La distilleria più piccola d'Italia, dove si trova e cosa produce

Ti sei mai chiesto dove si trova la distilleria più piccola d’Italia? Oggi lo andremo a scoprire insieme e vedremo nel dettaglio cosa produce e come puoi visitarla.

dov'è la distilleria più piccola in italia

Ti sei mai chiesto dove si trova la distilleria più piccola che abbiamo in Italia?

Se sei capitato su questo articolo, probabilmente la risposta alla domanda sarà affermativa.

Ebbene, devi sapere che questa si trova in Piemonte, in un paesino chiamato Celle che conta 470 abitanti e si trova a circa 10km da Asti.

Si tratta di una distilleria che produce grappa con un metodo antico, come si faceva secoli fa. 

Ed ora ecco ciò che stavi aspettando: si chiama Distilleria Sancarlo ed è stata considerata ufficialmente la distilleria più piccola d’Italia.

Oggi andiamo a scoprire qualcosa in più su questa piccola realtà, fondata da Stefania Valsania.

Distillazione come tradizione

Dalle parole della fondatrice, si scopre che distillare a fine vendemmia è una vera e propria tradizione che è stata tramandata di generazione in generazione. 

Infatti, la nascita di questa distilleria è da ricondurre al nonno della fondatrice, il signor Arturo che, nonostante si fosse spostato in città per lavorare in fabbrica, ogni fine settimana tornava in campagna per curare vigne ed orto.

Successivamente, al momento della vendemmia, c’era un grande pranzo dove si mangiava insieme, bevendo vino e grappa.

Ma in quella festa il nonno Arturo continuava a lavorare, per offrire il 4 novembre la grappa nuova. 

Se sei pratico con gli onomastici forse già lo sai, ma il 4 novembre è il giorno di San Carlo, e da qui deriva il nome della distilleria.

 La distilleria Sancarlo oggi

Come abbiamo visto, è stata poi la nipote di Arturo, Stefania, a fondare la distilleria con il marito Giancarlo, da sempre amante delle degustazioni. 

I due hanno voluto mantenere le tecniche usate da nonno Arturo, in quanto volevano usare un tipo di produzione genuino e domestico.

In meno di 50 metri quadrati è sorta quindi la distilleria Sancarlo, che produce grappe secondo il metodo archeologico, cioè la bagnomaria alla piemontese a doppio ripasso. 

La distilleria Sancarlo dispone anche di un piccolo punto vendita dove chiunque può andare per comprare le bottiglie, dare un’occhiata all’impianto, ma anche per fare degustazioni guidate insieme a Giancarlo.

Quali sono le grappe della distilleria Sancarlo?

Nelle zone di Asti, in Piemonte, troviamo alcuni dei vini più famosi in Italia. Di conseguenza, Stefania e Giancarlo, distillano le vinacce locali.

I prodotti che sono maggiormente apprezzati nella distilleria Sancarlo sono tre: monovitigno di Nebbiolo, di Moscato, e infine un blend di Barbera, Dolcetto e Nebbiolo in percentuali variabili.

Leggi anche: Come capire se un vino è di buona qualità leggendo l'etichetta

Cos’altro puoi trovare alla distilleria Sancarlo?

Non solo grappe: alla distilleria Sancarlo potrai degustare e, se vorrai, acquistare, anche alcuni liquori come il ratafià, che faceva già nonno Arturo lasciando in infusione le ciliegie nella grappa. Oppure ancora, un distillato di birra, molto apprezzato da coloro che hanno visitato la distilleria.

Insomma, se sei un appassionato di questi prodotti, è proprio il caso di fare una visita alla distilleria più piccola d’Italia. 

Se invece sei particolarmente lontano ma vuoi comunque provare questi prodotti, sappi che sono disponibili anche online su siti di e-commerce.

Leggi anche: Estate 2023, ecco i liquori preferiti dagli italiani in questa calda stagione estiva