Unicredit

RSS

Unicredit S.p.A., gruppo finanziario internazionale

Espandi

Unicredit S.p.A. è un gruppo finanziario italiano, una delle principali banche del mercato europeo, che è presente in oltre 22 nazioni con circa 9.500 filiali. La banca si rivolge ai privati e alle piccole medie imprese ed offre una serie di servizi personalizzati che spaziano dal private banking al corporate banking.

Ultimo Aggiornamento:12/07/2014


ANAGRAFICA SOCIETA’
Nome societàUNICREDIT
PaeseItalia
MercatoFTSE MIB
SettoreBANCHE
Codice AlfaUCG
Codice IsinIT0004781412
Codice ReutersCRDI.MI
Sito web societàLink
Telefono+390667071
Fax
Sito web InvestorLink
E-mail InvestorE-mail
Indirizzo societàVia Alessandro Specchi 16, 00186 Roma
Società revisioneKpmg
SINTESI TITOLO
Azioni in circolazione2.147.483.647
Capitale Sociale19.897.461.892
Tipo TitoloAzioni ordinarie
Valore nominale€ 0
Data di collocamenton.d.
Prezzo di collocamenton.d.
Ultimo dividendo€ 0.1200
Tipo dividendoOrdinario
Data pagamento05/06/2015
Ultima raccomandazione26/06/2015
EmittenteBERNSTEIN
RaccomandazioneOutperform
Target Price€ 7.60
Andamento rating
 

CDA CONSIGLIERI
Vita Giuseppe
Fois Candido
Calandra Buonaura Vincenzo
Cordero Di Montezemolo Luca
Palenzona Fabrizio
Ghizzoni Federico
Giacomin Francesco
Jung Helga Elisabeth
Al Fahim Mohamed Ali
Wolfgring Alexander
Bochniarz Henryka Teodora
Li Calzi Marianna
Wyand Anthony
Sassoli De Bianchi Lorenzo
Quaglia Giovanni
Caltagirone Alessandro
Maramotti Luigi
Bischoff Manfred
Reichlin Lucrezia

COLLEGIO SINDACALE
Lauri Maurizio
Alberti Giovanni Battista
Bisoni Cesare
Laghi Enrico
Spinardi Maria Enrica
Sfameni Paolo
Lombardini Beatrice
Bonato Federica

AZIONARIATO
Fondazione Cassa di Risparmio di Torino2.50 %
Fondazione Cassa Di Risparmio Di Verona Vicenza Belluno e Ancona3.53 %
Allianz SE2.01 %
Carimonte Holding2.99 %
Capital Research and Management Company2.73 %
Central Bank of LybiA2.91 %
Del Vecchio Leonardo2 %
Pamplona Capital Management LLP5.01 %
International Petroleum Investment Company6.50 %

SINTESI DI BILANCIO
31/12/2013 Variaz. % 31/12/2012
Margine Gestione Finanziaria 24.417,70 1,07% 24.158,10
Utile (Perdita) Netto del Gruppo -13.964,80 -1.714,80% 864,80
Crediti Verso la Clientela 503.142,20 -7,59% 544.442,50
Sofferenze Lorde 49.038,70 5,15% 46.637,50
Massa Amministrata 822.771,30 -8,59% 900.059,20
Patrimonio netto 50.174,70 -23,10% 65.247,60
Raccolta da Clientela 571.023,70 -1,22% 578.065,50

Piazza Affari chiude sui minimi di seduta, crollo dei bancari

Seduta terribile per Piazza Affari e le borse europee, come da attese.

Seduta terribile per Piazza Affari e le borse europee, come da attese. Il mancato accordo sul caso greco ha colpito veementemente i mercati azionari con [...]

La Grecia semina il panico in Borsa. Peggior calo dal 2011

A Piazza Affari il Ftse Mib arriva a perdere oltre 1.000 punti rispetto al close di venerdì scorso, affondato dai bancari. Sotto pressione anche Mediolanum e Fca, resta a galla solo World Duty Free. L'euro crolla, scende anche il greggio.

Default greco in vista. Cosa sta succedendo a Piazza Affari? 

Partiamo dalle banche italiane: esposte in maniera limitata, poco meno di un miliardo di euro e tecnicamente gestibile. Eppure i grandi nomi del settore non riescono a fare prezzo in apertura e, quando ci sono riusciti,se non vengono sospesi per ribassi eccessivi, registrano cali che partono anche da un 7% di media. Tutto ciò rende ancora più incerta e complicata l’operatività.


La crisi greca contagia Piazza Affari. Bancari a picco La crisi greca contagia Piazza Affari. Bancari a picco

Lunedi nero a Piazza Affari dopo che si è concretizzato lo scenario peggiore e più temuto, la rottura delle trattative con la Grecia che ha già portato alla decisione di chiudere le banche elleniche consentendo, pare, un massimo di prelievo di 60 euro al giorno per i cittadini.

Piazza Affari: i titoli IN della seconda parte dell'annoPiazza Affari: i titoli IN della seconda parte dell'anno

Si chiude la prima parte dell'anno, un semestre che sarà ricordato senza dubbio per la questione greca, il petrolio in calo e il dollaro in ripresa sull'euro. Quali considerazioni e previsioni fare? A rispondere è Sante Pellegrino, trader indipendente.

Banche: apprezzate le misure del Governo. I titoli favoritiBanche: apprezzate le misure del Governo. I titoli favoriti

Gli analisti definito positiva l'approvazione delle norme volte ad accelerare il recupero dei crediti, con l'introduzione di un regime fiscale più favorevole sulle rettifiche di valore. Ecco i bancari che trarranno maggiore beneficio.

Trading mordi e fuggi: UnicreditTrading mordi e fuggi: Unicredit

Unicredit: dopo la presa di profitto, il 17 giugno, sullo short aperto quattro sedute prima (11/6) abbiamo comprato il titolo sul segnale long.

Piazza in verde durante i primi scambiPiazza in verde durante i primi scambi

Piazza Affari in territorio positivo durante i primi scambi nonostante il fallimento (del resto atteso) delle trattative sul caso greco all'Eurogruppo di ieri.

Unicredit mette sotto assedio i minimi degli ultimi tre mesiUnicredit mette sotto assedio i minimi degli ultimi tre mesi

Unicredit (-0,17%) mette a dura prova il supporto offerto a 5,94 dai minimi di aprile allontanando le speranze di rivedere il titolo sopra area 6,50, resistenza oltre la quale si aprirebbero spazi di crescita verso 6,60 e fin sui massimi di giugno 2014 a quota 6,885.