Buzzi al test dei conti oggi. Cosa aspettarsi?

Buzzi svelerà oggi i numeri dello scorso anno: le stime delle banche d’affari.

Tra i titoli a media capitalizzazione che non riescono a seguire l’andamento dell’indice di riferimento troviamo anche Buzzi.

Buzzi in calo dopo 7 rialzi di fila

Il titolo, reduce da ben sette sedute consecutive in rialzo, dopo aver archiviato quella di ieri con un progresso di oltre mezzo punto percentuale, oggi cede il passo ad alcune prese di profitto.

Negli ultimi minuti, Buzzi viene fotografato a 37,66 euro, con un calo dello 0,42% e oltre 45mila azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 270mila.

Il titolo finisce sotto la lente nel giorno in cui la società alzerà il velo sui dati completi del 2023.

Buzzi: fatturato e debito nel 2023

Da ricordare che lo scorso 9 febbraio sono stati già resi i numeri relativi ai ricavi che sono saliti dell’8,1% a 4,32 miliardi di euro, mentre la posizione finanziaria netta è stata positiva per 798 milioni di euro, contro i 288 milioni di inizio anno.

Il mese scorso la società ha fatto sapere di attendersi un Ebitda di circa 1,24 miliardi di euro nel 2023, contro la guidance precedente pari a 1,1-1,2 miliardi di euro.

Buzzi: la preview di Equita SIM sui conti del 2023

Come evidenziato da Equita SIM, il focus dei risultati 2023 sarà sull’utile netto e sul dividendo, e nel dettaglio gli analisti stimano un utile netto di 901 milioni di euro, in rialzo del 96%, al di sopra degli 880 milioni del consenso.

Il dividendo è atteso a 0,6 euro, contro gli 0,69 euro previsti dal consensus, mentre per la guidance 2024 l’attuale stima di Equita SIM di EBITDA ricorrente anticipa un calo del 4% anno su anno a 1,19 miliardi di euro, rispetto agli 1,183 miliardi del consensus.

In attesa dei dati ufficiali, gli analisti della SIM milanese mantengono una view bullish su Buzzi, con una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo a 40 euro.

Buzzi: le attese di UBS

A puntare sul titolo è anche UBS che ha un rating “buy”, con un target price alzato da 46 a 49 euro, in attesa dei dati completi del 2023, dai quali gli analisti si aspettano un utile netto di 951 milioni di euro e un utile per azione di 5,14 euro.

Secondo la banca elvetica, Buzzi continua a offrire ottimo valore e un momentum dei risultati positivo e l’idea è che l’Ebitda nel 2024 si manterrà sul livello record del 2023, con possibili margini di rialzo.

Ottimismo anche sul fronte degli utili, tanto che le stime di utile per azione per il 2’24 sono state incrementate di circa il 10%.

Buzzi: la view di Banca Akros

A rivedere la valutazione di Buzzi è stata anche Banca Akros, che mantiene una view improntata alla cautela, con un rating “neutral”, alzando però il target price da 33 a 38 euro.

Dai dati del 2023, gli analisti si aspettano per Buzzi un utile netto di 854 milioni di euro, con un dividendo di 0,8 euro per azione, quasi raddoppiato rispetto alla cedola del 2022 pari a 0,45 euro.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate