Ecco 5 ricette sfiziose e originali per riciclare la colomba avanzata

Se dopo le feste pasquali ti è rimasta della colomba avanzata, puoi utilizzarla per alcune ricette sfiziose e originali: ecco come fare.

La colomba è il dolce pasquale tipico da portare in tavola al termine del pranzo o della cena, ma spesso questo prodotto abbonda anche dopo le feste: ecco quindi che si possono sfruttare delle ricette per riciclare la colomba avanzata ed evitare sprechi alimentari.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Come riciclare la colomba avanzata: 5 idee sfiziose e originali

  2. 2.

    Come mantenere una colomba?

  3. 3.

    Quanto dura la colomba?

  4. 4.

    Che cosa si beve con la colomba?

  5. 5.

    Come accompagnare la colomba pasquale?

Come riciclare la colomba avanzata: 5 idee sfiziose e originali

Seguaci della regola del “non si butta via niente”, abbiamo raccolto alcune idee e consigli per riciclare la colomba avanzata dopo la Pasqua (considerando anche gli aumenti dei prezzi). Se avete anche qualche rimasuglio di pastiera o uovo di cioccolato ben vengano: ci sono tantissimi modi per riutilizzare il cibo e creare delle ricette originali per gli ospiti. Che sia una colomba artigianale, tradizionale, al cioccolato o al pistacchio poco importa: vediamo come riutilizzarla dopo la Pasqua.

1. Torta di colomba

Soffice, golosa e facile da preparare: la torta di colomba è al ricetta perfetta per riciclare gli avanzi.

Per prepararla ti basterà spezzettare la colomba e aggiungerla a un impasto a base di farina, latte, uova, zucchero, olio e lievito per dolci. Puoi aggiungere anche delle gocce di cioccolato per renderla ancora più golosa.

2. Tiramisù di Colomba

Una ricetta facile e veloce che vi permette di utilizzare il prodotto in eccesso: al tiramisù originale sostituite i savoiardi con la colomba e il gioco è fatto.

Alternate alla colomba uno strato di mascarpone, e aromatizzate il tutto con del liquore (a piacimento).

3. Toast di colomba alle fragole

Dei tipici “French toast” realizzati con la colomba: per farli dovete ricavate dalla colomba 8 fette quadrate di circa 7-8 cm di lato. Posatele su una teglia rivestita di carta da forno e spennellatele con succo di limone. Infornatele a 180 °C per 3-4 minuti.

Frullate nel frattempo 2-3 cucchiai di zucchero insieme alla scorza di mezzo limone, poi allargate su un piatto per farlo asciugare. Tagliate della frutta a piacere (fragole, per esempio), e condite il tutto con il composto frullato.

4. Ovetti di cioccolato con ripieno di colomba

Questa ricetta vi permetterà di riciclare la colomba, ma anche le uova di pasqua in eccesso: infatti, per realizzare questi ovetti potete utilizzare anche dei pezzi di cioccolato residuo da Pasqua.

Prendere una metà dell’uovo di pasqua e riempitela con il composto di crema pasticcera e pezzettini di colomba. Guarnite le uova con dei confetti o degli sprinkles colorati.

5. Spuma al mascarpone con colomba e frutta

Un’altra ricetta ideale per consumare gli avanzi di colomba e mascarpone è la spuma con frutta.

Per realizzarla dovrete tagliare a pezzetti al colomba avanzata e tostarla in forno a 180 °C per 5-6 minuti. Nel frattempo potete tagliare della frutta a piacere e aggiungere del limone per non farla annerire. 

Prendete dello yoghurt a piacere e poi aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata e un cucchiaino di succo di limone. Servite il tutto in un bicchiere o in una ciotolina e aggiungete delle foglie di menta o altre decorazioni a piacere.

Come mantenere una colomba?

La colomba pasquale può essere conservata all’interno del suo sacchetto trasparente fino alla data di scadenza riportata sulla confezione.

Eventualmente si può congelare già porzionata: avvolgetela nell’alluminio per alimenti o mettetela in vaschette di alluminio con il loro coperto e riponetela nel congelatore. Per consumarla dovrete attendere che si scongeli a temperatura ambiente e poi dovrete scaldarla in forno per pochi minuti, in modo da farla tornare fragrante.

Quanto dura la colomba?

La colomba è un prodotto che va consumato fresco: non appena aperta è consigliabile mangiarla entro i 3/4 giorni successivi per evitare che il prodotto perda le sue qualità originarie.

Se esposta all’aria, la colomba potrebbe seccarsi: dopo averla aperta, quindi, è consigliabile consumarla entro i giorni immediatamente successivi.

Che cosa si beve con la colomba?

Generalmente insieme alla colomba si è soliti consumare un calice di vino: il compagno perfetto per questo dolce tipico pasquale è il Moscato. Dolce con dolce è l’abbinamento vincente per il palato.

Come accompagnare la colomba pasquale?

Oltre alla colomba pasquale, tra i prodotti che si possono accompagnare non mancano il mascarpone, la panna, il cioccolato ed eventualmente pistacchio o altre creme spalmabili a piacere.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate