Unicredit lancia obbligazioni retail con cedola mista, ecco tutto quello che devi sapere

Unicredit ha annunciato una nuova obbligazione retail, con tasso misto e scadenza a 13 anni. Ecco tutte le specifiche e come acquistarla.

Unicredit Bank ha annunciato una nuova obbligazione retail con scadenza a 13 anni, che offre una cedola mista fino al 7,7%.

Panoramica su Unicredit

Unicredit Bank è una delle principali banche italiane ed europee, che può vantare oltre 40 milioni di clienti in circa 13 paesi.

Secondo i dati di bilancio, il gruppo bancario Unicredit nel 2023 ha registrato un fatturato di circa 23,8 miliardi di euro, con una crescita del 4,8% rispetto all’anno precedente, allo stesso tempo, la banca ha registrato un utile netto di circa 9,5 miliardi di euro, che si configura come il più alto dalla crisi economica del 2011.

Unicredit è quotata in borsa, presso la borsa italiana, con un capitale di mercato di circa 51 miliardi di euro ed con un rapporto CET1 del 15,9%.

Secondo il piano strategico per il 2022-2024, con denominazione Unicredit Unlocked, l’obbiettivo della banca, entro il 2024 è quello di rafforzare la propria posizione su alcuni mercati chiave e digitalizzare i processi e i servizi. Inoltre è in programma un operazione di buyback da 16 miliardi di euro, finalizzata al riacquisto di azioni Unicredit.

Obbligazioni Unicredit

Come anticipato, Unicredi ha immesso sul mercato una nuova obbligazione, con scadenza a 13 anni, riservata ad investitori retail. Si tratta di obbligazioni a lungo termine emessa alla pari e con cedola mista che può rendere fino al 7,7%.

Per essere più precisi, l’obbligazione Unicredit è emessa alla pari, ovvero ad un prezzo pari al 100% del valore nominale dell’obbligazione, ed offre una cedola fissa al 7,70% per i primi tre anni. Successivamente, dal terzo anno in poi, fino alla scadenza, offre un tasso variabile indicizzato all’Euribor a 3 mesi che si stima possa essere in media all’1,65%.

Secondo le stime, il rendimento medio annuo dell’obbligazione dovrebbe essere compreso tra l’1,65% e il 7,70%, a seconda dell’andamento dell’Euribor a 3 mesi.

L’obbligazione può essere sottoscritta con un investimento minimo di 10.000€, che si traduce in un rendimento lordo, nei primi 3 anni, di circa 770€ all’anno, (570€ netti).

Rischi delle obbligazioni Unicredit

Il rischi principali di questa obbligazione dipendono dalla sua quotazione, trattandosi di un obbligazione emessa alla pari i cui rendimenti, a partire dal terzo anno, dipendono dall’indice Euribor 3 mesi, dopo il terzo anno è possibile che, il valore di mercato dell’obbligazione, sul mercato secondario, possa scendere al di sotto del valore di emissione.

L’altro rischio legato alle obbligazioni Unicredit dipende dal rischio di credito dell’emittente, trattandosi di obbligazioni private infatti, le obbligazioni Unicredit non sono garantite, pertanto, al momento della scadenza, non vi è certezza che l’emittente Unicredit possa onorare i propri obblighi.

Questo rischio tuttavia è mitigato dalla solidità e la stabilità di Unicredit, una delle più grandi banche d’Europa.

Antonio Coppola
Antonio Coppola
Copywriter, classe 1989. Sono nato a Napoli. Laureato in Storia Contemporanea e specializzato in geopolitica e relazioni internazionali presso l'Università di Pisa, nella vita mi occupo di divulgazione, marketing e comunicazione. Scrivo sul web da oltre 10 anni. Appassionato di scrittura e tecnologia, ho collaborato con diversi portali e riviste di settore nel mio campo e nel 2012 ho avviato un mio progetto di divulgazione storico culturale ed un podcast, grazie ai quali ho avuto modo di stringere collaborazioni con aziende, enti e riviste di settore ed ho avuto modo di esplorare e approfondire il mondo della SEO e del Web Marketing.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate