A Piazza Affari non si ferma la corsa al rialzo di Zignago Vetro che ieri ha messo a segno il quarto rialzo di fila.
Il titolo, dopo ave chiuso la prima seduta della settimana con un rally di circa tre punti e mezzo percentuali, è riuscito a fare ancora meglio ieri.

Zignago Vetro ancora in rally a Piazza Affari

Zignago Vetro si è fermato a 12,7 euro, con un rialzo del 5,13% e volumi di scambio elevati, visto che sono transitate sul mercato oltre 250mila azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 120mila.

Zignago Vetro: i numeri del primo trimestre

Il titolo ha continuato a catalizzare gli acquisti dopo i conti del primo trimestre, chiuso con un utile netto pari a 12,5 milioni di euro, a fronte di ricavi in rialzo del 33,6% a 147,3 milioni di euro.

L'Ebitda è calato del 2,8% a 27,6 milioni di euro e l'Ebit del 15% a 12,5 milioni, mentre il debito è stato pari a 246 milioni di euro.

Zignago Vetro: Equita SIM commenta la trimestrale

Gli analisti di Equita SIM parlano di una trimestrale migliore delle attese, con ricavi guidati da una combinazione di volumi e prezzi positivi. Tutte le divisioni hanno offerto sostenuti tassi di crescita.

I margini sono stati più deboli del previsto a causa di un impatto più sfavorevole dal rialzo dei prezzi energetici/materie prime. Tuttavia, Zignago Vetro è riuscita a quasi interamente compensare l’inflazione costi.
L'utile è stato meglio delle attese, ma anche guidato da oneri finanziari positivi/non ricorrenti.

Focus sull'outlook

Quanto all'outlook, Zignago Vetro si aspetta che la domanda di contenitori di vetro possa mantenersi su buoni livelli e che possa materializzarsi un graduale miglioramento della marginalità.

Gli analisti di Equita SIM migliorano le stime di eps adjusted 2022 del 5%, assumendo miglior vendte/EBITDA, ma anche maggior D&A, mentre l'eps adjusted 2023 è confermato.

Zignago Vetro promosso da Equita SIM

Dopo la forte sottoperformance che ha visto il titolo cedere il 17% da inizio anno, gli analisti di Equita SIM passano a una visione positiva, con un cambio di rating da "hold" a "buy" e un target price fermo a 14,4 euro.

Gli esperti citano il forte posizionamento, unito a continuo aumento di quota i mercato, in ulteriore rafforzamento dalla seconda metà dell'anno grazie alla nuova capacità.

Momentum in accelerazione: i prossimi trimestri sono attesi mostrare un miglioramento dell’earning momentum grazie al graduale recupero di marginalità.

Zignago Vetro: la view di Bca Akos e di Intesa Sanpaolo

A puntare su Zignago Vetro è anche Banca Akros, con un rating "accumulate" e un target price alzato da 13,5 a 15 euro.

Per gli analisti la trimestrale è stata positiva, accompagnata da un outlook buono per i prossimi trimestri.
Banca Akros ha rivisto le stime di ricavi 2022, alzandole da 17,7% a 20,8%, mentre le attese sull'Ebitda margin crescono dal 20% al 21% per quest'anno dal 22,6% al 23,7% per il 2023.

Infine, anche Intesa Sanpaolo è ottimista su Zignago Vetro, con un rating "buy" e un fair value rivisto da 17,2 a 18,4 euro.

Anche gli analisti di Intesa Sanpaolo hanno apprezzato i conti e hanno rivisto le stime sui ricavi, alzandole del 6%.