Unicredit

RSS

Unicredit S.p.A., gruppo finanziario internazionale

Espandi

Unicredit S.p.A. è un gruppo finanziario italiano, una delle principali banche del mercato europeo, che è presente in oltre 22 nazioni con circa 9.500 filiali. La banca si rivolge ai privati e alle piccole medie imprese ed offre una serie di servizi personalizzati che spaziano dal private banking al corporate banking.

Ultimo Aggiornamento:12/07/2014


ANAGRAFICA SOCIETA’
Nome societàUNICREDIT
PaeseItalia
MercatoFTSE MIB
SettoreBANCHE
Codice AlfaUCG
Codice IsinIT0004781412
Codice ReutersCRDI.MI
Sito web societàLink
Telefono+390667071
Fax
Sito web InvestorLink
E-mail InvestorE-mail
Indirizzo societàVia Alessandro Specchi 16, 00186 Roma
Società revisioneKpmg
SINTESI TITOLO
Azioni in circolazione2.147.483.647
Capitale Sociale19.897.461.892
Tipo TitoloAzioni ordinarie
Valore nominale€ 0
Data di collocamenton.d.
Prezzo di collocamenton.d.
Ultimo dividendo€ 0.1200
Tipo dividendoOrdinario
Data pagamento05/06/2015
Ultima raccomandazione01/04/2015
EmittenteBANCA AKROS
RaccomandazioneNeutral
Target Price€ 6.60
Andamento rating
 

CDA CONSIGLIERI
Vita Giuseppe
Fois Candido
Calandra Buonaura Vincenzo
Cordero Di Montezemolo Luca
Palenzona Fabrizio
Ghizzoni Federico
Giacomin Francesco
Jung Helga Elisabeth
Al Fahim Mohamed Ali
Wolfgring Alexander
Bochniarz Henryka Teodora
Li Calzi Marianna
Wyand Anthony
Sassoli De Bianchi Lorenzo
Quaglia Giovanni
Caltagirone Alessandro
Maramotti Luigi
Bischoff Manfred
Reichlin Lucrezia

COLLEGIO SINDACALE
Lauri Maurizio
Alberti Giovanni Battista
Bisoni Cesare
Laghi Enrico
Spinardi Maria Enrica
Sfameni Paolo
Lombardini Beatrice
Bonato Federica

AZIONARIATO
Fondazione Cassa di Risparmio di Torino2.50 %
Fondazione Cassa Di Risparmio Di Verona Vicenza Belluno e Ancona3.53 %
Allianz SE2.01 %
Carimonte Holding2.99 %
Capital Research and Management Company2.73 %
Central Bank of LybiA2.91 %
Del Vecchio Leonardo2 %
Pamplona Capital Management LLP5.01 %
International Petroleum Investment Company6.50 %

SINTESI DI BILANCIO
31/12/2013 Variaz. % 31/12/2012
Margine Gestione Finanziaria 24.417,70 1,07% 24.158,10
Utile (Perdita) Netto del Gruppo -13.964,80 -1.714,80% 864,80
Crediti Verso la Clientela 503.142,20 -7,59% 544.442,50
Sofferenze Lorde 49.038,70 5,15% 46.637,50
Massa Amministrata 822.771,30 -8,59% 900.059,20
Patrimonio netto 50.174,70 -23,10% 65.247,60
Raccolta da Clientela 571.023,70 -1,22% 578.065,50

Intesa/Unicredit: a metà aprile verifica con Kkr/Alvarez&Marsal su progetto NPL (Reuters)

Secondo due fonti vicine al dossier sentite da Reuters, entro metà aprile dovrebbe esserci un incontro tra Intesa Sanpaolo (-1,1%), Unicredit (-0,6%), Kkr e Alvarez&Marsal per fare il punto della situazione riguardo al progetto relativo ai crediti in ristrutturazione delle due banche italiane.

Secondo due fonti vicine al dossier sentite da Reuters, entro metà aprile dovrebbe esserci un incontro tra Intesa Sanpaolo (-1,1%), Unicredit (-0,6%), Kkr e [...]

Tra consolidamento e bad bank. I bancari su cui puntareTra consolidamento e bad bank. I bancari su cui puntare

Si guarda sempre con notevole interesse al settore delle Popolari in vista dell’atteso consolidamento con diverse ipotesi di fusione tra i vari gruppi. Per gli analisti un aspetto chiave è la riduzione dei crediti non performanti: le strategie sui vari titoli di Piazza Affari.

Ottimo avvio per i bancariOttimo avvio per i bancari

Ottimo avvio per i bancari a Milano con l'indice FTSE Italia Banche a +1,2% grazie alle big Unicredit (+1,6%) e Intesa Sanpaolo (+1,3%).

Bancari in ribasso. Pesano le bocciature degli analistiBancari in ribasso. Pesano le bocciature degli analisti

I titoli del comparto viaggiano tutti in flessione ad eccezione di Mediobanca e BPER, frenati dal cambio di strategia deciso da HSBC che rivede al ribasso anche le stime sull'utile. Gli analisti sono più clementi con alcuni bancari e ben più severi con altri.

Unicredit ha disegnato una figura ribassistaUnicredit ha disegnato una figura ribassista

Unicredit ha disegnato in area 6,40 nelle sedute del 24 e 25 marzo un piccolo doppio massimo, un "tweezer top" che potrebbe rappresentare il punto di arrivo, almeno temporaneo, del rialzo visto da gennaio.

Unicredit non teme la mossa del fondo Aabar. Sereni gli analistiUnicredit non teme la mossa del fondo Aabar. Sereni gli analisti

Il principale azionista della banca si appresta a lanciare un bond convertibile fino a 1 miliardo di euro, ma il fondo ha ribadito il suo impegno nell’investimento di lungo termine di Unicredit. Gli esperti non vedono rischi per il titolo, anche se sorprende il timing dell’operazione.

Unicredit verso il picco dello scorso settembreUnicredit verso il picco dello scorso settembre

Unicredit sembra intenzionato ad andare a testare in area 6,50 il picco dello scorso settembre, coincidente con il lato alto del canale rialzista che sale dai minimi di gennaio e con il 78,6% di ritracciamento (percentuale di Fibonacci) del ribasso dal massimo dello scorso giugno.

Tra Wall Street e Piazza Affari arriva la torta dei dividendiTra Wall Street e Piazza Affari arriva la torta dei dividendi

In un periodo in cui la remunerazione sul capitale diventa un miraggio e il rischio una realtà concreta, il compromesso migliore per molti è il dividendo il quale, proprio a Piazza Affari, registra quest’anno un periodo d’oro. Per alcuni…

Prossimo target a 6,50 euro per UnicreditProssimo target a 6,50 euro per Unicredit

Unicredit sembra intenzionato ad andare a testare in area 6,50 il picco dello scorso settembre, coincidente con il lato alto del canale rialzista che sale dai minimi di gennaio.

Dividendi made in Italy: chi sale e chi scendeDividendi made in Italy: chi sale e chi scende

Rendimenti, l’ossessione del risparmiatore. Ma anche una (quasi) certezza in tempo di difficoltà, di crisi e volatilità. Ma per chi volesse approfittare è bene sapere che le migliori occasioni si hanno a tempo determinato.

Unicredit: importanti conferme rialzisteUnicredit: importanti conferme rialziste

I recenti ribassi apparsi sul titolo Unicredit, hanno fornito degli importanti segnali sia tecnici che operativi, in un'ottica gestionale di breve-medio periodo.

Bancari in recupero con obbligazionarioBancari in recupero con obbligazionario

Bancari in verde con il recupero del mercato obbligazionario: il rendimento del BTP decennale scende all'1,25% dopo aver toccato ieri l'1,40%, lo spread con il Bund tocca i 105 dai 113 di ieri.