Boeing

Boeing Company, gruppo aerospaziale americano

Boeing Company è la più grande costruttrice statunitense di aeromobili e tra le principali aziende nel settore aerospaziale.


Grafico interattivo NYSE:BA offerto da TradingView

Boeing Company, gruppo aerospaziale americano

Boeing Company è una tra le principali realtà aerospaziali nel mondo. L'azienda americana si occupa principalmente della costruzione di aerei militari e commerciali; si dedica inoltre alla progettazione e relativa messa in opera di veicoli di lancio, missili, elicotteri e satelliti.

Le radici societarie

Le origini della società risalgono al 1916, quando venne costituita l'azienda B&W, per mano dell'imprenditore William Boeing e dell'ingegnere della marina americana George Conrad Westervelt.
William Boeing (nato a Detroit nel 1881-Seattle, 1956), di origine tedesca, studiò all'Università di Yale e in giovane età si avvicinò al mondo imprenditoriale, diventando presidente della Greenwood Logging Company (industria del legno). Appassionato di aeronautica, fonda la società B&W (le iniziali dei due soci), trasformandola poi in Pacific Aero Products; infine, nel 1917, in concomitanza con gli avvenimenti della Prima Guerra mondiale, la società prese il nome di Boeing Airplane Company e costruì 50 velivoli da addestramento per la marina americana.

Lo sviluppo e il periodo bellico

Nel 1927 William Boeing fonda la società BAT-Boeing Air Transport, che l'anno successivo viene inglobata dalla Boeing Airplane Company.

Nel 1934, una nuova legge americana impone alla società Boeing di scorporare i rami d'azienda che si occupavano del trasporto aereo: nascono allora le tre più piccole società United Airlines, Boeing Airplane Company e United Aircraft Corporation. William Boeing, nello stesso anno, decide di ritirarsi dagli affari.

Nel 1938, a seguito di un accordo con la società Pan American World Airways, viene costruito "Clipper", il più grande idrovolante di quel periodo (90 posti).

Durante la Seconda Guerra mondiale, la società accresce il proprio successo, per lo più grazie alla costruzione di bombardieri (nel solo mese di marzo 1944 se ne conta la costruzione di 340 esemplari). Nell'immediato dopoguerra, Boeing Company subisce un calo della produzione, trovandosi costretta a licenziare 70.000 dipendenti.

Soltanto con la costruzione dell'aereo di linea Boeing 377 Stratocruiser e la produzione di missili a corto raggio e intercontinentali, le sorti dell'azienda si risollevano.
Nel periodo seguente, Boeing Company costruisce il primo jet di linea statunitense, il 707, con il quale la società diventerà leader mondiale nel ramo degli aerei commerciali.

Boeing Company oggi

La società Boeing Company è il più grande produttore mondiale di aerei. La divisione interna è composta da tre dipartimenti:

  • Boeing Capital Corporation, ramo che si occupa dei leasing e offre soluzioni finanziarie nel mondo aeronautico

  • BCA, Boeing Commercial Airplanes, attiva nel settore civile

  • IDS, Boeing Integrated Defense Systems, società attiva nel settore spaziale e militare.

I principali dati economico finanziari

Boeing Company ha sede principale a Chicago. Conta clienti in 90 diversi Paesi ed annovera circa 174.400 dipendenti nel mondo.
Boeing Company è quotata alla Borsa di New York ed alla Borsa di Tokyo. La società ha chiuso l'esercizio 2013 con utili netti pari a 4,585 miliardi di dollari, in crescita rispetto al risultato netto 2012, a 3,9 miliardi.

Per maggiori informazioni: BOEING

Nome società BOEING
Paese USA
Mercato DOW JONES
Settore PRODOTTI E SERVIZI INDUSTRIALI
Codice Alfa BA
Codice Isin US0970231058
Codice Reuters BA.N
Sito web società Link
Telefono 312-544-2000
Fax
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società 100 North Riverside Chicago, IL 60606 United States
Società revisione n.d.
Azioni in circolazione 712.930.000
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo azioni ordinarie
Valore nominale
Data di collocamento 25/11/2014
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione 15/07/2015
Emittente JP MORGAN
Raccomandazione Overweight
Target Price € 175.00
Andamento rating
 
Ultimo Aggiornamento: 25/11/2014

Borsa Usa: avvio di settimana positivo

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in rialzo grazie ai segnali incoraggianti sul fronte commerciale.

Borsa Usa: avvio di settimana positivo







Borsa Usa: ultima seduta della settimana negativa, male Boeing e J&J

La Borsa di New York ha chiuso l'ultima seduta della settimana in ribasso a causa del deludente dato sul Pil cinese e del forte declino di Boeing e Johnson & Johnson.

Borsa Usa: ultima seduta della settimana negativa, male Boeing e J&J

Wall Street si concede un pit stop, Bank of America non tradisce

Dow Jones, Johnson & Johnson e Boeing in evidenza. Nyse, Bank of America sui guadagni dopo i conti Q3 2019. Le trimestrali attese oggi e domani a Wall Street. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria USA che ha archiviato la sessione odierna di scambi in moderato ribasso.

Wall Street si concede un pit stop, Bank of America non tradisce

Boeing toglie l'incarico di chairman al chief executive

Boeing toglie la carica di chairman al chief executive Dennis Muilenburg.

Boeing toglie l'incarico di chairman al chief executive

Dazi: Coldiretti, la black list definitiva in Gazzetta USA

E' stata pubblicata sul Federal Register, la "Gazzetta ufficiale" del Governo americano, la black list definitiva dei prodotti europei che a partire dalla mezzanotte e un minuto del 18 ottobre saranno colpiti dai dazi di Trump, per un valore di 7,5 miliardi di dollari.

Dazi: Coldiretti, la black list definitiva in Gazzetta USA

Dazi: Coldiretti corregge, mezzo miliardo di euro di export alimentare colpito

Sono colpiti da dazi Usa del 25% le esportazioni agroalimentari Made in Italy per un valore di circa mezzo miliardo di euro con la presenza nella black list prodotti come Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Pecorino e altri prodotti lattiero caseari, prosciutti di suini non domestici (esclusi dop), crostacei, molluschi agrumi, succhi e liquori mentre sono salvi gli elementi base della dieta mediterranea come olio extravergine di oliva, conserve di pomodoro, pasta e vino.

Dazi: Coldiretti corregge, mezzo miliardo di euro di export alimentare colpito

Dazi: Coldiretti, dal WTO un conto di un miliardo per l'Italia

L'Italia rischia di pagare un conto di oltre un miliardo per il via libera del WTO all' aumento delle tariffe all'importazioni fino al 100% del valore attuale che potrebbe colpire per circa la metà dell'importo il cibo ma anche la moda, i materiali da costruzione, i metalli, le moto e la cosmetica se gli Stati Uniti decideranno di mantenere le stesse priorità della black list indicata dal Dipartimento del Commercio statunitense (USTR) e pubblicata nel Registro Federale.

Dazi: Coldiretti, dal WTO un conto di un miliardo per l'Italia

Banche in calo a Piazza Affari e in Europa

Avvio di seduta in ripiegamento per il comparto del credito italiano ed europeo.

Banche in calo a Piazza Affari e in Europa

Wall Street: ultima trimestre in bellezza, vola Thor Industries

Dow Jones, bene IBM e Merck. Thor Industries in rally sul Big Board. Nasdaq, JP Morgan alza target price su Apple. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, che apre l'ottava tutta sui guadagni.

Wall Street: ultima trimestre in bellezza, vola Thor Industries

Wall Street: Nasdaq preso di mira, il venerdì è nero per Micron

Dow Jones, vendite su Microsoft e Boeing. Nyse, Wells Fargo & Company sugli scudi. Las Vegas Sands pronta all'ingresso nell'S&P 500. Nasdaq, azioni Micron Technology in caduta libera. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che archivia l'ottava tutta sui realizzi.

Wall Street: Nasdaq preso di mira, il venerdì è nero per Micron

Wall Street paga dazio con le quattro streghe, Xilinx saluta CFO

Wall Street: Dow Jones, Merck in evidenza. Nasdaq, vendite su Xilinx dopo le dimissioni del CFO. Crollano le azioni Roku sul tabellone elettronico. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che va al weekend con i listini azionari tutti in rosso al close.

Wall Street paga dazio con le quattro streghe, Xilinx saluta CFO

Wall Street warning, indice azionario S&P500 in recessione utili

Utili società S&P 500 in calo nel Q1 e nel Q2 2019. Calo profitti terzo trimestre ancor più marcato - Stime FactSet. Profitti S&P 500 secondo trimestre: male i settori minerario, materiali e costruzioni. Storage e semiconduttori penalizzano pure il settore tecnologico. Ma 5 settori su 11 dell'S&P 500 sono comunque in buono stato di salute.

Wall Street warning, indice azionario S&P500 in recessione utili
apk