visitate ci sono la grotta di San Lorenzo, la grotta delle Rondinelle, quella di Gardiano, la grotta Azzurra, la grotta Palazzese e la grotta Chiangella.

Una vacanza al mare e molto di più

Chi sceglie di passare le proprie vacanze a Polignano a Mare in valigia non dovrà mettere solo le infradito e i teli per la spiaggia, ma anche delle scarpe comode e dei copricapi per proteggersi dal sole durante le lughe passeggiate. Perché sì, questo borgo offre tantissimi luoghi d’interesse assolutamente da visitare!

Su tutti le piazze, collegate all’Arco Marchesale che divide la parte storica di Polignano da quella più “moderna”. Vi riportiamo per esempio tutte quelle dedicate ai personaggi che in un modo o nell’altro hanno segnato la storia del nostro Paese, come la Piazza Vittorio Emanuele II, dove si trova la Torre dell’Orologio, Piazza Giuseppe Garibaldi e Piazza Aldo Moro.

Molto suggestivi sono anche i luoghi religiosi come la Chiesa Matrice a Santa Maria Assunta, che custodisce le spoglie di San Vito, il patrono di Polignano a Mare. E sempre parlando di San Vito, una tappa gettonatissima è anche la piccola frazione che porta il suo nome, che oltre ad una spiaggetta molto caratteristica è anche dimora dell’Abbazia Benedettina dedicata al Santo.

Gli amanti della canzone italiana ma anche più in generale della musica non possono non visitare la statua di Domenico Modugno, che proprio a Polignano a Mare ha trovato i natali. Si tratta di un’ambiziosa opera in bronzo alta circa tre metri, con la tipica posa a braccia aperte del celebre cantante. Vi farà restare davvero a bocca aperta!

Arianna Giago
Arianna Giago
Content editor, classe 1992.Sono nata nella caotica Milano e mi sono diplomata al liceo linguistico. In quel periodo hosviluppato una profonda passione per tutto quello che riguarda la comunicazione, che ho semprevisto come un'arte. Tutto quello che so sul mondo della scrittura web e cartacea l'ho imparato sulcampo. Ho infatti fatto la mia prima esperienza in questo mondo collaborando per un quotidianocartaceo e successivamente mi sono avvicinata al mondo della SEO e della scrittura webcollaborando con diverse realtà.Mi ritengo una persona creativa, a tratti anticonformista, ma che comunque si adatta bene alleregole.Il mio motto? Prendo in prestito un grande classico attribuito a Walt Disney per dire che... se puoisognarlo
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
772FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate