Durante tutti questi anni di espansione del web, anche le minacce informatiche e tutto ciò che ruota intorno ad esse si è evoluto molto. Sono nati software in grado di danneggiare la rete, di rubare dati sensibili e altre decine di azioni pericolose. Oggi parleremo di un hardware creato con specifico fine di danneggiare gli utenti, ovvero il keylogger.

I Keylogger e come prevenire queste minacce

Un keylogger è un pezzo di software - o un dispositivo hardware - che registra ogni tasto che premi sulla tua tastiera. Può catturare messaggi personali, password, numeri di carte di credito e tutto ciò che si digita. Per ostacolare queste minacce in generale potete usufruire sia di antivirus che di molte VPN gratuite popolari.

Le VPN sono in grado di proteggervi in ogni momento, soprattutto quando utilizzate il WI-FI di un luogo che non sia casa vostra, poiché in quel caso i vostri dati sono più vulnerabili alle minacce.

I keylogger sono generalmente installati da malware, ma possono anche essere installati da genitori protettivi, coniugi gelosi o datori di lavoro che vogliono monitorare i loro dipendenti. I keylogger hardware sono perfetti per lo spionaggio aziendale.

Il software di keylogging è solo un altro tipo di malware. Potete evitare il software di keylogging nello stesso modo in cui si evitano altri malware: state attenti a cosa scaricate e installate. Non scaricate mai software o musica pirata.

Assicuratevi che le chiavette USB in uso nel computer non siano già infette. Usate un solido programma antivirus che vi protegga dai keylogger. Questi sono ottimi consigli, tuttavia non disperate se nonostante le precauzioni un keylogger infetta il vostro PC: basta rivolgervi a informatici competenti che vi aiuteranno a liberarvi del software malevolo.

La pericolosità dei keylogger deriva dal furto di dati sensibili come password, i numeri delle vostre carte di credito e tanto altro. In questo caso è possibile che gli hacker chiedano anche un riscatto, dunque noi vi consigliamo di segnalare l’abuso alla polizia e di non tentare di risolvere da soli la situazione.

Come assicurarci di non avere keyloggers?

Un articolo importante di Chris Hoffman, editor in chief di “How to geek”, cerca di rispondere a questa domanda: “Il software di keylogging è essenzialmente un tipo di malware.

Puoi evitare il software di keylogging nello stesso modo in cui eviti altri malware - stai attento a cosa scarichi ed esegui, e usa un solido programma antivirus che si spera impedisca ai keylogger di funzionare. Non ci sono consigli speciali per evitare i keylogger in particolare. Basta fare attenzione ed esercitare le pratiche di sicurezza di base del computer”.

Continua dicendo:” Se sei davvero paranoico riguardo ai keylogger, potresti provare ad accedere al sito della tua banca o ad altri siti sensibili con una tastiera software - in altre parole, fai clic sui pulsanti sullo schermo piuttosto che premere i pulsanti sulla tua tastiera.

Questo non ti proteggerà da molti keylogger che monitorano più forme di input di testo oltre alla semplice registrazione delle battute, quindi probabilmente non vale la pena preoccuparsene. I keylogger sono una delle forme più pericolose di malware, in quanto non vi accorgerete che sono in esecuzione se stanno facendo bene il loro lavoro.

Si nascondono in background e non causano alcun problema, catturando numeri di carte di credito e password per tutto il tempo in cui possono eludere il rilevamento”.