Da aprile 2024 si potrà utilizzare ChatGPT senza account: ecco come

Vorresti provare la nuova frontiera dell'IA, ma non vuoi creare l'ennesimo profilo utente? Ecco come usare ChatGPT senza account.

La recente decisione di OpenAI di permettere l’accesso a ChatGPT senza account amplia notevolmente l’accessibilità delle tecnologie in Intelligenza Artificiale.  

Rendendo il bot più facilmente accessibile, si abbassano infatti le barriere all’ingresso per un’ampia varietà di utenti, inclusi coloro che potrebbero essere restii a fornire dati personali o che cercano un accesso immediato alla tecnologia senza il bisogno di passaggi aggiuntivi. Ma quindi, come accedere a ChatGPT senza account?

Come usare ChatGPT senza account?

A partire da aprile 2024, per accedere a ChatGPT senza registrazione, basta visitare il sito ufficiale di OpenAI e digitare l’indirizzo del chatbot “chat.openai.com” nella barra dell’indirizzo del browser.

Questo passaggio elimina la necessità di passare attraverso il processo di creazione dell’account, permettendo agli utenti di iniziare immediatamente a interagire con il chatbot.

Tuttavia, è importante notare che, anche se l’accesso è facilitato, ci sono alcune limitazioni rispetto all’esperienza degli utenti registrati. Gli utenti che accedono senza un account non possono salvare o condividere le loro chat e non hanno accesso a funzionalità personalizzate che potrebbero essere disponibili per gli utenti registrati.

Inoltre, per default, le interazioni con ChatGPT in questa modalità contribuiscono all’addestramento del modello di linguaggio, poiché i dati generati durante le sessioni di chat possono essere utilizzati da OpenAI per migliorare il servizio.

Gli utenti hanno però la possibilità di optare per la non condivisione dei loro dati, disattivando questa opzione nelle impostazioni del servizio.

Verso la democratizzazione del tech

La decisione di OpenAI di consentire l’utilizzo di ChatGPT senza la necessità di un account si inserisce in un contesto più ampio di democratizzazione dell’accesso alle tecnologie avanzate – e quindi anche dell’Intelligenza Artificiale.

Lo abbiamo visto con il Digital Markets Act e con la causa intentata dal Dipartimento di Giustizia USA verso Apple: i governi di tutto il mondo stanno tentando di contrastare l’egemonia delle grandi multinazionali del tech, costringendole finalmente a seguire regolamenti che offrano più diritti all’utente finale.

Se quella di OpenAI sembra un’iniziativa più spontanea che derivante da imposizioni, è in armonia con le attitudini delle altre big tech, e può essere interpretata come un tentativo di rendere la tecnologia AI più inclusiva, abbattendo le barriere all’ingresso che spesso si traducono nella necessità di registrazione o di fornire dati personali, elementi che possono dissuadere potenziali utenti dall’esplorare questa risorsa.

Allo stesso tempo, tuttavia, questa modalità di accesso riflette un equilibrio tra la volontà di OpenAI di promuovere l’innovazione aperta e la necessità di raccogliere dati per l’addestramento e il miglioramento dei modelli di intelligenza artificiale, garantendo al contempo una certa attenzione verso le preoccupazioni relative alla privacy e alla sicurezza dei dati degli utenti.

Come accedere a ChatGPT gratis?

Per accedere a ChatGPT gratuitamente, l’utente deve semplicemente visitare il sito web di OpenAI e digitare l’indirizzo del chatbot. Recentemente, OpenAI ha reso possibile utilizzare ChatGPT senza la necessità di creare un account o eseguire una registrazione.

Come si installa ChatGPT?

Per coloro che preferiscono accedere a ChatGPT tramite un browser web, non è necessaria alcuna installazione: basta visitare il sito ufficiale di OpenAI e, se si desidera, procedere con la registrazione o il login.

Per chi cerca un’esperienza più integrata, ad esempio su smartphone o tablet, può ricorrere all’app ufficiale “ChatGPT” di OpenAI disponibile sui rispettivi store digitali, come Google Play Store per utenti Android o Apple App Store per chi utilizza dispositivi iOS.

Dopo aver trovato l’app attraverso la funzione di ricerca dello store, selezionare installa” o “scarica” per avviare il download. Una volta completata l’installazione, aprire l’app e seguire le istruzioni per creare un nuovo account o accedere con credenziali esistenti, se necessario.

Come si fa ad usare ChatGPT?

Per usare ChatGPT, è sufficiente accedere al sito web di all’indirizzo “chat.openai.com” e, se l’opzione è disponibile nel tuo paese, puoi iniziare a interagire con il chatbot senza la necessità di creare un account.

In alternativa, registrandosi e accedendo con un account, si ha accesso a funzionalità aggiuntive come la possibilità di salvare le conversazioni, personalizzare le impostazioni e, per gli utenti a pagamento, utilizzare versioni avanzate del modello come GPT-4.

Quando interagisci con ChatGPT, puoi digitare le tue domande o i tuoi comandi nella casella di testo e premere invio per ricevere una risposta. Il sistema è progettato per essere intuitivo: ti basta scrivere come se stessi chattando con un altro essere umano.

Francesca Di Feo
Francesca Di Feo
Copywriter SEO e Social Media Manager per piccole e medie imprese, classe 1994. Ho studiato Scienze Politiche e Sociali presso l'Istituto Federico Albert. Grazie al mio ruolo di Project Manager e Writer nell’ambito del programma Erasmus + ho sviluppato un forte interesse sui temi della Transizione Ecologica e Digitale. Appassionata da sempre di scrittura e tecnologia, ho continuato a formarmi autonomamente su come farne un lavoro attraverso il Marketing Digitale. Attualmente sono redattrice per Trend Online e Social Media Manager per due piccole aziende, e sto lavorando per costruire Valade D’Lans, Travel Blog sulle Valli di Lanzo, gioiello montano piemontese.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate