Come ormai tutti sanno, sono davvero tantissimi i lavoratori che desiderano ogni giorno poter ottenere un busta paga più alta, al fine di poter garantire alla propria famiglia una condizione economica maggiormente favorevole.

È chiaro quindi che la notizia del regalo da parte dell’INPS verso i lavoratori di ben 1.000 euro è una novità che ha da subito destato approvazione da parte dell’intera popolazione.

A questo proposito, la squadra dell’esecutivo, sia prima quella guidata dal Governo Conte, che successivamente dall’attuale premier Mario Draghi si è rimboccata le maniche affinché i lavoratori italiani potessero ricevere una serie di indennità e di contributi riconosciuti in loro favore.

In questo contesto, si trattava nello specillo di benefici elaborati al fine di sostenere quei cittadini e quei lavoratori che erano stati a tutti gli effetti colpiti dalla crisi determinata a seguito dell’esplosione dei contagi da Coronavirus su tutto il territorio nazionale.

Tuttavia, anche per l’anno 2022, nonostante la proclamazione della fine dello stato di emergenza da parte della squadra dell’esecutivo di Draghi, all’interno della più recente Manovra Finanziaria, sono stati formulati alcuni aiuti proprio indirizzati ai lavoratori.

 In questo modo, si potrà avere la possibilità di accedere ad un’indennità dal valore di 1.000 euro erogata e gestita da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, nei confronti di specifiche tipologie di lavoratori, i quali dovranno necessariamente dimostrare di essere in possesso dei requisiti e delle condizioni richieste. 

Proprio per tale motivazione, il seguente articolo, mira proprio a fornire una serie di informazioni generali in riferimento a questa nuova indennità predisposta all’interno della Legge di Bilancio 2022 attraverso il quale l’istituto INPS ha il compito di dare in regalo 1.000 euro ad alcuni lavoratori.

In tal senso, nei prossimi paragrafi, andremo ad approfondire nel dettaglio quali sono le categorie di soggetti e di lavoratori che avranno la possibilità di ricevere in regalo dall’INPS ben 1.000 euro e quali sono tutti i requisiti richiesti affinché la domanda possa essere accettata.

Regalo dall’INPS di 1.000€ ai lavoratori: quali sono le novità del 2022?

Come accennato in precedenza, all’interno del seguente articolo, sono arrivate delle bellissime ed importanti novità per alcune categorie di lavoratori. Si tratta della possibilità che avranno nel corso dell’anno 2022 di poter presentare la richiesta verso l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, per poter ricevere in regalo un contributo dal valore di ben 1.000 euro.

Tuttavia, prima di procedere con la spiegazione di tutte le caratteristiche e gli aspetti peculiari che andranno a contraddistinguere questo nuovo regalo dall’INPS da 1.000 euro, è necessario andare per gradi e riepilogare brevemente quali sono le principali novità del 2022 che lo caratterizzano oltre che la panoramica di normative entro cui si pone.

A questo proposito, quindi, è necessario innanzitutto sottolineare che, a provvedere al riconoscimento ufficiale del nuovo contributo INPS per i lavoratori per un ammontare di massimo 1.000 euro, è stata la squadra dell’esecutivo italiano guidata attualmente dal premier Mario Draghi.

In tal senso, effettivamente, il Governo ha deciso di formulare un contributo economico in favore di alcune categorie di lavoratori, ritenuti maggiormente bisognosi di un supporto, inserendo tale misura all’interno del testo entrato in vigore a partire dal primo gennaio di quest’anno. È chiaro, quindi, che il riferimento normativo principale è rappresentato proprio dalla Legge di Bilancio 2022, ovvero dalla legge numero 234 del 30 dicembre dello scorso anno.

In questo contesto, attraverso l’articolo 1, comma 969, della suddetta legge, il Governo ha deciso di effettuare lo stanziamento di un fondo dal valore complessivo di 5 milioni di euro che potranno essere utilizzati per l’anno 2022, esclusivamente per l’erogazione del contributo per i lavoratori di 1.000 euro.

Cos’è il contributo INPS di 1.000€ in regalo per i lavoratori? Le caratteristiche

Dunque, come abbiamo visto nel precedente paragrafo, attraverso la Manovra Finanziaria 2022, la squadra di Governo ha deciso di approvare un aiuto economico dal valore di 1.000 euro che potrà essere erogato nei confronti dei lavoratori. A questo proposito, per approfondire le novità che sono state inserite all’interno della Legge di Bilancio più recente, è possibile consultare il seguente video YouTube, messo a disposizione dal canale gestito dal professionista avvocato Carlo Alberto Micheli.

 

Possiamo ora passare ad analizzare nel dettaglio tutte le caratteristiche che andranno a contraddistinguere il contributo INPS dal valore di 1.000 euro per i lavoratori. 

In tal senso, occorre sottolineare che tale sostegno si configura come un’indennità che potrà essere erogata verso alcune categorie di lavoratori con una cadenza una tantum, così come avvenuto già in precedenza con il testo del cosiddetto Decreto Cura Italia.

Si tratta, in questo senso, non di un bonus bensì di un’indennità che potrà essere erogata da parte dell’istituto Nazionale Previdenza Sociale in maniera salutarla verso quelle categorie di lavoratori che svolgono un’attività di lavoro nell’ambito privato e che hanno diritto a specifiche tutele, in quanto appartenenti alla categoria di lavoratori fragili.

I lavoratori che riceveranno dall’INPS 1.000€ in regalo: chi sono?

È stato quindi chiarito che il regalo dal valore di 1.000 euro che potrà essere concesso, a seguito della presentazione di un’apposita domanda, da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, spetterà esclusivamente verso alcune categorie di lavoratori, i quali dovranno tuttavia rispondere anche ad alcuni requisiti.

Dunque, in ottemperanza alle disposizioni che sono state inserite all’interno dell’articolo 1, comma 969 della Legge di Bilancio 2022, il contributo da 1.000 euro potrà essere erogato verso quei lavoratori con un contratto di lavoro dipendente e che appartengono al settore privato.

Nello specifico, stiamo parlando di quei lavoratori che rispondono a tutte quelle caratteristiche tipiche della categoria di lavoratore fragile, secondo quanto previsto all’interno della legge numero 104 dell’anno 1992.

Chi può ricevere il regalo di 1.000 euro dall’INPS? Tutti i requisiti 2022

In secondo luogo, è bene sottolineare che si intendono inclusi esclusivamente quei lavoratori che hanno diritto ad accedere ad un’assicurazione economica di malattia che viene ordinariamente gestita ed erogata sempre da parte dell’Istituto INPS.

Tuttavia, occorre anche evidenziare che potranno effettivamente avere l’accesso al contributo INPS di 1.000 euro quei cittadini che sono stati già destinatari in precedenza, durante l’anno scorso 2021, dell’indennità economica che era stata prevista dall’articolo 26, al comma 2, del decreto-legge noto sotto il nome di Decreto Cura Italia.

Per questo motivo, così come anche precisato all’interno dell’articolo di ticonsiglio.com si tratta essenzialmente di una misura che è indirizzata esclusivamente verso quei cittadini dipendenti che non hanno potuto godere della modalità di lavoro agile ovvero dello smart working.

In tal senso, tali categorie di cittadini hanno quindi dovuto fare ricorso alla formula dell’assenza equiparata al ricovero ospedaliero, a seguito di un’apposita certificazione da parte del medico di assistenza o delle autorità sanitarie.

Come funziona il regalo dall’INPS per i lavoratori di 1.000 euro nel 2022?

Nei precedenti paragrafi abbiamo quindi fornito tutti i dettagli per quanto riguarda i soggetti che potranno effettivamente beneficiare del regalo da parte dell’Istituto INPS per i lavoratori fragili da valore di 1.000 euro. 

Allo stesso tempo, abbiamo anche analizzato tutte le condizioni ed i requisiti richiesti affinché la domanda presentata possa essere accolta dall’istituto. Ora è il momento di comprendere ed approfondire quali sono le peculiarità del funzionamento di tale sostegno erogato in modalità una tantum.

Secondo quanto predisposto anche all’interno del testo della Manovra finanziaria recentemente pubblicata per l’anno 2022, questa indennità che viene erogata da parte dell’Istituto INPS nei confronti della categoria di lavoratori fragili, non potrà in alcun modo concorrere alla formazione del reddito familiare

In tal senso, vi è un rimando alle disposizioni che sono state inserite all’interno del testo unico presentato a seguito della pubblicazione e dell’effettiva entrata in vigore del noto decreto firmato dal Presidente della Repubblica, numero 917 del 22 dicembre dell’anno 1986.

Dunque, per tale indennità economica che si presenterà sotto forma di regalo da parte dell’Istituto INPS verso i lavoratori fragili non sarà riconosciuto neanche l’accredito della cosiddetta contribuzione figurativa.

Regalo dall’INPS per i lavoratori di 1.000€: come presentare richiesta ora

Inoltre, come chiarito anche in precedenza, affinché i cittadini che risultano avere tutte le condizioni ed i requisiti richiesti dall’istituto INPS possano accedere ai 1.000 euro, è necessario provvedere alla presentazione della domanda, al fine di allegare anche l’intera documentazione volta ad accertare la sussistenza di tali condizioni.

Tuttavia, a questo proposito, è necessario sottolineare che al momento non è stata ancora effettivamente avviata e resa disponibile la procedura telematica attraverso il quale i lavoratori potranno inviare le proprie richieste.

Attualmente, però è possibile affermare con certezza che la piattaforma che si prenderà in considerazione affinché i cittadini possano effettivamente procedere con la presentazione della domanda e degli allegati necessari per verificare i requisiti, sarà sicuramente quella adoperata finora, disponibile al sito www.inps.it.

Dunque, non resterà altro che aspettare che l’Istituto provveda a determinare le indicazioni più adeguate volte alla distribuzione dei 5 milioni di euro previsti per l’anno 2022 per l’erogazione del contributo di 1.000€ per i lavoratori e la conseguente comunicazione sulle piattaforme telematiche istituzionali.