La vita da neo-genitori non è mai semplice, soprattutto per via del fatto che si ha a che fare con tante “prime volte” per le quali ci si sente fin troppo spesso impreparati. Ne sapranno sicuramente qualcosa coloro che si troveranno a dover portare il loro bebé per la prima volta in spiaggia: quali oggetti sono necessari? Di cosa ha bisogno un neonato per “sopravvivere” al tipico caldo delle zone balneari? Come partire perfettamente attrezzati?

Ecco una piccola guida-promemoria per non dimenticare nulla e avere a portata di mano tutto quello che potrebbe servire!

7 regole di buon senso

Partiamo, innanzitutto, con 7 buone pratiche che tutti i genitori dovrebbero seguire in presenza di un neonato in spiaggia:

  • evitare il sole eccessivamente caldo e diretto, quindi bisognerebbe andare in spiaggia al mattino fino alle 11.30 o nel pomeriggio dopo le 17.00;
  • acquistare una crema solare protettiva per neonati, da applicare circa mezz’ora prima di uscire di casa;
  • far indossare al bambino un cappellino che gli protegga la testa e gli occhi;
  • riempire la borsa con pannolini, body, salviette e asciugamani;
  • idratare e allattare frequentemente il neonato;
  • avere sempre un ombrellone che faccia ombra;
  • preferire una spiaggia attrezzata, che offra bagni puliti, zone all’ombra e area bar.

Inoltre, è bene ricordare che ai neonati non piacciono molto né il sole, né il vento, quindi il consiglio è di tenerli riparati il più possibile da entrambi gli agenti atmosferici. 

Neonati in spiaggia: come stare comodi

I neonati non possono adeguarsi come gli adulti e hanno bisogno della loro comfort zone per mangiare, dormire e stare tranquilli. I genitori, quindi, hanno due opzioni: portare o meno il passeggino. Se la spiaggia lo consente, il passeggino si rivela sempre molto utile, soprattutto per far riposare il bambino comodamente sotto l’ombrellone; in alternativa, si può anche lasciare a casa e adagiare il bebé su un lettino, con tutte le precauzioni del caso. 

Durante la giornata, poi, è possibile anche:

  • tenere il bambino piccolo in braccio e passeggiare lungo il bagnasciuga;
  • bagnargli i piedini per fargli prendere confidenza con l’acqua e rinfrescarlo;
  • se riesce già a stare seduto, posizionarlo in riva al mare così da lasciarlo giocare con secchiello, paletta e formine;
  • comprare una piscina gonfiabile da sistemare sotto l’ombrellone.

Di tanto in tanto, poi, è consigliato rinfrescarlo con acqua pulita, in modo da rimuovere sabbia e salsedine sulla pelle ancora troppo delicata. 

Neonati e abbigliamento da spiaggia

Le mamme, generalmente, tendono a pensare che i loro figli possano sentire sempre troppo freddo, anche in spiaggia. In realtà, se fa caldo anche i neonati sentiranno caldo, quindi è opportuno non coprirli eccessivamente in modo che non sudino troppo. 

Basterà coprire la testa con un cappellino e, al massimo, far indossare loro una magliettina o una canottiera in cotone per non lasciarli completamente nudi. Nel caso dovessero bagnarsi o sporcarsi di sabbia, si può sempre ricorrere a un cambio della borsa!

Inoltre, il pannolino si può (deve) lasciare e il costume può essere indossato sopra, altrimenti ormai in commercio sono disponibili pannolini impermeabili con i quali è possibile immergere i bambini direttamente in acqua. 

12 accessori indispensabili per neonati al mare

Per fare un recap generale e avere la certezza di non dimenticare proprio nulla a casa, ecco una lista di 12 oggetti fondamentali che bisogna portare in spiaggia in presenza di un neonato:

  • tanti piccoli costumi da bagno;
  • pannolini a volontà;
  • salviette umide e igienizzanti;
  • crema solare per neonati;
  • accappatoio con cappuccio;
  • fasciatoio portatile;
  • biberon e ciucci;
  • asciugamani;
  • magliettine e/o canottiere in cotone;
  • cappellini impermeabili o meno. 

I genitori che vogliono arrivare in spiaggia in completa tranquillità possono portare anche:

  • una piscina gonfiabile;
  • una tenda da montare appositamente per i neonati;
  • giochi da spiaggia come secchielli, palette e formine. 

Quando è possibile portare i neonati in spiaggia?

Tutte le ostetriche tranquillizzano sul fatto che i neonati, già a pochi giorni dalla nascita, possano uscire senza alcun problema se vestiti e coperti in base alla stagione in corso. Basta tenerli all’ombra, non esporli eccessivamente al sole e, ovviamente, non tenerli all’aria aperta durante le ore più calde della giornata. 

Non sarà necessario coprirli con lenzuolini o copertine e bisognerà sempre controllare che non siano né troppo sudati, né troppo freddi. I genitori devono solo tenere a mente che se loro saranno tranquilli anche il loro bebè riuscirà ad adattarsi facilmente e a godere appieno della giornata al mare!

Non hai ancora scelto la meta delle tue prossime vacanze? Scopri le 10 spiagge più belle d’Europa!