Minestrone Esselunga ritirato, il Ministero lancia l'allarme: ecco i lotti interessati

Esselunga è recentemente finita sotto il rigido controllo del Ministero per un prodotto surgelato, cioè il Minestrone Gran Sapore, poi ritirato. Scopriamo il motivo.

minestrone-esselunga-ritirato

La catena di supermercati Esselunga è stata coinvolta dal Ministero della Salute per un ritiro: si tratta del minestrone surgelato "Gran Sapore". Il prodotto, a marchio Esselunga, è stato ritirato per la presenza di allergeni non dichiarati in etichetta.

Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l'obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata dagli elementi messi in commercio, ritirando così il prodotto dal mercato.

Analizziamo nel dettaglio cos'è successo e le motivazioni che hanno portato il Ministero a richiamare il prodotto Esselunga.

Esselunga richiama Minestrone "Gran Sapore": ecco perché

Il Ministero della Salute il 12 gennaio ha pubblicato una comunicazione di ritiro sulla piattaforma online dedicata agli avvisi di sicurezza per i richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori.

Si tratta del Minestrone "Gran Sapore", prodotto surgelato a marchio Esselunga. Il ritiro è stato predisposto in via precauzionale a causa della presenza di glutine non dichiarato in etichetta.

Il prodotto, con numero di lotto LM339A, aveva un termine di conservazione fissato a dicembre 2025. È stato prodotto per Esselunga dall'azienda Industrie Rolli Alimentari S.p.A. nel proprio stabilimento di Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo.

Il minestrone, generalmente, è venduto in confezioni da 600 grammi ciascuna. L'azienda ha già provveduto a ritirare dagli scaffali il prodotto ancora non venduto, mentre non deve consumarlo chi avesse già acquistato il lotto interessato (ma solo se presenta un'allergia al glutine), riportandolo invece al punto vendita.

Come ricorda l'Istituto Superiore di Sanità, infatti, nonostante verdure, legumi, cereali, frutta e ortaggi non contengano glutine, è comunque possibile "nasconderlo" nei cibi come additivo. Proprio per questo motivo, è importante che venga segnalato come allergene sulle etichette.

Leggi anche: Ritirata Mortadella Bologna igp della Conad per presenza allergeni: i lotto richiamati

I precedenti casi di richiamo

Un altro di ritiro prodotto da parte del Ministero della Salute, che ha di poco preceduto il minestrone "Gran Sapore", riguarda ancora Esselunga, ma in tal caso i Marron Glaces.

Sono stati ritirati 3 diversi lotti per la presenza dell'allergene Anidride Solforosa, non dichiarato nell'etichetta. I prodotti richiamati vengono generalmente venduti in confezioni da 250 grammi, con termine minimo di conservazione marzo 2024.

Riguardano i lotti L3O10-C084, L3O18-C094 e L3O27-C101. I Marron Glaces richiamati sono stati prodotti dall'Azienda Raffael S.r.l nello stabilimento di Via Leone 4 a Montoro, in provincia di Avellino.

Leggi anche: Robiola ritirata per contaminazione da tossine