Incurante dell'andamento negativo d Piazza Affari dove il Ftse Mib torna al di sotto dei 24.000 punti, la seduta odierna prosegue in rialzo per Saipem che sale per la terza giornata consecutiva.

Saipem in rialzo per la terza seduta di fila

Dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di quasi un punto percentuale, il titolo riesce a fare ancora meglio oggi, sintonizzandosi con la positiva intonazione del settore oil.

Mentre scriviamo, Saipem si presenta a 1,002 euro, con un rialzo dell'1,17% e oltre 10,8 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 20,5 milioni.

Saipem avanza grazie al rally del petrolio

Saipem, al pari degli altri protagonisti del comparto, beneficia dell'ottima ripesa del petrolio che dopo il calo delle ultime sedute ha ritrovato con decisione la via dei guadagni.

Negli ultimi minuti l'oro nero viene fotografato a 100,25 dollari, con un rally del 5,48% rispetto al close di ieri.

Saipem annuncia nuovi contratto drilling offshore

Saipem intanto si spinge in avanti dopo che la società ha comunicato questa mattina di essersi aggiudicata un contratto da Aker Bp di drilling offshore in Norvegia per Scarabeo 8.

L’inizio delle operazioni è previsto a partire dalla fine del quarto trimestre 2022, quando Scarabeo 8 avrà terminato i lavori in cui è attualmente impiegato.

Il contratto avrà una durata di 3 anni per un valore di circa 325 milioni di dollari, con l’opzione di due proroghe di un anno.

Da segnalare che sono inclusi anche potenziali incrementi, tra i quali un sistema di bonus di performance e un meccanismo di adeguamento delle rate di noleggio a quelle di mercato dal terzo anno in poi.

Il nuovo contratto a lungo termine, come spiegato da Saipem in una nota, consolida ulteriormente la collaborazione con la società norvegese, prevedendo anche l'impiego di soluzioni innovative che consentono operazioni sempre più efficienti, sicure e sostenibili per l'ambiente.

Saipem: Equita SIM commenta il nuovo contratto

Per gli analisti di Equita SIM la notizia è positiva: il contratto vale il 74% della raccolta ordini offshore drilling attesa nel 2022 e il 3% della raccolta ordini di gruppo prevista per quest'anno.

Gli esperti ritengono inoltre che il contratto possa avere una marginalità superiore alla media della divisione, con un EBITDA margin oltre il 30%, in quanto si tratta di un mezzo che opera in acque profonde e in ambienti sfidanti.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Saipem mantiene una strategia improntata alla cautela, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 1 euro.

Saipem: la view di Banca Akros e di Intesa Sanpaolo

Bearish il giudizio di Banca Akros che sul titolo ha un rating "reduce", con un target price a 0,9 euro, ma gli analisti riconoscono che il contratto annunciato da Saipem è un'ottima notizia e indica che l'outlook è notevolmente migliorato negli ultimi mesi.

Negativa anche la view di Intesa Sanpaolo che al pari di Banca Akros ha una raccomandazione "reduce" sul titolo, con un fair value ancora più basso a 0,86 euro.

Gli analisti da una parte riconoscono che il nuovo contatto è un segnale di ripresa delle attività di perforazione e dall'altra ritengono che la ristrutturazione delle passività con un potenziale aumento di capitale sia attualmente il principale driver per il titolo Saipem.