BTP: tassi volano, Spread su. C'è da temere? I titoli chiave

Vendite sui BTP e Spread in risalita in chiusura di settimana: i possibili scenari e i liveli da tenere d'occhio secondo Sante Pellegrino.

btp spread bund

Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione del mercato obbligazionario.

Cosa può dirci in merito al recente andamento dello Spread BTP-Bund e quali le attese nel breve?

Lo Spread BTP-Bund si mantiene intorno all'area dei supporti dei 195-185 punti base e si tratta di una soglia molto importante e da difendere a tutti i costi.

Spread BTP-Bund: i livelli chiave nel breve

Rimanere su questi valori starebbe a indicare che c'è la voglia di un recupero dell'azionario, ma se lo Spread BTP-Bund dovesse tornare sopra i 200 basis points, sarà una cattiva notizia per Piazza Affari.

Sopra i 200 punti base di Spread BTP-Bund si salirà fino ai 225, zona un po' pericolosa, mentre sotto i 185 punti base si guarderà al supporto successivo in area 156.

Investire non deve essere così difficile. Scopri i piani di risparmio di Scalable Capital.

➔ Attiva piani di risparmio in azioni e in più di 1700 ETF, su cui non pagherai mai commissioni. Puoi anche scegliere di attivare piani di risparmio in crypto.

➔ Scegli il tuo piano di risparmio, l'intervallo d'investimento e la data di esecuzione. Piano di risparmio creato in pochi click!

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

BTP: rendimento decennale salirà ancora?

Il rendimento del BTP a 10 anni è balzato verso l'alto prima del week-end. C'è il rischio di ulteriori rialzi?

Il rendimento del BTP a 10 anni trova per ora un supporto intorno all'area del 3,65%, da superare al ribasso per confidare in una discesa verso il 3,3% prima e l'area dei 3% dopo.

I BTP da monitorare

Quali sono i BTP che sta tenendo d'occhio più di altri in questa fase di mercato e quali le attese ora?

Dopo aver recuperato una bella zona di prezzo, quale quella dei 90 euro, l'indice dei BTP è tornato indietro e purtroppo non c'è una fase di supporto a una prosecuzione al rialzo.

Questo perché siamo in ipercomprato con un doppio massimo in divergenza, quindi l'obiettivo è quello di una flessione verso 87 euro per contratto.

Il BTP 2067 dopo aver toccato la resistenza a 81 euro sta risentendo di questo ostacolo e potrebbe ritracciare fino ai 77 euro, raggiunti i quali troverà un supporto da cui poter ripartire.

Non ci sono al momento indicazioni negative, se non dopo una flessione sotto il supporto dei 73 euro, perso il quale il BTP 2967 potrebbe calare fino ai minimi toccati a novembre e a ottobre.

Anche il BTP ha toccato una resistenza importante a 69 euro, da cui può continuare a salire verso i target a 74-75 euro.

Da segnalare però che anche in questo caso siamo in divergenza e l'obiettivo di supporto è quello dei 65 euro, perso il quale si scenderà fino a 60 euro.

Focus su Bund e Treasury

Come valuta l'attuale impostazione del rendimento Bund e del Treasury a 10 anni e quali i possibili scenari ora?

Il rendimento del Bund a 10 anni sta tentando di agganciare l'area dell'1,9%, per poi salire fino al 2% ed eventualmente verso il 2,1%.

Al ribasso occhio al primo sostegno in area 1,7%, sotto cui il rendimento del Bund potrà scendere fino all'1,65%.

Anche gli Stati Uniti tornano a macinare un po' di positività sui rendimenti e questo non è certo un segnale incoraggiante.

Il rendimento del Treasury a 10 anni potrebbe salire verso il 3,65% prima e il 3,8% dopo, da cui dovrà essere respinto per evitare ulteriori allunghi fino all'area del 4%.