Vinted è un'applicazione ma anche un sito grazie al quale è possibile vendere i propri vestiti usati ma non solo: tra gli articoli ammessi rientrano anche mobili, libri, accessori e giocattoli per i più piccoli. 

Molto simile a Vinted, ma forse meno conosciuto, è Depop.

Utilizzare Vinted è davvero molto semplice: dopo aver effettuato una rapida registrazione è possibile scattare alcune foto dell'oggetto di cui si desidera disfarsi, inserire qualche informazione, fissare il prezzo e in pochi minuti l'articolo diventa visibile a tutti gli utenti della piattaforma. 

Vinted è un ottimo modo sia per sbarazzarsi di oggetti inutilizzati ma anche per evitare di acquistare merce nuova a prezzi più alti. 

L'applicazione di Vinted è scaricabile gratuitamente sia da Google Play che dall'App Store.  

In quest'articolo vedremo che cos'è Vinted, come funziona, quali sono i costi e i tempi delle spedizioni, come si paga e quanto si guadagna. 

Iniziamo spiegando in maniera più dettagliata che cos'è Vinted e come nasce. 

Vinted: che cos’è

Vinted è un sito ma anche un'applicazione attraverso la quale è possibile vendere e acquistare prodotti di seconda mano dopo aver effettuato una rapida registrazione, con la possibilità anche di scegliere tra vari metodi di spedizione. 

L'applicazione è scaricabile gratuitamente sia da Google Play che dall'App Store. 

Vinted nasce in Lituania dall'idea di due persone, Milda e Justas che hanno creato un sito (diventato Vinted successivamente) per potersi disfare dei vestiti che non utilizzavano più. 

Nonostante Vinted abbia sede in Lituania, è diventato particolarmente popolare in Francia. 

Sebbene gli articoli più gettonati siano i vestiti, è possibile anche vendere e acquistare mobili, libri, accessori, borse e giochi per bambini. 

Se avete dei dubbi, Vinted ha una pagina dedicata agli articoli consentiti e a quelli vietati.

Si tratta di un ottimo modo per acquistare merce a prezzi vantaggiosi oppure per dare via oggetti che non si usano più, scegliendo il prezzo che si vuole. 

Dopo aver spiegato che cos'è Vinted, vediamo adesso come funziona la vendita.  

Vinted: come funziona

Per poter iniziare ad utilizzare Vinted è necessario innanzitutto registrarsi.

La registrazione è molto rapida ed è possibile completarla successivamente, inserendo i dati del proprio conto corrente e l'indirizzo. 

La registrazione può essere effettuata dal sito oppure dall'applicazione.

Per poter vendere i propri oggetti è necessario cliccare sul tasto centrale che riporta la scritta "Vendi" e il simbolo "+". 

Quando si sceglie di vendere un articolo è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • scattare delle foto: è possibile aggiungere un massimo di 20 foto. 
  • scrivere un titolo che presenti l'oggetto che si vuole vendere
  • Descrivere l'oggetto: se presenta delle imperfezioni, quante volte è stato utilizzato ecc.
  • Selezionare la categoria: uomo, donna, bambini, casa. Queste quattro sezioni comprendono poi delle altre sottocategorie. 
  • Selezionare il brand: nel caso in cui un oggetto sia senza marca, è possibile selezionare la voce "Nessun brand". 
  • Selezionare le condizioni: Vinted dà la possibilità di scegliere tra quattro condizioni ovvero "Nuovo con cartellino", "Nuovo senza cartellino", "Ottime", "Buone" e "Discrete. Nel caso in cui l'articolo presenti delle imperfezioni, Vinted invita a specificare quali sono nella descrizione. 
  • Selezionare il prezzo: l'importo può essere scelto liberamente. Vinted poi vi mostra a che prezzo sono stati venduti articoli simili al vostro in modo tale da riuscire ad orientarvi meglio nella scelta. 
  • Scegliere se si vuole scambiare l'oggetto: se si vuole scambiare l'oggetto è possibile selezionare la casellina a fianco. In caso contrario la si lascia in bianco. 

Infine, basta cliccare sul pulsante "Carica" e l'articolo sarà online! 

Nel caso in cui si desideri avere maggiori informazioni in merito ad un articolo è possibile contattare il venditore.

Vinted infatti mette a disposizione una chat dove scambiarsi offerte e opinioni. 

Se non avete molto tempo a disposizione, il consiglio è quello di includere il maggior numero di informazioni possibili all'interno del vostro annuncio.

Se scegliete di vendere una gonna, ad esempio, può essere utile allegare una foto con le misure della vita. A volte infatti le taglie S, M, L e così via risultano essere vaghe poiché ogni brand è diverso. 

Se invece siete ancora indecisi ma volete tenere d'occhio un articolo, potete aggiungerlo ai preferiti. Al venditore arriverà una notifica sul suo profilo Vinted e potrà eventualmente scegliere se farvi un'offerta oppure no. 

Dopo aver spiegato come funziona Vinted, vediamo adesso quali sono i costi e i tempi delle spedizioni. 

Vinted: costi e tempi delle spedizioni

Su Vinted, in alcuni casi, è possibile scegliere tra vari metodi di spedizione che chiaramente prevedono dei costi differenti. 

Bisogna sapere però che quando qualcuno mette in vendita il proprio oggetto non può scegliere il metodo di spedizione a lui più congeniale. Sarà Vinted a fare tutto in automatico. 

Diversamente, chi compra ha, in alcuni casi, la possibilità di scegliere tra diversi tipi di spedizione.

Il tutto dipende anche dal paese di provenienza dell'utente che vende. 

I metodi di spedizione scelti da Vinted sono tre.

Il primo prevede il pagamento di un'etichetta con l'indirizzo che verrà applicata sul pacco da spedire.

L'etichetta deve essere stampata e incollata con cura sul pacco, facendo attenzione a non oscurare i codici a barre con il nastro adesivo.

Chi acquista ha, di solito, la possibilità di scegliere una delle spedizioni qui sotto elencate:

Per poter sapere qual è, ad esempio, il punto Poste più vicino a voi, basta cliccare sul link che vi verrà inviato sulla mail nel momento in cui l'acquirente acquista un vostro oggetto.

Nella stessa email troverete anche in allegato l'etichetta da attaccare sul pacco nonché tutte le informazioni necessarie per spedirlo in maniera corretta (il peso massimo, le dimensioni ecc.). 

Con questo metodo di pagamento, sia il venditore che l'acquirente hanno la possibilità di prendere visione della tracciatura del pacco. Basta andare sulla chat personale.

Le tariffe di spedizione non vengono scelte dal venditore ma applicate da Vinted in automatico. 

Gli altri due metodi di spedizione, decisamente meno usati, sono la spedizione personalizzata e la consegna a mano (in questo caso senza spedizione). 

Dopo aver spiegato quali sono i costi e i tempi delle spedizioni vediamo adesso come pagare gli articoli che si sceglie di acquistare. 

Vinted: come pagare

Si può scegliere di pagare su Vinted tramite il saldo presente sull'applicazione, tramite la carta di credito oppure con Apple Pay.

Quando si vende qualcosa, l'importo viene trasferito nella sezione "saldo" del proprio account Vinted.

Questo saldo può rimanere sull'applicazione ed essere utilizzato per altri acquisti all'interno di Vinted. 

In alternativa, è possibile trasferirlo sul proprio conto corrente cliccando sulla voce "Trasferisci sul conto corrente".

I guadagni ricavati verranno accreditati sulla carta entro massimo cinque giorni lavorativi.

Si ricorda inoltre che possono essere trasferiti solamente i guadagni degli ordini conclusi e non di quelli in sospeso. 

A questo punto una domanda sorge spontanea: che cosa significa "saldo in sospeso" ?  

Quando un utente acquista un oggetto, chiaramente l'importo viene subito prelevato dal suo conto o dal suo saldo. Quest'importo però rimane in sospeso finché l'ordine non si conclude.

L'ordine risulta concluso in questi casi:

  • quando l'acquirente clicca sulla voce "Tutto a posto"
  • 2 giorni dopo, nel caso in cui l'acquirente non segnala eventuali problemi
  • dopo che i problemi sono stati risolti, se segnalati chiaramente entro 2 giorni

Quando l'ordine viene chiuso, i soldi vengono trasferiti sul conto Vinted del venditore e appaiono come "saldo disponibile". 

Se non avete del saldo disponibile sul vostro account di Vinted dovete sapere che è possibile pagare con la carta di debito o credito così come le carte prepagate e bancomat. 

In alternativa, se avete Apple, Vinted vi dà la possibilità di pagare anche tramite Apple Pay. 

Dopo aver spiegato come pagare su Vinted, vediamo adesso quanto si guadagna. 

Vinted: quanto si guadagna

Chiaramente i guadagni tramite Vinted possono essere variabili. Il tutto dipende da quanti articoli mettete in vendita, a che prezzo, quanto riuscite a vendere ecc. Insomma, le variabili sono tante. 

Vinted però offre qualche piccola strategia per agevolare le vendite.

Il modo migliore per riuscire a guadagnare di più consiste nell'utilizzare la funzione "boost" che è a pagamento. 

Pagando una piccola quota, l'armadio virtuale viene messo in evidenza sulla pagina home di Vinted ed essere visibile ad un pubblico più vasto. 

Vinted ha una pagina intera dedicata al boost all'interno della quale potrete trovare tutte le informazioni in merito ai prezzi.

Inoltre, bisogna anche tenere conto di un altro fattore importante, ovvero le offerte. Su Vinted infatti i prezzi di un articolo non sono mai definitivi. Primo perché bisogna tenere conto che il prezzo in evidenza è quello dell'articolo, al quale vanno aggiunti chiaramente i costi di spedizione. 

Secondo, perché su Vinted è possibile contrattare sui prezzi degli articoli facendo un'offerta.

Quest'ultima non deve essere inferiore ad un certo prezzo e può essere fatta sia dal venditore che da un potenziale acquirente interessato. 

Ad esempio, quando qualcuno inserisce un oggetto tra i preferiti, al venditore arriva una notifica. Il venditore può scegliere se fare o meno un'offerta al cliente. Normalmente, facendo un'offerta è vero che si guadagna un pochino meno ma c'è la possibilità di vendere più in fretta i propri articoli su Vinted. 

Un consiglio banale ma spesso sottovalutato: per poter aumentare le proprie vendite è necessario che le foto siano accattivanti. Una foto mossa o scura di certo non valorizza l'articolo che state vendendo e le possibilità di vendita del vostro oggetto saranno sicuramente più basse.