Bitcoin, un nuovo record storico di 70mila dollari. I motivi dell’ascesa

L’ascesa del Bitcoin, nuovo record di oltre 70mila dollari. Ecco cos’è successo e quali sono i motivi legati al record della criptovaluta.

La criptovaluta più famosa al mondo, il Bitcoin, ha segnato una nuova pietra miliare raggiungendo un nuovo record storico di 70.000 dollari.

In una giornata, quella di venerdì scorso 8 marzo, contraddistinta da una significativa volatilità nei mercati finanziari, il Bitcoin ha visto un aumento del 10% sulla settimana, confermando il suo status di asset in continua ascesa.

Il record storico di 70mila dollari di Bitcoin testimonia il persistente interesse degli investitori nei confronti del Bitcoin e del mondo delle criptovalute in generale.

In questo articolo, quindi, vediamo cos’è successo e com’è avvenuta l’ascesa del Bitcoin e quali potrebbero essere i possibili fattori determinanti del nuovo record storico di 70mila dollari del Bitcoin.

Record per il Bitcoin: cos’è successo

Nella giornata di ieri, venerdì 8 marzo, il Bitcoin ha raggiunto e superato la soglia di 70.000 dollari, segnando il suo record storico.

Va sottolineato che quella dell’8 marzo è stata una giornata segnata da un elevato livello di volatilità. 

Nel corso della giornata, il Bitcoin ha raggiunto un picco di 70.170 dollari, scendendo poco dopo e concludendo sui 69mila.

Il Bitcoin ha così ottenuto un rialzo del 10% sulla settimana. Ad oggi, la cripto scambia a 68.284 dollari.

Dunque, questo momento ha segnato un vero e proprio record storico per Bitcoin.

Basti pensare che dall’inizio del 2024, il Bitcoin ha guadagnato circa il 60 per cento. Si tratta quindi di un aumento notevole.

Ascesa del Bitcoin: i fattori del successo

Sono in molti a domandarsi quali siano i fattori e i possibili aspetti che hanno contribuito al record storico di 70.000 dollari riscontrato nella giornata di ieri 8 marzo 2024, dal Bitcoin.

A questo proposito, sicuramente tra i fattori che hanno contribuito alla spinta del Bitcoin verso nuovi record storici ci sono gli Exchange-Traded Fund (ETF).

Infatti, a spingere la corsa degli investitori alla criptovaluta è molto probabilmente la notizia che BlackRock al momento sta programmando l’aggiunta degli ETF spot Bitcoin nel suo Global Allocation Fund. Stiamo parlando, dunque, di uno dei maggiori asset manager al mondo.

Tale notizia dell’intenzione di inserire nel portafoglio di investimenti di BlackRock sempre più Bitcoin è stata diffusa attraverso la documentazione depositata presso la Securities and Exchange Commission (Sec) degli Stati Uniti.

Ma non solo. Ci sono anche altri fattori che, secondo gli analisti, potrebbero aver inciso particolarmente sul nuovo record storico di Bitcoin.

Se sei interessato a scoprire cosa succederà nelle prossime settimane sul mercato per quanto riguarda gli investimenti in Bitcoin, ti suggeriamo anche la lettura del seguente articolo: Bitcoin a 138 mila dollari nelle prossime settimane? Lo pensa l’esperto Anthony Pompliano.

ETF e Bitcoin: il nuovo record da 70mila dollari

Secondo gli analisti, a sostenere il grande successo nel mercato dei Bitcoin sono i continui acquisti di ETF.

In tal senso, gli ETF sono dei fondi a gestione passiva che  tramite la loro composizione riflettono l’andamento del valore di un indice.

A partire dal 2024 sono entrati sul mercato gli ETF Bitcoin. Si tratta, dunque di fondi il cui andamento è correlato chiaramente a quello dei Bitcoin. 

In questo modo, gli EFT bitcoin si sono rivelati un valido strumento di investimento per coloro che vogliono investire nella criptovaluta senza doverla acquistare direttamente. 

Inoltre, secondo quanto riportato da La Stampa, un altro elemento che potrebbe aver innescato una vera e propria corsa al Bitcoin è l’halving. 

In questo caso, parliamo di un evento che si verifica ogni quattro anni. L’halving consiste nel dimezzamento della ricompensa per il mining di Bitcoin.

Questo significa che con il prossimo Halving del bitcoin la ricompensa che viene riconosciuta ai contributori che proteggono la rete, va a ridursi significativamente del 50%.

Tale episodio, dunque, va ad incidere anche sulla velocità con cui saranno messi in circolazione i nuovi Bitcoin.

Cosa c’entra l’halving con il nuovo record storico di Bitcoin? Il prossimo è previsto l’ultima settimana di aprile. Dunque, come già verificatosi in passato, il mercato anticipa questo evento, facendo salire il valore della cryptovaluta.

Se sei interessato al mondo del bitcoin, ti consigliamo la lettura del seguente articolo: Bitcoin vola, la criptovaluta ai massimi storici, ecco di quanto sale.

Viviana Vitale
Viviana Vitale
Aspirante giornalista e social media manager freelance, classe 1995. Le mie più grandi passioni sono la scrittura e il marketing digitale. Sono state proprio queste a portarmi oggi a far parte del team di redattori di Trend-online e a collaborare come professionista della comunicazione con varie aziende italiane.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate