Aggiornamento Windows 11: cosa cambia e quali sono le nuove funzionalità

Microsoft sta attualmente lavorando su uno degli aggiornamenti più massivi per Windows 11: ma cosa cambierà davvero? Scopri tutte le nuove funzionalità e i miglioramenti apportati!

Image

Microsoft sta attualmente lavorando su uno degli aggiornamenti più massivi per Windows 11, che determinerà la svolta del nuovo sistema operativo, in un’ottica sempre più tablet friendly e improntata sulla qualità dell’esperienza utente a 360°. 

Lo sviluppo della versione 22H2 – anche denominata “Sun Valley2” è cominciato già prima della release del nuovo sistema operativo, ed è ad oggi in fase di test e scaricabile in versione beta per coloro che partecipano al Microsoft's Windows Insider Program.

In questo articolo andremo ad esplorare e analizzare le novità più rilevanti di questa versione. 

La data di rilascio prevista

Secondo le previsioni, la versione 22H2 dovrebbe uscire nei prossimi mesi, entro la fine della seconda metà del 2022. Al momento, la build è al suo stadio finale, ma gli sviluppatori si stanno ancora occupando di risolvere bug ed apportare miglioramenti alle nuove funzionalità. 

Ci si aspetta quindi di vedere la versione ultimata e fruibile verso Settembre/Ottobre. 

Le nuove funzionalità introdotte con l’aggiornamento

Ecco un’analisi dettagliata delle 3 nuove funzionalità più attese per la versione 2H22 di Windows 11. 

1. Windows Shell

Diversi miglioramenti sono in previsione per la Shell nella versione 22H2. Nell’ottica di un’esperienza utente sempre migliore, Microsoft sta infatti introducendo un design più moderno e intuitivo, che elimina le vecchie interfacce macchinose presenti nei sistemi operativi precedenti. 

Ad esempio, la nuova versione rimodernerà i comandi per l’aggiustamento del volume e della luminosità, e la funzionalità “Non Disturbare” verrà resa più accessibile, posizionandola nel Centro Notifiche. 

Il nuovo aggiornamento andrà a intervenire anche sul menù Start: tornerà infatti la possibilità di creare cartelle diverse e raggruppare le app a piacimento, nonchè quella di selezionare una dimensione precisa per ciascuna app nella sezione "Fissate". 

Anche la Taskbar verrà aggiornata con l’introduzione del tanto desiderato supporto “drag and drop”, che in molti hanno invece dovuto reinstallare tramite mod da parte di sviluppatori esterni. Il che aveva dato vita a non poche polemiche durante la prima release. 

In un'ottica sempre più on-the-go, Microsoft ha anche lavorato sull'ottimizzazione del sistema operativo per i dispositivi touch-screen. Le nuove gestures renderanno ancora più facile accedere a diverse funzionalità e aree del sistema operativo. 

Facendo swipe in giù si accederà al menù start, a sinistra, alle impostazioni. Uno swipe a tre dita al centro dello schermo minimizzerà l’app, e uno a sinistra mostrerà le app attive. Tutte le animazioni rimarranno fluide, così da permetterti di tornare indietro in caso di errore. 

Leggi anche: Meglio il computer portatile o il fisso? Esigenze e motivazioni per scegliere

2. Impostazioni

Proprio come per qualsiasi aggiornamento Windows, Microsoft introdurrà diverse nuove impostazioni con l’ultimo aggiornamento. Verrà aggiunta una pagina "Account", in cui sarà possibile verificare informazioni e stato degli abbonamenti Microsoft 365. 

Verrà introdotta anche una nuova pagina per le impostazioni di Sicurezza che ti fornirà un accesso molto più immediato a tutte le impostazioni relative. 

Inoltre, con un occhio attento all'ambiente, Windows Update entrerà in funzione nell'installazione degli aggiornamenti nei momenti più "favorevoli" dal punto di vista energetico grazie ad una sincronizzazione diretta con con le rete elettrica locale. 

Alter nuove impostazioni includeranno la possibilità di personalizzare ancora di più la barra Start, selezionando il numero di righe da visualizzare. Infine, sarà possibile impostare la funzionalità Bing Wallpaper anche sul desktop, e spegnere il menù System Tray overflow.

Naturalmente, le funzionalità aggiuntive saranno molte di più di quelle elencate fin’ora, ma abbiamo deciso di selezionare solo quelle più interessanti. 

3. Applicazioni

Microsoft ha aggiunto tutta una serie di nuove app preinstallate e miglioramenti a quelle esistenti con la nuova versione. Iniziando dal File Explorer, che ora presenterà un’interfaccia a “tab” ancora più intuitiva: si pensi a Chrome, con le varie schede aperte volte a facilitare la navigazione. 

Verrà aggiunta anche una sidebar per raggruppare tutte le scorciatoie in comune tra i file più utilizzati, proprio come si sperimenta ora con le cartelle di OneDrive. 

Grande novità anche per l'organizzazione dei files: su "Esplora" sarà possibile selezionare quanti più file si desidera e "fissarli in alto", così da potervi accedere più facilmente in maniera immediata all'apertura dell'archivio. 

Inoltre, verranno aggiunte ulteriori integrazioni OneDrive, come un menù a tendina che apparirà all’interno di ciascuna cartella per dirti quanto spazio di stoccaggio stai utilizzando. 

Anche il Task Manager diventerà pù dinamico e allineato al nuovo e moderno design di Windows 11: grazie a un ridimensionamento intuitivo, sarà infatti possibile avere una visuale più minimalistica dei dati necessari sull'interfaccia ottimizzata. 

Inoltre, con il nuovo aggiornamento potremo trovare preinstallate due nuove app: 

  • Family Safety, per la gestione domestica e il monitoraggio di tutti i dispositivi presenti in famiglia 
  • ClipChamp è invece un’app di editing video – che ricorda tanto la compianta Movie Maker. La versione base sarà gratuita, sebbene esisteranno a breve abbonamenti su misura per i professionisti o per i più appassionati. 

Leggi anche: Bonus PC 2022, fino a 2.800€ di sconto internet. No ISEE!