La tessera sanitaria è un documento che consente al contribuente l'accesso a tutti i servizi che vengono offerti e regolati dal Servizio Sanitario Nazionale.

Questa è la locuzione che viene comunemente utilizzata, anche se la dicitura corretta che bisognerebbe affibbiargli sarebbe quella di Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM).

La tessera sanitaria serve in sostituzione al vecchio codice fiscale, per acquistare dei farmaci, per prenotare una visita medica, per comprare le sigarette e i preservativi, per ottenere delle prestazioni mediche quando ci si ritrova all'estero e per molti altri scopi ancora.

Oggi, la tessera sanitaria presenta al suo interno anche un microchip, che consente ai contribuenti che la possiedono di accedere con questa a vari servizi della pubblica amministrazione e non solo.

Questa viene emessa in maniera del tutto gratuita e viene rilasciata a tutti quei contribuenti che soddisfano entrambi questi due requisiti:

  • Bisogna avere un codice fiscale rilasciato dall'Agenzia delle Entrate;
  • Bisogna essere iscritti alla propria Azienda Sanitaria Locale (Asl) di competenza.

Di norma, la tessera sanitaria scade dopo 6 anni, ma ci sono alcuni casi in cui questa durata può essere ridotta nel tempo, per le motivazioni che vedremo in seguito, nel corso di questo articolo.

Quando una tessera sanitaria è in scadenza (nello specifico, 2 mesi prima che questa scada), l'Agenzia delle Entrate provvede ad inviare presso il domicilio che risulta presente all'Anagrafe Tributaria del soggetto in questione.

In alcuni casi, però, può accadere che tutto ciò non avvenga e che il contribuente non riceva la nuova tessera sanitaria dall'Agenzia delle Entrate, anche dopo che la vecchia tessera sanitaria risulti scaduta.

In questi casi, è il contribuente stesso che deve procedere di propria iniziativa e deve richiedere all'Agenzia delle Entrate di inviargli una nuova tessera sanitaria.

Ma come si può richiedere una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia è scaduta?

Se la tessera sanitaria è scaduta e l'Agenzia delle Entrate non ha inviato presso il tuo domicilio quella nuova, a volte il problema risulta pratico.

Questo in quanto può perdersi, in rarissimi casi, la nuova tessera sanitaria, oppure quest'ultima potrebbe non essere riuscita ad essere ritirata dal contribuente.

Ma la maggior parte delle volte, invece, esiste un motivo sottostante per cui l'Agenzia delle Entrate non provvede, con adeguata motivazione, ad inviare una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia risulta scaduta.

In questo caso, è buona cosa che il contribuente si rechi fisicamente all'Asl di appartenenza per conoscere la motivazione che ha spinto l'Agenzia delle Entrate ha non inviare la nuova tessera sanitaria presso il suo domicilio.

O, comunque, per sincerarsi che non ci sia stato un errore nell'invio, nelle modalità di consegna e nelle modalità di ricezione della nuova tessera sanitaria.

In questo ambito, il dubbio legittimo che si pongono i contribuenti è se avranno o meno diritto a ricevere tutti i servizi e le cure, anche senza il rinnovo della tessera sanitaria, e, quindi, portando con sé solamente la tessera sanitaria scaduta.

La risposta a questa domanda è affermativa.

Nello specifico, in questo articolo potrai conoscere tutto ciò che riguarda la tessera sanitaria scaduta.

Inizialmente, andremo a dare una breve definizione di che cos'è una tessera sanitaria ed andremo a vedere quando questa scade.

Successivamente, andremo a parlare del perché non viene spedita una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia risulta scaduta.

Infine, per concludere questo articolo, andremo a vedere come ricevere una nuova tessera sanitaria e come fare richiesta online sul sito dell'Agenzia delle Entrate, sul portale Sistema Tessera Sanitaria e con email o pec.

Tessera sanitaria: che cos'è?

Il primo passo che andremo ad effettuare in questa breve guida è quello di andare a dare una breve definizione ed andare a vedere che cos'è la tessera sanitaria.

Nello specifico, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), meglio conosciuta come Tessera Sanitaria, è un documento con il quale il cittadino ha il diritto di accedere a tutti quei servizi che vengono offerti e regolati dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

La tessera sanitaria è stata inserita nell'ordinamento attuale per sostituire il vecchio documento contenente il codice fiscale, ma oggi, invece, si è notevolmente ampliato il campo che questa può ricoprire.

Infatti, oggi all'interno della tessera sanitaria è presente un microchip, che la fa fungere da Carta Nazionale dei Servizi (CNS), e che consente ai contribuenti di accedere ai servizi della pubblica amministrazione.

Ecco qua sotto quali sono quei servizi sopra menzionati, a cui la tessera sanitaria dà la possibilità di accedere:

  • All'acquisto dei farmaci;
  • Alla prenotazione di visite mediche;
  • All'acquisto di sigarette, di preservativi, ecc...;
  • Alle prestazioni mediche nel momento in cui ci si ritrova in territorio straniero, in uno Stato appartenente all'Unione Europea;
  • Ai servizi che vengono offerti dalla pubblica amministrazione, in modalità telematica (online);
  • Alle detrazioni spettanti nella dichiarazione dei redditi, per ottenere uno sconto fiscale del 19% sulle spese sanitarie e relative alla salute.

La tessera sanitaria viene rilasciata in maniera gratuita a tutti quei cittadini che risultano muniti di codice fiscale, rilasciato dall'Agenzia delle Entrate, e che sono iscritti all'Asl di competenza.

La tessera sanitaria si divide in due parti:

  • La parte frontale, che contiene l'indicazione dei dati anagrafici del cittadino, del suo codice fiscale, la data di scadenza della tessera e il microchip;
  • Il retro, che contiene un codice a barre che consente al cittadino di accedere alle prestazioni mediche in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea.

Tessera sanitaria: quando scade?

Dopo aver dato una breve definizione ed aver visto che cos'è la tessera sanitaria, andiamo adesso a vedere quando scade.

La tessera sanitaria, normalmente, scade dopo 6 anni dalla data di emissione. La scadenza è segnata nella parte frontale del documento.

Questa scadenza risulta ridotta nei seguenti casi:

  • Quando si cambia medico di base e lo si porta in una regione diversa rispetto a quella in cui si ha la residenza (scadenza fissata ad 1 anno);
  • Per i cittadini extracomunitari (scadenza uguale a quella del permesso di soggiorno).

Circa due mesi prima della scadenza, l'Agenzia delle Entrate provvede ad inviare una nuova tessera sanitaria all'Indirizzo di residenza fiscale, che risulta iscritto all'Anagrafe Tributaria, tramite posta.

Tessera sanitaria scaduta: perché non ne è stata spedita una nuova?

Senza perderci troppo in chiacchiere, andiamo subito a vedere quali sono le motivazioni per cui può non essere spedita la nuova tessera sanitaria:

  • Errore nella comunicazione del codice fiscale;
  • Codice fiscale non iscritto all'Anagrafe Tributaria;
  • Errore nei dati anagrafici iscritti all'Anagrafe Tributaria;
  • Mancata iscrizione all'Asl di competenza;
  • Cambio di residenza in un periodo vicino alla scadenza del documento;
  • Cambio di residenza non comunicato entro i tempi previsti.

Tessera sanitaria scaduta: come riceverne una nuova?

Dopo aver espletato le motivazioni per cui può non essere inviata dall'Agenzia delle Entrate la nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia risulta scaduta, passiamo adesso a vedere come fare per riceverne una nuova.

Nello specifico, quando non si riceve la nuova tessera sanitaria, in maniera automatica al proprio domicilio dall'Agenzia delle Entrate, allora il cittadino dovrà farlo personalmente, procedendo con una di queste modalità:

  • Può richiedere la nuova tessera sanitaria alla propria Asl di competenza;
  • Può richiedere la nuova tessera sanitaria all'Agenzia delle Entrate;
  • Può richiedere la nuova tessera sanitaria sul sito dell'Agenzia delle Entrate;
  • Può richiedere la nuova tessera sanitaria sul portale Sistema Tessera Sanitaria;
  • Può richiedere la nuova tessera sanitaria con email o pec all'Agenzia delle Entrate.

Si può presentare la richiesta di inoltro di una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia è scaduta:

  • Sia personalmente, mostrando un documento d'identità;
  • Sia delegando una terza persona, la quale dovrà fornire il proprio documento d'identità e una copia del documento d'identità del richiedente.

Anche i cittadini che sono residenti all'estero possono ricevere presso il proprio domicilio la nuova tessera sanitaria, rivolgendosi al Consolato.

Tessera sanitaria scaduta: come fare richiesta online?

Andando direttamente al nocciolo della questione, ecco come fare richiesta online per una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia è scaduta.

La richiesta online di un duplicato quando si ha la tessera sanitaria scaduta, può essere effettuata attraverso tre diverse modalità:

  • Sul sito dell'Agenzia delle Entrate;
  • Sul portale Sistema Tessera Sanitaria;
  • Con email o pec all'Agenzia delle Entrate.

Queste procedure sono percorribili dai contribuenti grazie agli interventi di digitalizzazione che stanno innovando la pubblica amministrazione, e, nello specifico, il settore della Sanità del nostro Paese.

Tessera sanitaria scaduta: richiesta sul sito dell'Agenzia delle Entrate

La prima delle tre modalità di richiesta di una nuova tessera sanitaria che andremo a trattare è quella relativa all richiesta tramite il sito online dell'Agenzia delle Entrate.

Per effettuare questa procedura, il cittadino deve:

  • Effettuare la registrazione e l'accesso all'area riservata Fisconline/Entratel tramite le credenziali di Fisconline, lo SPID, la Carta d'Identità Elettronica (CIE 3.0) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Selezionare la voce "Richiesta duplicato tessera sanitaria";
  • Inserire il proprio codice fiscale oppure i propri dati anagrafici completi;
  • Inserire i dati relativi alla dichiarazione dei redditi;
  • Descrivere la motivazione per la quale si sta richiedendo una nuova tessera sanitaria.

Tessera sanitaria scaduta: richiesta con email o pec

Sempre attraverso l'Agenzia delle Entrate, si può richiedere una nuova tessera sanitaria, quando quella vecchia è scaduta, in due modi:

  • Tramite email;
  • Tramite pec.

In entrambi i casi, il richiedente dovrà allegare alla email il modulo AA4/8 compilato e sottoscritto con firma digitale.