Le 10 città più sottovalutate in Italia da vedere assolutamente

In Italia abbiamo molte città considerate veri e propri gioiellini. Eppure sono poco conosciute e sottovalutate. Scopriamo insieme quali sono.

citta sottovalutate italia

L'Italia è considerato il Bel Paese perché è ricco di storia, cultura e tradizioni che affondano le loro radici dall'antichità. L'impero Romano ha lasciato i segni tangibili del suo corso in lungo e in largo nello stivale in tutte le città. Ogni secolo è stato caratterizzato da un movimento culturale che ha arricchito il nostro Paese.

Inoltre, ciascuna regione ha al suo interno una tradizione culinaria che va avanti da millenni. Storie popolari, cucina e cultura si fondono dando vita a un sostrato unico nel suo genere a tal punto da far diventare l'Italia uno dei paesi più visitati al mondo.

Tuttavia, ci sono alcune città meno famose delle classiche Roma, Firenze, Venezia e Milano, che meritano di essere conosciute. Vediamo insieme quali sono nel dettaglio.

Le dieci città più sottovalutate

Ecco una carrellata di dieci città italiane che meritano una visita sia da parte dei turisti stranieri che italiani:

  • Salerno. Situata a sud di Napoli, la città si trova a pochi km dalla famosa Costiera Amalfitana. Ogni anno durante il periodo natalizio c'è l'installazione delle famose Luci d'artista che illuminano ogni angolo della città che affaccia sul mare. Menzione speciale per il Castello Arechi che domina la città dall'alto, da cui si gode di un'ottima vista sul golfo di Salerno.

  • Urbino. Si tratta di una delle città che è stata la culla del Rinascimento, dove è nato il celebre pittore Raffaello. Dal 1988 il centro storico è diventato Patrimonio dell'UNESCO.

  • Bari. Capoluogo di provincia della regione Puglia, presenta un centro storico chiamato Bari Vecchia che merita di essere visitato sia per la sua bellezza che per le prelibatezze culinarie che si possono trovare nei ristoranti tipici del posto. Proprio a Bari vecchia c'è la basilica di San Nicola, santo patrono della città.

  • Padova. Situata a pochi minuti di treno da Venezia, è ricca di storia e cultura. Qui si trovano la Cappella degli Scrovegni, dove è possibile ammirare gli affreschi di Giotto, l'università costruita dal XIII secolo e la basilica di Sant'Antonio.

  • Ragusa. Immersa nei monti Iblei, la città è una testimonianza del barocco in Italia. Si divide in Ragusa Ibla, dove c'è il centro storico, e Ragusa Superiore, la parte nuova e più moderna.

  • Bergamo. A pochi km da Milano, anche questa città è divisa in due: la parte Bassa e la parte Alta. In quest'ultima parte c'è il centro storico che dal 2017 è tutelato diventando Patrimonio dell'UNESCO.

  • Modena. In passato è stata la Capitale del Ducato d'Este. Tra i palazzi e chiese della città si nascondono opere di Correggio e Parmigianino.

  • Bolzano. Posta in Alto Adige e vicinissima alle Dolomiti, è la meta perfetta per essere visitata durante il periodo natalizio con i suoi mercatini. Ricca di portici, è l'ideale anche per gli appassionati di vini.

  • Ravenna. Fu Capitale dell'Impero Romano d'Occidente per poi passare sotto il potere dell'Impero Bizantino. Nelle chiese della città si percepiscono le influenze di entrambi gli imperi. Da visitare assolutamente ci sono

    la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia con pianta a croce e il Mausoleo di Teodorico.

  • Treviso. Famosa per i suoi canali, è considerata per tale ragione una piccola Venezia. In questa città è possibile visitare il Complesso di Santa Caterina, il Duomo che presenta un dipinto di Tiziano, e il Palazzo dei Trecento.

Leggi anche: Dove andare per il ponte dell'Immacolata: 10 posti in Italia per staccare la spina