Il primo risultato da record nell’ambito dell’energia rinnovabile raggiunto dalla California che, anche se per poche ore, è riuscita a soddisfare il 100% del fabbisogno energetico, producendo 18.629 megawatt di energia prodotta solamente da fonti rinnovabili.

L’energia prodotta proveniva dall’energia solare, eolica e da altre fonti green. Ed il nostro paese? In Italia ci giriamo ancora i pollici, o meglio, apriamo le centrali a carbone. Bisogna dire, però, che l’Italia è avanti nel campo delle energie rinnovabili, rispetto alla Francia, al Regno Unito e agli altri paesi dell’Unione Europea.

Certo che un risultato del genere accende davvero una scintilla di speranza. Tutto possiamo dire, ma non che non si riesca a produrre abbastanza energia dalle fonti rinnovabili tanto da soddisfare del 100% il fabbisogno energetico dell’intero stato della California. 

Adesso non ci sono più scuse! Essere indipendenti dalle fonti fossili è possibile e la California ce ne ha dato la dimostrazione. A comunicare la notizia è stata proprio la California Independent System Operator (Caiso). Si tratta della società no-profit che gestisce la rete elettrica di tutto lo Stato della California. 

Proprio la scorsa settimana, solamente per qualche frazione di minuto, le fonti rinnovabili, in particolare, il solare, l’eolico ed altre fonti green, sono riuscite a soddisfare tutto il fabbisogno energetico dello Stato della California.

Si tratta di un record storico. È la prima volta che accade che uno stato riesca a produrre così tanta energia. Secondo il quotidiano Desert Sun, il risultato è stato raggiunto alle ore 2.50 del 30 aprile.

Perché si tratta di un risultato storico? Non solo perché non è mai avvenuto prima d’ora, ma anche perché questo risultato abbatte tutte le reticenze e tutti i dubbi che c’erano in merito alla produzione di energia attraverso fonti rinnovabili.

Il problema maggiore delle fonti rinnovabili è che non sono stabili, per cui il problema maggiore è che la produzione di energia non sia costante, ma variabile.

A causa di questo dettaglio particolarmente importante, molti dubitavano della reale capacità delle fonti rinnovabili di soddisfare il fabbisogno di un intero stato, tanto che abbiamo deciso di usare le fonti rinnovabili ad integrazione delle fonti fossili.

Ma la California ha smentito ogni dubbio. Il sito https://luce.lanazione.it/ descrive il record storico in questa maniera:

Un momento storico in cui la California ha prodotto un picco di 18.629 megawatt solo da fonti rinnovabili, tra solare (66%), eolica (25%) e in percentuale minore geotermico, biomasse, biogas ed energia idroelettrica. In quel momento la richiesta di energia era inferiore di circa 600 megawatt, permettendo così alle energie rinnovabili di supportare completamente la rete.

Questo risultato è stato commentato persino dal consulente del gruppo ambientalista Environment California direttamente attraverso il suo profilo Twitter, ossia Dan Jacobson:

Vent’anni fa nessuno avrebbe pensato che saremmo riusciti ad arrivare al 100% di energie rinnovabili. Ma un passo alla volta, una legge alla volta e un pannello solare alla volta ce l’abbiamo fatta

Ma la California sembra essere lo Stato dei record nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Proprio negli ultimi anni, infatti, la California è riuscita a soddisfare l’81% del fabbisogno energetico dello Stato, questo solamente nel 2020.

Ma non solo. La California oltre ad essere lo Stato dei record nel campo delle energie rinnovabili è anche uno Stato che punta sempre in alto: secondo le stime la California potrebbe arrivare ad essere completamente autonoma dalle fonti fossili entro il 2045.

Questo vuol dire che entro il 2045 l’intero Stato della California verrebbe alimentato solamente da energia rinnovabile. Un obiettivo, non solo ambizioso, ma anche facilmente raggiungibile, come vedremo più avanti. Purtropp, pero, tutto il resto del mondo è ancora molto indietro nella produzione di energia green, Italia compresa.

Come abbiamo visto, in Italia, così come negli altri stati europei, la produzione di energia green è ancora a livelli troppo bassi. Non possiamo nemmeno competere con i livelli raggiunti dalla California.

Le rinnovabili in Italia? Decenni prima di porter raggiungere i risultati raggiunti dalla California! 

Il nostro paese sembra essersi svegliato solamente nell’ultimo periodo.

Gli ultimi tentativi del governo sono stati diretti al taglio delle accise per ridurre il prezzo del carburante. I passi verso la produzione di energia rinnovabile sono ancora molto timidi, nonostante le grandi potenzialità che il nostro paese possiede.

La produzione di energia rinnovabile in Italia oscilla ancora tra il 5 e 9 per cento. Di questo passo ci metteremmo decenni prima di diventare completamente indipendenti dalle fonti fossili ed altrettanti anni per arrivare a raggiungere i livelli raggiunti dalla California nel 2020.

Tuttavia, la crescita delle rinnovabili anche se lenta è costante.

Gli obiettivi energetici della California

L’obiettivo che si era prefissato la California era quello del soddisfacimento del 50% del fabbisogno energetico entro il 2030. Questo risultato avrebbe potuto far risparmiare circa 51 miliardi di dollari l’anno i cittadini californiani.

Ma questo obiettivo non è solo stato raggiunto, ma è stato addirittura superato. Le società elettriche stanno correndo ad una velocità così alta da aver superato l’obiettivo fissato per il 2016 (pari al 25%) raggiungendo picchi di produzione di energia rinnovabile fino al 40%.

Se il ritmo continuerà ad essere questo, lo Stato della California già nel 2020 potrebbe alimentarsi in modo sostenibile per il 50%, e raggiungere addirittura il 100% nel 2045. 

Si tratterebbe di un passo avanti straordinario, se pensiamo che solamente nel 2010 le rinnovabili contavano solamente il 15% e adesso rappresentano il 29% del mix elettrico, trainate soprattutto dal sole, per il 52%, e dal vento, per il 29%.

Cleantech, nuovi obiettivi!

Ma la California è anche lo Stato del Cleantech. Le aziende, qui, hanno dimostrato a tutto il mondo che si può produrre limitando l’inquinamento, a distribuire e a conservare l’energia. Anche Yahoo, Google e Facebook hanno cominciato ad avviare un nuovo programma di ingegneria elettrica ed elettronica volto alla sostenibilità. 

Programma Cleantech Open ha sostenuto fino ad oggi circa mille aziende, tutte impegnate nella produzione sostenibile sia in campo energetico, che economico, ma anche ambientale. Proprio per questo motivo, grazie al progetto, sono stati raccolti circa in miliardo di dollari di finanziamenti provenienti di investitori esterni.

Questo è proprio il futuro che ci aspetta. La California ci ha dimostrato che le fonti rinnovabili possono soddisfare il fabbisogno energetico di un intero paese, anche se per pochi minuti. Ma la promessa è che entro il 2045 l’intero stato della California sarà alimentato da energia green.

Cosa aspettiamo ad ingranare la marcia anche noi? Questa potrebbe essere per noi l’opportunità migliore da sfruttare per riuscire a sfondare quella porta e poter essere finalmente indipendenti dal gas russo.