L’acquisto di criptovalute sta diventando sempre più diffuso tra gli investitori di tutti i calibri, eppure molto spesso muovere i primi passi in questo settore non è sempre semplicissimo.

Davanti agli investitori alle prime armi si pongono una serie di quesiti come quale criptovaluta comprare e sopratutto dove comprarla.

Per quanto riguarda la scelta delle valute digitali, molto dipende anche dal grado di investimento che si vuole fare, dove somme cospicue meglio si prestano ad investimenti in monete digitali consolidate come Bitcoin ed Ethereum. Per piccole somme invece è meglio pensare a token freschi di nascita dove potrebbe realizzarsi un notevole profitto sfruttando il primo rialzo di prezzo.

Ma anche una volta scelta la criptovaluta in cui investire resta il problema di dove acquistarla, poiché gli exchange a disposizione sono tantissimi.

Una prima differenza deve essere fatta tra piattaforme per l’acquisto di criptovalute centralizzate (CEX) e decentralizzate (DEX). Dove con le prime lo scambio viene gestito da terze parti mentre le seconde si basano su uno scambio diretto definito peer-to-peer.

Altra opportunità e poi quella di acquistare criptovalute in fase IDO (Initial DEX Offering), cioè in anteprima assoluta prima del listing sulle piattaforme di scambio e a volte anche in fase di seeding. Queste anteprime avvengono su piattaforme di scambio apposite che si chiamano IDO Launchpad.

Esploriamo quindi il mondo dei crypto exchange e vediamo quali vantaggi e svantaggi presenta ognuno di essi.

Cosa sono le piattaforme di scambio di Criptovalute definite “centralizzate” (CEX)

Partiamo con le piattaforme di scambio centralizzate (CEX). Queste permettono di scambiare criptovalute, ma anche di acquistarle usando direttamente una valuta fiat come euro o dollaro.

Le piattaforme CEX si definiscono centralizzate poiché le transazioni sono gestite da terze parti. 

Questa tipologia di crypto exchange presenta vantaggi e svantaggi. Tra i punti a favore ci sono senz’altro la sicurezza che queste piattaforme offrono e anche la facilità di utilizzo dell’interfaccia. Acquistare criptovalute con una piattaforma CEX è facile come comprare su Amazon: si scarica la app, si verifica la propria identità e si acquistano criptovalute pagando con carta di credito e debito. Ancora, per procedere all’acquisto non viene richiesto di scaricare e collegare un wallet crittografico esterno, ma ve ne è uno integrato nell’app.

Tra gli svantaggi vi sono i costi, perché per la gestione degli scambi questi exchange applicano una commissione variabile in genere tra il 2,5% e il 4%. Inoltre, per poter completare l’acquisto è necessario completare il KYC, cioè scannerizzare un documento è permettere alla piattaforma di conoscere e verificare la propria identità.

Le piattaforme CEX affidabili sono tantissime e spesso la variazione dei costi legati alle commissioni sono minime, tra questi segnaliamo: Binance, Coinbase, Crypto.com, e-Toro.

Cosa sono i crypto exchange decentralizzati (DEX)

Quelle di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo sono le piattaforme di scambio di criptovalute centralizzate (CEX), tuttavia per acquistare token digitali si possono usare anche gli exchange decentralizzati (DEX).

La differenza è che queste piattaforme si basano su uno scambio diretto di monete definito peer-to-peer e dove, non essendoci terze parti, non vi sono commissioni, se non eventuali gas fee applicate dalla Blockchain.

In compenso però gli exchange DEX sono un po’ macchinosi da usare perché richiedono prima di scaricare un wallet crittografico, come Trust Wallet o MetaMask, il quale deve essere collegato alla piattaforma. 

Ancora, sugli exchange DEX si possono esclusivamente scambiare criptovalute tra loro, operanti sulla medesima Blockchain, cioè non si può pagare in valute a corso legale come euro o dollaro.

In compenso qui non viene richiesta nessuna autenticazione o verifica attraverso il KYC e lo scambio avviene in anonimato. 

Altro vantaggio è la possibilità di trovare su questi exchange anche token più nuovi, poiché il listing di nuove criptovalute avviene prima sugli exchange DEX e poi su quelli CEX in genere.

Sostanzialmente il listing sulle piattaforme CEX richiede ai token di rispettare molti requisiti, mentre chiunque può inserire una nuova criptovaluta in listing sugli exchange DEX.

I principali exchange DEX sono PancakeSwap per i token che usano la Blockchain Binance Smart Chain e Uniswap per quelli che usano Ethereum.

Scegliere la piattaforma di scambio DEX in base alla Blockchain della Criptovaluta

Per poter acquistare su un exchange DEX dopo aver collegato il portafogli crittografico è necessario tener presente che ogni piattaforma supporta uno più Blockchain. 

Ovvero, se il token è stato costruito su Ethereum si userà una piattaforma quale può essere Uniswap, mentre per Binance Smart Chain PancakeSwap, abbiamo citato le due più famose. Qui è permesso lo scambio esclusivamente tra criptovalute che utilizzano la stessa piattaforma Blockchain. Se quindi si intende acquistare una criptovaluta Ethereum allora lo scambio dovrà avvenire in ETH o altra criptovaluta supportata dalla piattaforma. Ma non sarà mai possibile acquistare un token che lavora su Ethereum pagando in BNB o in un'altra criptovaluta che lavora su Binance o una Blockchain diversa da Ethereum.

Questo limite è dato dal fatto che al momento le diverse Blockchain non comunicano tra loro se non con procedure macchinose ed è anche uno dei motivi per cui per le nuove criptovalute si sceglie una strategia di lancio multichain. Si creano cioè poi  versioni dello stesso token in grado ciascuna di operare su una diversa Blockchain.

Per quanto riguarda Ethereum va detto che su questa Blockchain, almeno fino a che sarà utilizzato il protocollo di consenso Proof of Work (PoW), ci sono delle commissioni da pagare chiamate “gas fee” che non dipendono dalla piattaforma di scambio scelta, ma dalla Blockchain stessa.

Vantaggi e svantaggi delle piattaforme di scambio di Criptovalute CEX e DEX

Per quanto riguarda gli utenti alle prime armi nel mondo delle criptovalute la soluzione più adatta a loro è un exchange CEX, perché l’interfaccia è molto più semplice da usare e i rischi di incorrere in scam ridotti al minimo.

Quanti invece hanno una certa dimestichezza ormai con il mondo delle criptovalute allora è la buona occasione di dire addio ai costi delle commissioni e iniziare ad usare una piattaforma di scambio decentralizzata (DEX).

Cosa sono le IDO di Criptovalute e come funzionano gli IDO Launchpad 

Veniamo ad un’altra opportunità per acquistare criptovalute ed a prezzo ridotto, ovvero approfittare della prevendita che si chiama fase IDO (Initial DEX Offering).

In questa fase il token può essere acquistato prima ancora del suo listing sulle piattaforme di scambio attraverso degli appositi launchpad. Su questi siti web però non a tutti è permesso di partecipare all’acquisto in anteprima di una criptovaluta.

Partecipano infatti alla IDO solo quanti acquistano prima una quantità di criptovaluta nativa della piattaforma IDO e sulla stessa la mettono in “staking”. Lo staking consiste nel vincolare la somma su cui si ricevono interessi annui percentuali (APY).

Le piattaforme IDO che offrono questo servizio sono molte sono ma spesso richiedono lo staking di una somma piuttosto alta.

Segnaliamo a questo proposito Enjistarter che invece permette di partecipare alle IDO di nuove criptovalute anche con uno staking equivalente al deposito di poche decine di euro.