Vuoi l’antifurto dell’auto collegato al tuo cellulare? Ecco come devi fare per installarlo

Se vuoi una nuova soluzione antifurto senza spendere un capitale, ecco come fare per averlo collegato al tuo cellulare.

Vorresti un antifurto affidabile per la tua macchina, senza dover spendere un patrimonio? Ti stupirà sapere che per ottenerlo basterà disporre di un vecchio smartphone e di una SIM dedicata, protagonisti di una soluzione innovativa e accessibile per incrementare la sicurezza dei veicoli!

Questo ingegnoso antifurto fai-da-te sfrutta la connettività mobile per offrire un controllo e una sorveglianza costanti del proprio mezzo, rendendo possibile l’interazione diretta tra il proprietario e l’automobile. Ecco allora come fare per avere l’antifurto dell’auto collegato al tuo cellulare.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Antifurto dell’auto collegato al cellulare: come fare

  2. 2.

    Come configurare l’antifurto dell’auto collegato allo smartphone

  3. 3.

    Qual è il miglior antifurto meccanico per auto?

  4. 4.

    Come funziona l’allarme della macchina?

  5. 5.

    Qual è il miglior antifurto satellitare per auto?

Antifurto dell’auto collegato al cellulare: come fare

Innanzitutto, è fondamentale assicurarsi che lo smartphone destinato a diventare il dispositivo antifurto sia dotato di una connessione internet stabile e affidabile e di una buona autonomia della batteria (che si può ottenere semplicemente eliminando qualsiasi applicazione superflua e mantenendo il cellulare in modalità risparmio energetico).

Questo permette di garantire che il dispositivo sia sempre in grado di comunicare le sue informazioni di posizione in caso di necessità.

È altrettanto importante impostare l’apparecchio in modalità silenziosa e attivare l’opzione di risposta automatica, per evitare che eventuali segnali acustici possano rivelare la sua presenza a malintenzionati.

La selezione della scheda SIM gioca altresì un ruolo cruciale nella configurazione del sistema.

Optare per un operatore che offre la migliore rete mobile nella zona di utilizzo quotidiano del veicolo migliora significativamente l’affidabilità del servizio, soprattutto in situazioni critiche come il furto del veicolo.

Come configurare l’antifurto dell’auto collegato allo smartphone

Una volta inserita la SIM e verificata la connettività, si procede con la configurazione delle impostazioni di sicurezza, come l’abilitazione della risposta automatica e la disabilitazione delle funzionalità audio che potrebbero segnalare la presenza del dispositivo.

L’installazione fisica del cellulare all’interno del veicolo richiede una pianificazione accurata per garantire che il microfono non sia ostruito e che il dispositivo rimanga nascosto agli occhi dei malintenzionati, preservando al contempo la sua funzionalità.

Per questo motivo, la fase di test è cruciale. Effettuare chiamate di prova e inviare SMS per controllare la modalità silenziosa e la risposta automatica assicura che il dispositivo sia pronto per entrare in funzione.

Per garantire l’efficacia di questo rudimentale ma ingegnoso sistema di antifurto, sarà però necessario assicurarsi che lo smartphone sia sempre carico. Per evitare di lasciare “scoperta” la tua auto, munisciti di una power bank da tenere sempre con te nel caso in cui sia necessario ricaricare il tuo antifurto.

O, in alternativa, puoi provare alcune tecniche per aumentare la durata della batteria del tuo Android.

Nel caso in cui la tua auto dovesse malcapitatamente venire rubata, le Forze dell’Ordine, in collaborazione con l’operatore telefonico, potranno rintracciare facilmente la posizione dello smartphone, e – di conseguenza – del veicolo.

In questo modo, potrai sapere in qualsiasi momento dove si trova la tua auto, e recuperarla sarà un gioco da ragazzi!

Qual è il miglior antifurto meccanico per auto?

Se vuoi proteggere la tua auto dai malintenzionati, ecco alcuni dei migliori sistemi sui quali potresti fare affidamento:

  • antifurto universale per auto

  • immobilizer

  • antifurto meccanico Block Shaft

  • antifurto per auto bloccasterzo con allarme

  • antifurto per auto elettrico con GPS

Come funziona l’allarme della macchina?

Il sistema di allarme della tua auto è composto da un telecomando, necessario per inserirlo e disattivarlo. All’interno del veicolo, inoltre, sono presenti diversi sensori, necessari per captare eventuali vibrazioni all’interno o all’esterno del veicolo.

È questo il sistema più diffuso, ma alcune opzioni più moderne includono anche sistemi di notifica avanzati.

Qual è il miglior antifurto satellitare per auto?

I sistemi satellitari per la propria auto sono sicuramente tra i modelli più diffusi al giorno d’oggi.

  • TKSTART GPS TRACKER AUTO

  • PAJ GPS ALLROUND FINDER GPS TRACKER

  • SALIND GPS TRACKER AUTO

  • WINNES ANTIFURTO TRACKER GPS

  • WINNES ZEERKEER TK905

Francesca Di Feo
Francesca Di Feo
Copywriter SEO e Social Media Manager per piccole e medie imprese, classe 1994. Ho studiato Scienze Politiche e Sociali presso l'Istituto Federico Albert. Grazie al mio ruolo di Project Manager e Writer nell’ambito del programma Erasmus + ho sviluppato un forte interesse sui temi della Transizione Ecologica e Digitale. Appassionata da sempre di scrittura e tecnologia, ho continuato a formarmi autonomamente su come farne un lavoro attraverso il Marketing Digitale. Attualmente sono redattrice per Trend Online e Social Media Manager per due piccole aziende, e sto lavorando per costruire Valade D’Lans, Travel Blog sulle Valli di Lanzo, gioiello montano piemontese.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate