Come pulire il gres porcellanato: 4 trucchi per un’igiene perfetta ma senza rovinarlo

Che sia lucido oppure opaco, come pulire il gres porcellanato senza rischiare di rovinarlo? Ecco tutti gli accorgimenti migliori da utilizzare.

Che sia lucido oppure opaco, come pulire il gres porcellanato? Si tratta di un materiale molto utilizzato per i pavimenti, che garantisce un effetto estetico raffinato ma risulta assolutamente resistente all’uso e pratico da pulire.

Ecco tutti gli accorgimenti migliori da utilizzare.

Come si lavano i pavimenti in gres porcellanato

Si tratta di un rivestimento che, per quanto possa apparire, delicato, invece non necessita di particolari accortezze, per la sua pulizia.

Ecco gli accorgimenti più efficaci per pulire il gres porcellanato.

1. Acqua e sapone

In condizioni ottimali, quindi senza aloni sul pavimento o macchie particolari, il gres porcellanato si pulisce facilmente con dell’acqua calda, nel quale diluire un po’ di detergente neutro.

Si tratta di un’ottima soluzione per la pulizia quotidiana dei vari ambienti della casa.

2. Acqua e alcool

Se invece si ha necessità di procedere con una pulizia più approfondita del pavimento in gres porcellanato, magari una volta alla settimana, allora l’ideale è utilizzare una miscela più sgrassante.

A tale scopo, si può ricorrere all’alcool etilico, da diluire in acqua tiepida, per una pulizia profonda ma anche una lucentezza apprezzabile.

L’alcool rappresenta una soluzione efficace anche per una pulizia rapida del pavimento o per spolverarlo. Si inumidisce un panno morbido con qualche goccia di alcool e si passa sulle piastrelle, per togliere qualche piccola macchia e la polvere dal pavimento.

3. Aceto e bicarbonato

Come sempre, l’aceto torna a far capolino nelle pulizie domestiche, perché oltre a sgrassare e igienizzare, lucida tutte le superficie, anche grazie alle sue proprietà anticalcare.

Basta diluire un po’ di aceto e di bicarbonato in acqua tiepida e poi procedere con la normale pulizia del pavimento, per un risultato impeccabile sul gres porcellanato.

4. Candeggina e ammoniaca

Se il pavimento ha necessità di essere ben igienizzato (si pensi al termine di un pranzo di famiglia con tanti invitati o a una festa di bambini), allora è possibile pulire il gres porcellanato diluendo un po’ di ammoniaca oppure candeggina in acqua.

Si procede poi alla detersione delle piastrelle come al solito.

Come pulire il gres porcellanato senza lasciare aloni

Se il pavimento non presenta particolari criticità, allora la pulizia ordinaria è più che sufficiente per garantire igiene e lucentezza alle piastrelle di tutta la casa.

Se invece ci si trova a dover eliminare macchie ostinate di sporco, allora le soluzioni possibile sono diverse. Nella fattispecie, ecco come comportarsi nei confronti di:

  • macchie di ruggine e depositi calcarei: prodotto acido

  • tracce metalliche. come lo sfregamento di oggetti in ferro: prodotto acido

  • macchie di birra, vino o caffè: detergente alcalino

  • grasso di origine animale o vegetale: detergente alcalino

  • macchie di gomma o tracce di tacco di scarpe: detergente alcalino

  • inchiostro, coloranti alimentari o lucido per le scarpe: detergente alcalino

  • olio e lubrificanti: detergente alcalino.

Il consiglio è comunque di leggere sempre le istruzioni riportate sui vari prodotti o chiedere direttamente il parere del rivenditore esperto.

Ci sono angoli della casa che non si puliscono mai: fai il test per scoprire quali sono.

Come pulire il gres porcellanato opaco e ruvido

Per quanto entrambi i tipi di pavimenti siano resistenti all’uso e all’usura, il gres porcellanato opaco risulta comunque meno delicato rispetto a quello lucido.

Per entrambe le tipologie si possono mettere in pratica i trucchi appena illustrati per pulirli a fondo.

L’importante è evitare l’impiego di spugne abrasive oppure spazzole dure, che possono irrimediabilmente graffiare il pavimento.

Il gres porcellanato opaco si presta anche al ricorso a detergenti acidi, in casi eccezionali per la rimozione di residui e macchie ostinate, da evitare invece per quanto riguarda il gres porcellanato lucido.

Infine, l’altra differenza sostanziale tra un tipo di pavimento e l’altro è che il gres lucido necessita di maggiore cura e accortezza, per via delle pedate e degli aloni che si notano maggiormente, rispetto al gres opaco.

Cosa può macchiare il gres porcellanato

Come appena messo in evidenza, i prodotti acidi sono da evitare proprio per scongiurare il rischio che possano rovinare la superficie del gres che presenta questa patina “porcellanata” ovvero una ceramica molto resistente e dura, compatta e non porosa.

Tuttavia, anche per quanto riguarda il gres porcellanato opaco, nel dubbio riguardante l’utilizzo di un prodotto, è sempre opportuno procedere con una prova su una piastrella in un angolo della stanza.

In ogni caso, ogni prodotto utilizzato per la pulizia va sempre diluito in acqua e non spruzzato direttamente sulla superficie del pavimento.

Scopri qual è il metodo che sta spopolando per pulire casa, risparmiando tempo.

Natalia Piemontese
Natalia Piemontese
Consulente lavoro online e professioni digitali, classe 1977. Sono Natalia, Piemontese di cognome, pugliese di nascita e calabrese d'adozione. Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bari, ho conseguito un Master in Selezione e Gestione delle risorse umane. Mamma bis, scrivo sul web dal 2008. Sono specializzata in tematiche del lavoro, business nel digitale e finanza personale. Responsabile del blog #mammachebrand, ho scritto un e-book "Mamme Online, come gestire casa, lavoro e figli".
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate