Quanto costa fare il giro del mondo: itinerario di base, tempo necessario e qualche dritta

Potrebbe essere il meritato premio dopo la pensione. Oppure la priorità a cui dedicarsi vendendo un appartamento. Quanto costa fare il giro del mondo.

Per la maggior parte di noi resta un sogno irrealizzabile però mai dire mai nella vita.

Ma quanto costa fare il giro del mondo?

Potrebbe essere il meritato premio dopo la pensione. Oppure la priorità a cui dedicarsi, mettendo in vendita un appartamento avuto in eredità.

I più audaci, dopo una vita di sacrifici e ristrettezze economiche, potrebbero perfino pensare di fare un finanziamento in onore dei proprio 50 o 60 anni, per poi vivere in pace godendosi la vecchiaia.

Quanti soldi servono per fare il giro del mondo

Potrebbe sembrare paradossale ma pur avendo la somma necessaria per fare il giro del mondo, bisogna anche avere a disposizione il tempo necessario per lasciare tutto e partire.

E ovviamente, per chi ha figli, aspettare che siano autonomi per potersela cavare da soli.

Anche se per molti rimarrà un sogno nel cassetto, può essere comunque interessante sapere qual è la cifra necessaria per fare il giro del mondo. Scoprendo, a sorpresa, che in fondo non è così proibitiva come sembra.

Non stiamo dicendo che è poco. Ma che, nella vita di una persona o di una coppia, si tratta di una somma che non è così impossibile da racimolare.

Infatti, fare il giro del mondo, toccando tutti i continenti, costa all’incirca 50 mila euro, con tutti i comfort. Ma arrangiandosi e organizzandosi per tempo in ogni dettaglio, si può scendere fino a 30 mila euro.

Poi, è tutta una questione di priorità nella vita. C’è chi spende anche 4-5 volte questa cifra per acquistare e arredare casa e chi invece preferisce investire tutto nel massimo che c’è: il viaggio della vita (e dell’anima).

Quanto costa un biglietto per il giro del mondo

Una delle voci più importanti del budget riguarda proprio il costo dei biglietti aerei ma, soprattutto, le loro fluttuazioni ormai imprevedibili.

Per questo motivo, chi giustamente aspira a spendere 30 mila euro per realizzare l’impresa, deve organizzarsi per tempo soprattutto da questo punto di vista. E dimenticare per sempre la business class.

Il pacchetto da 30 mila euro, per viaggiare e fare il giro del mondo, infatti contempla la scelta dell’aeroporto solo in alcuni casi indispensabili. Per il resto si privilegia la nave, il treno, l’autobus e perfino le biciclette elettriche.

In alcuni casi, l’esigenza di risparmiare diventa estrema perché si potrebbe prevedere perfino l’attraversamento di zone in guerra o comunque troppo ostili e pericolose per l’uomo.

Quanto tempo ci vuole per fare il giro di tutto il mondo

I soldi non sono tutto. Il fattore tempo è altrettanto determinante, nella decisione di prendersi una pausa per fare il giro del mondo.

Per quanto riguarda il pacchetto sostenibile da circa 30 mila euro, il calcoli vengono effettuati sul un arco temporale di 12 mesi. Ebbene sì, un vero e proprio anno sabbatico.

Proprio in virtù del fatto che, per abbassare i costi, sono previsti anche altri mezzi di trasporto, oltre all’aereo, il che comporta inevitabilmente un moltiplicarsi delle ore necessarie per viaggiare.

Insomma, se qualcuno stava pensando a 2-3 mesi per girare la Terra in lungo e in largo, è meglio che abortisca l’idea sul nascere.

Al massimo si può racchiudere il tutto in una decina di mesi, ma l’anno sabbatico per girare il mondo resta l’opzione da prediligere.

Quanto costa fare il giro del mondo: i pacchetti

Il sito MoneyFarm ha preparato diversi pacchetti per realizzare il sogno di una vita, con una forchetta di prezzi che va dai 30 mila euro del pacchetto “sostenibile” agli oltre 60 mila di quello extra lusso (che include vere e proprie settimane di vacanze in mete di alto livello come l’Isola di Pasqua, le Hawaii, lo Sri Lanka, le Maldive e Zanzibar).

In questo pacchetto, trovano spazio anche escursioni di elicottero, cene gourmet (a Tokyo in un ristorante 3 stelle Michelin, più o meno parliamo di 420 euro a testa), safari da veri pascià, strutture lussuose e chi più ne ha, più ne metta.

Volendo optare invece per un pacchetto “di base”, a metà strada tra le due opzioni, il prezzo da mettere in conto è di circa 47 mila euro.

Tutt’altro che un “compromesso”, per così dire. Ecco infatti che l’itinerario prevede una tappa in ben 45 Paesi, nell’arco di 12 mesi, tra cui le imperdibili meraviglie del mondo come Machu Picchu in Perù, il Taj Mahal in India, il Cristo Redentore in Brasile e il Colosseo a Roma.

Ecco l’itinerario nel dettaglio:

  • partenza da Milano

  • breve tappa in Islanda

  • volo negli Stati Uniti per visitare New York e Miami

  • Sud America, con tappe in Brasile, Argentina, Cile, Perù e Messico

  • ritorno negli Stati Uniti ma sulla West Coast, per visitare San Francisco e Los Angeles

  • volo intercontinentale diretto in Estremo Oriente: Giappone (Monte Fuji), Corea del Sud (tombe reali della Dinastia Joseon), Cina (Grande Muraglia e la Città Proibita)

  • tour del Sud Est Asiatico e dell’India Medio Oriente con tappe a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti e in Giordania

  • Africa, con soste in Egitto, Tanzania, Sud Africa, Zimbabwe e Marocco da qui si torna in Europa, con classiche mete in Italia, Grecia, Spagna, Balcani e Francia rientro a Milano.

Buon viaggio -sperando- anche prima della pensione.

Natalia Piemontese
Natalia Piemontese
Consulente lavoro online e professioni digitali, classe 1977. Sono Natalia, Piemontese di cognome, pugliese di nascita e calabrese d'adozione. Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bari, ho conseguito un Master in Selezione e Gestione delle risorse umane. Mamma bis, scrivo sul web dal 2008. Sono specializzata in tematiche del lavoro, business nel digitale e finanza personale. Responsabile del blog #mammachebrand, ho scritto un e-book "Mamme Online, come gestire casa, lavoro e figli".
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
761FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate