STM soffre ancora sul Ftse Mib. Un’occasione per nuovi buy?

STM accusa un altro ribasso dopo quello della vigilia, appesantito ancora dai rumor su Apple. Quale strategia seguire ora?

Anche la seduta odierna non sta riservando nulla di buono per STM che, dopo aver ceduto ieri circa due punti e mezzo percentuali, sta proponendo lo stesso copione oggi.

STM colpito dai sell anche oggi

Il titolo da subito si è posizionato al di sotto della parità e ha ampliato progressivamente le perdite, tanto da occupare una delle ultime posizioni nel paniere delle blue chip.

STM negli ultimi minuti si presenta a 32,565 euro, con una flessione del 3,17% e oltre 1,1 milioni di azioni scambiate fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,13 milioni.

STM tra i peggiori del Ftse Mib. Pesano rumor su iPhone14

Il titolo risente della negativa intonazione del mercato e mostra una maggiore debolezza relativa rispetto al Ftse Mib, complici le indiscrezioni che circolano relativamente ad Apple.

Ieri Bloomberg ha indicato che la domanda corrente per iPhone 14 sarebbe inferiore rispetto a quella evidenziata dai pre-ordini dopo il lancio dei nuovi prodotti ad inizio mese.

Alla luce di ciò Apple avrebbe richiesto ai fornitori di non produrre 6 milioni di unità incrementali nel secondo semestre del 2022 e di mantenere la produzione su un livello di unità simile al 2021.

STM: cattive notizie, ma non troppo. La view di Equita SIM

Secondo gli analisti di Equita SIM la notizia è negativa per tutta la catena di approvvigionamento, inclusa STM che deriva circa il 20% delle vendite da Apple.

La SIM milanese però evidenzia che l’impatto quantitativo appare limitato e pari secondo gli analisti a circa 50 milioni di dollari, corrispondenti all’1% del fatturato atteso nel quarto trimestre.

Il ribasso accusato da STM al momento non viene letto come un’occasione d’acquisto, almeno non da Equita SIM che sul titolo mantiene una view improntata alla cautela, con una raccomandazione “hold” e un prezzo obiettivo a 45 euro, valore che implica un potenziale di upside di circa il 38% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate