Morgan Stanley

RSS

Morgan Stanley, banca d'affari americana

Morgan Stanley è uno dei principali istituti di credito americani. La banca opera principalmente nei comparti del Sales & Trading e dell'Investment banking. L'istituto bancario offre una vasta gamma di servizi finanziari, che spaziando dall'intermediazione di titoli, servizi di credito, a quelli di asset management.

Le origini della Morgan Stanley

Le origini dell'istituto finanziario ci riportano nella New York del 1935, quando Harold Stanley (1885 - 1963) ed Henry S. Morgan (1900 - 1982), ex dipendenti della banca J.P. Morgan e Co., assieme ad alcuni dipendenti della società di brokeraggio Dean Witter, costituirono la Morgan Stanley.

La società nacque in seguito alla legge bancaria Glass-Steagall Act del 1933. Questa imponeva la separazione delle banche d'investimento da quelle di depositi. La banca J.P. Morgan optò di operare come banca commerciale, settore considerato più remunerativo. Questa scelta spinse alcuni partner, tra cui Morgan e Stanley ad abbandonare la banca per mettersi in proprio.

La crescita

Nell'arco dei decenni successivi la banca d'investimento si sviluppò ed ampliò grazie al lungo processo di acquisizioni, consolidando la propria presenza a livello globale. Tra i suoi principali clienti vanno annoverati i giganti dell'industria americana, come i colossi del petrolio Shell, Standard Oil e Mobil ed altri.

Morgan Stanley in Italia

Dal 1989 la Morgan e Stanley è presente anche in Italia, dave ha aperto i suoi uffici di rappresentanza inizialmente a Milano ed a Roma.

L'ingresso nell'azionariato del fondo sovrano cinese

Nel 2007 in seguito alla crisi finanziaria relativa all'insolvenza dei mutui subprime, che ha colpito le grandi banche internazionali, la Morgan e Stanley ha ceduto il 10% del capitale sociale al governo cinese, attraverso il fondo d'investimento China Investment Corporation. L'operazione si è conclusa per la somma pari a 5 miliardi di dollari.

Dal 2008 la Morgan Stanley è diventata un gruppo bancario. L'istituto finanziario si occupa anche della raccolta di depositi di risparmio, previa supervisione da parte della della Federal Deposit Insurance Corporation e della Federal Reserve Bank.

I principali dati economici e finanziari di Morgan Stanley

La holding bancaria ha la propria sede principale negli Stati Uniti a New York. Il gruppo è presente a livello internazionale, con filiali ed uffici di rappresentanza. La forza lavoro è composta da circa 55.794 dipendenti, dislocati nelle varie località.

Morgan Stanley è quotata alla Borsa di New York, nel segmento S&P 500 Component, con il simbolo MS.

Il colosso degli investimenti finanziari, guidato dal manager James Gorman (amministratore delegato) ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, con un fatturato pari a 32,4 miliardi di dollari, in netto aumento, rispetto all'esercizio precedente, conclusosi con ricavi per 26,1 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: MORGAN STANLEY



Wall Street in rotazione settoriale, sogni estivi ben stretti

Dow Jones, bene UnitedHealth e Caterpillar. Nyse, CSX Corporation non tradisce le attese. Morgan Stanley supera indenne la prova dei conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street in rotazione settoriale, sogni estivi ben stretti







Piazza Affari: i migliori e i peggiori della giornata

Alle 16 Piazza Affari viaggiava a +0,32% (21.995 punti). Un tiepido ottimismo si era diffuso che ha dall'inizio della seduta sui mercati italiani ed europei, ottimismo che ha permesso a Piazza Affari di partire con il segno più.

Piazza Affari: i migliori e i peggiori della giornata

Wall Street dosa ogni entusiasmo, aleggia un clima tutto festoso

Nyse, upgrade di Morgan Stanley su Wells Fargo & Company. Azioni settore energetico sotto pressione. Nasdaq, Netflix vuole mettere le mani su Regency Outdoor Advertising. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street dosa ogni entusiasmo, aleggia un clima tutto festoso

Piazza Affari: Buy&Sell degli analisti

La pressione sui dazi da un lato e le incertezze sulla politica tedesca, locomotiva d'Europa dall'altra, spinge i mercati al ribasso. Piazza Affari non fa eccezione e alle 15.30 segna un passivo pari a -1,12% (21.385 punti). I rating degli analisti.

Piazza Affari: Buy&Sell degli analisti

L'agenda del trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore

Il mese di giugno si è chiuso con un bilancio quasi invariato rispetto a maggio, intanto l'ultima seduta del mese ha registrato un risultato in positivo per le Borse europee.

L'agenda del trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore

Trend ribassista a Wall Street: settori IN e OUT

Mercato ribassista non è un mercato che avrà un calo del 20% ma solo uno in cui è più difficile fare soldi e in cui è necessario saper scegliere bene.

Trend ribassista a Wall Street: settori IN e OUT

Le pagelle europee: i titoli da comprare e da vendere

Azionario europeo: le raccomandazioni degli analisti e i nuovi target price di martedì 12 giugno.

Le pagelle europee: i titoli da comprare e da vendere

Wall Street teme vento bufera, occhi sulle turbolenze nostrane

Dow Jones, American Express e General Electric in forte calo. Titoli bancari in difficoltà a Wall Street. Nasdaq, Starbucks Corporation chiude 8 mila punti vendita per un giorno. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street teme vento bufera, occhi sulle turbolenze nostrane

Più no che sì: Ftse Mib resta debole anche per la politica

l rialzo del barile, che sembra ormai puntare agli 80 dollari, il massimo da tre anni (25 novembre 2014 per la precisione), potrebbe portare più di una conseguenza.

Più no che sì: Ftse Mib resta debole anche per la politica

Wall Street infallibile, entra nella stagione di caccia grossa

Dow Jones, in luce Walt Disney e UnitedHealth. Nyse, CenturyLink in denaro dopo la trimestrale. Azioni Macy's messe sotto pressione da Morgan Stanley. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali odierne a listini chiusi.

Wall Street infallibile, entra nella stagione di caccia grossa

Il Toro non è ancora stanco: nuovo mercato rialzista in arrivo?

Dopo oltre 9 anni di corsa il mercato Toro non è ancora stanco, sebbene in molti si stiano chiedendo il contrario.

Il Toro non è ancora stanco: nuovo mercato rialzista in arrivo?

Nuovi rialzi a Wall Street: le trimestrali tengono ancora banco

Il mercato attende di conoscere il contenuto del Beige Book e intanto l'attenzione continua ad essere rivolta ai conti societari. I titoli sotto la lente.

Nuovi rialzi a Wall Street: le trimestrali tengono ancora banco
apk