Visione distorta, bisogna preoccuparsi? Ecco cos’è e quali sono le 5 cause più comuni

La visione distorta è un sintomo di diverse condizioni più o meno gravi: ecco cos'è, quali sono le 5 cause più comuni e quando bisogna preoccuparsi.

Vedere immagini distorte è un campanello dall’allarme. Questo particolare sintomo è indice di patologie più o meno gravi che hanno a che fare con il corretto funzionamento della retina o della cornea.

Infatti, quando la retina, principale responsabile della visione, è danneggiata o alterata uno dei primi sintomi a manifestarsi è proprio la visione distorta. Lo stesso vale nei casi in cui la cornea, lo strato più esterno dell’occhio che protegge iride e cristallino, subisce deformazioni. Le malattie che possono colpire la retina o la cornea sono diverse e alcuni fattori specifici possono determinarne l’insorgenza.

Il sintomo della visione distorta si manifesta soprattutto nel caso di alcuni specifici disturbi della vista: ecco quali sono le 5 cause più comuni di questa condizione.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Cosa si intende per visione distorta?

  2. 2.

    Quali sono le cause della visione distorta? Le 5 più comuni

  3. 3.

    Cosa significa quando si vede ondulato?

  4. 4.

    Quali sono i primi sintomi della maculopatia?

Cosa si intende per visione distorta?

La visione distorta, o anche metamorfopsia, è un sintomo di alcune patologie della retina che porta chi ne soffre a percepire le immagini come distorte o alterate. Quando questo sintomo di manifesta, la persona affetta vede distorti oggetti regolari e linee, che appaiono curvi, ondulati o deformi.

Dunque, una persona che soffre di visione distorta non riesce a vedere le cose come appaiono in realtà. Nella maggior parte dei casi, questo accade perché la macula, la parte centrale della retina, è danneggiata.

L’intensità e il modo in cui si manifestano gli effetti della visione distorta possono essere diversi a seconda dei casi. In genere, questo rende difficile per chi ne soffre leggere, scrivere e riconoscere i volti.

Quali sono le cause della visione distorta? Le 5 più comuni

La visione distorta è una condizione che si verifica nelle persone affette da alcune patologie della retina oppure della cornea.

Alcuni fattori possono aumentare il rischio di insorgenza di alcune di queste patologie. In particolare:

  • età

  • pressione alta

  • diabete

  • fumo

  • alcol

Le cause della comparsa della distorsione visiva, temporanea o permanente, sono diverse. Tuttavia, le più diffuse sono 5. Ecco di quali patologie si tratta.

1. Degenerazione maculare correlata all’età (o maculopatia)

La degenerazione maculare legata all’età, o maculopatia, è una patologia sempre più diffusa e, ad oggi, è la prima causa di cecità tra gli ultrasessantenni. Questa malattia, che si sviluppa a causa del deterioramento della retina nel corso degli anni, danneggia la macula e nei casi più gravi può portare alla perdita della vista.

Uno dei sintomi di questa patologia è la visione distorta. La maculopatia correlata all’età, infatti, è una delle principali cause di visione ondulata da uno o entrambi gli occhi. La distorsione della vista si presenta soprattutto nella forma essudativa o neovascolare della malattia: in questi casi, all’interno della macula crescono nuovi vasi sanguigni da cui esce un liquido che causa disturbi alla vista.

2. Edema maculare diabetico

L’edema maculare diabetico è una complicanza di una patologia che può colpire la retina dei soggetti diabetici, la retinopatia diabetica.

Livelli anomali di zucchero nel sangue causano la perdita di liquido nella retina. Quando questi liquidi si accumulano nella macula e ristagnano, si ha l’edema maculare diabetico. In tal caso, la macula si gonfia, causando difetti visivi come la visione distorta.

3. Foro maculare

Il foro maculare è una patologia della retina che causa un vero e proprio buco nella macula. Il foro può essere più o meno grande a seconda della gravità della malattia e uno dei primi sintomi di questo disturbo è la visione distorta.

Solitamente, il foro maculare compare da solo e le cause della sua insorgenza non sono identificabili. Tuttavia, alcuni fattori come l’età, il sesso femminile, la miopia elevata o l’aver subito traumi all’occhio possono aumentare il rischio che questa malattia si presenti. Inoltre, spesso il foro maculare insorge a seguito di una trazione vitreomaculare, uno staccamento anomalo del vitreo dalla retina.

4. Cheratocono

Il cheratocono è una malattia degenerativa della cornea che ne provoca il progressivo indebolimento e deformazione. Si tratta di una patologia congenita che si sviluppa dalla nascita e, nella maggior parte dei casi, è ereditaria.

Nei pazienti affetti da cheratocono, la cornea assume la forma anomala di un cono irregolare, più sottile al centro. Questo porta a sviluppare difetti della vista, tra cui la visione distorta.

5. Astigmatismo

L’astigmatismo è una condizione che si verifica quando la cornea ha una forma irregolare, causando un errore di rifrazione.

Uno dei sintomi più comuni dell’astigmatismo è la distorsione visiva. Di solito, le persone astigmatiche vedono le forme più allungate di quello che sono in realtà. La visione distorta dell’astigmatismo può essere corretta con gli occhiali.

Cosa significa quando si vede ondulato?

Vedere immagini ondulate o distorte è uno dei sintomi più comuni delle maculopatie. Con questo termine, si indicano tutte le malattie che colpiscono la macula, la parte centrale della retina.

In particolare, la visione ondulata è il primo sintomo a cui prestare attenzione nel caso di degenerazione maculare legata all’età.

La visione ondulata o distorta può essere temporanea, ma non è mai una condizione normale. Per questo motivo, se si verifica è importante recarsi subito dal proprio oculista per un controllo.

Quali sono i sintomi della maculopatia?

La maculopatia è una patologia che porta alla degenerazione della macula, ovvero la parte centrale della retina. La maculopatia può originare da diversi fattori e si presenta in quattro forme:

  • maculopatia legata all’età

  • maculopatia ereditaria o congenita

  • maculopatia miopica

  • maculopatia diabetica

Quando insorge, la maculopatia non è dolorosa. Tuttavia, presenta alcuni sintomi a cui è importate fare attenzione per riconoscerla e recarsi al più presto da uno specialista per la diagnosi. I sintomi della maculopatia sono:

  • visione distorta e ondulata

  • annebbiamento della vista

  • macchie fisse nel campo visivo

  • fotofobia

  • visione centrale ridotta

  • percezione dei colori alterata

Bianca Papasodero
Bianca Papasodero
Redattrice, classe 1999. Creativa, determinata e curiosa, ho tante passioni: dai libri di tutti i generi al beauty, dall'astrologia alla musica, dall'arte allo spettacolo. Sono da sempre affascinata dal mondo della comunicazione e per questo mi sono laureata in Comunicazione, media e pubblicità all'università IULM di Milano. La passione per la materia mi ha spinto a continuare gli studi e mi sono iscritta al corso magistrale di Editoria, culture della comunicazione e della moda dell'Università degli Studi di Milano. Sono un'avida lettrice e un'appassionata di storie da che ho memoria. Per me scrivere è sempre stato un conforto e il mio sogno nel cassetto, fin da bambina, è farne una professione. Il mio motto è speak your mind
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
778FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate