Come fare il cambio dell’intestatario del mutuo: sostituzione o accollo?

In alcuni casi, può rivelarsi estremamente necessario effettuare il cambio dell'intestatario del mutuo optando per la sostituzione o per l'accollo.

Quando si decide di accendere un mutuo, la nota più dolente è dover rispettare ogni mese il pagamento delle rate. Tuttavia, può capitare che, per un motivo o per un altro, si ha la necessità di trasferirsi in una nuova città dove già si dispone di una casa.

A questo punto, non si ha più necessità della casa che era stata acquistata con il mutuo. Allora, sorge spontanea una domanda: si può cambiare l’intestatario del mutuo? Il cambio dell’intestatario del mutuo è possibile ed è una forma di garanzia che deve essere prevista all’interno del contratto.

Vediamo come fare, come funziona e, soprattutto, quando conviene farlo.

Come cambiare intestatario del mutuo?

In molti, il cambio dell’intestatario del mutuo rappresenta una vera e propria necessità. Si pensi all’esempio che abbiamo fatto poc’anzi oppure a chi si ritrova in una condizione economica drasticamente cambiata e non ha la possibilità di procedere al pagamento delle restanti rate.

Il cambio dell’intestatario del mutuo è una possibilità garantita all’interno dei contratti di mutuo. Si tratta di una possibilità che può rendersi necessaria nel momento in cui il primo titolare non è più in grado di saldare il debito e vuole cedere il proprio mutuo a terzi o quando si vende un immobile prima che il mutuo stesso sia concluso.

Ci sono due modi per modificare l’intestatario:

  • Attraverso l’accollo del mutuo;

  • Attraverso la sostituzione del mutuo.

Possono verificarsi alcuni casi particolari, come il mutuo cointestato. Per esempio, capita spesso che i mutui vengano accesi dai coniugi e, quindi, da più intestatari. In questo caso, per rimuovere un titolare da un mutuo cointestato è necessario eseguire la stessa procedura, optando per la sostituzione o per l’accollo.

Il soggetto che vuole farsene carico deve acquistare la quota dell’altro con un atto notarile di compravendita. L’unica eccezione è quando la quota stessa non sia volontariamente ceduta dal coniuge.

Come funziona l’accollo del mutuo

L’accollo del mutuo è uno strumento regolato dall’articolo 1273 del Codice Civile e consiste in un accordo che viene stipulato tra l’intestatario attuale del mutuo e una terza persona, affinché quest’ultima si faccia carico del debito residuo verso l’istituto di credito.

L’accollato cede all’accollante gli oneri del proprio finanziamento. Ci sono due tipologie di accollo:

  • Liberatorio, ovvero che libera il primo soggetto da tutti gli oneri sul mutuo e trasferisce le responsabilità al subentrante,

  • Cumulativo, ovvero che prevede che entrambi i soggetti provvedono al pagamento del debito.

Come funziona la sostituzione del mutuo

La seconda possibilità per cambiare l’intestatario del mutuo è procedere con la sostituzione.

Si tratta di uno strumento che permette di estinguere il finanziamento con la banca originaria, per procedere ad aprirne uno nuovo con un altro istituto di credito. Solitamente, si opta per la sostituzione nei casi in cui si vuole accedere a finanziamenti più vantaggiosi e modificare il valore della somma erogata.

Cosa comporta la sostituzione del mutuo quando si vuole cambiare intestatario?

  • L’effettiva chiusura del contratto già sottoscritto con la banca di origine;

  • L’apertura di un nuovo contratto che può essere intestato ad un soggetto terzo.

Come si effettua il cambio dell’intestatario

Nel caso della sostituzione del mutuo, si deve effettuare una procedura abbastanza semplice. Si deve individuare la banca con la quale si stipulerà il nuovo finanziamento. L’istituto di credito procederà ad estinguere il finanziamento attivo con la precedente banca e, nello stesso tempo, aprirà un nuovo contratto.

Per quanto riguarda, invece, l’accollo del mutuo si tratta di una procedura molto simile alla compravendita immobiliare, soprattutto nel momento in cui si sceglie l’accollo liberatorio e la vendita dell’immobile.

Cosa bisogna fare? Il notaio deve effettuare tutte le verifiche necessarie e redigere la pratica, prima del rogito. La banca, da parte sua, effettua i controlli del caso sulla situazione reddituale del subentrante.

A differenza della sostituzione, l’accollo è una procedura un po’ più complessa. Per questo motivo, è consigliabile avvalersi di una consulenza legale.

Quanto costa cambiare l’intestatario del mutuo?

Passiamo alle note dolenti: il costo. Se si opta per la sostituzione del mutuo, allora è necessario farsi carico delle classiche spese di accensione del mutuo, a partire dai costi della perizia fino alle spese notarili.

Inoltre, si deve tenere anche in considerazione la spese per l’eventuale assicurazione.

L’accollo del mutuo presenta vantaggi sia per il vecchio che per il nuovo debitore. In questo caso, si risparmiano i costi legati all’accensione del finanziamento perché non è necessario che vengano effettuate perizie, istruttorie e spese notarili.

Il precedente mutuatario non deve neppure sostenere le spese per l’estinzione anticipata e quelle di cancellazione dell’ipoteca.

Leggi anche: Come dimezzare il tasso del mutuo: cos’è e come funziona il cosiddetto “accollo”

Sara Bellanza
Sara Bellanza
Aspirante storica contemporaneista, classe 1995.Amante della lettura e della scrittura sin dalla tenera età, ho una laurea triennale in Filosofia e Storia e una laurea magistrale in Scienze Storiche, conseguite entrambe presso l’Università della Calabria. Sono autrice di alcune pubblicazioni scientifiche inerenti alla storia contemporanea e alla filosofia: "L'insostenibile leggerezza della storia" e "L’insufficienza del linguaggio metafisico" per la rivista "Filosofi(e)Semiotiche", e "Il movimento comunista nel cosentino" per la "Rivista Calabrese di Storia del '900".Nonostante la formazione prettamente umanistica, la mia curiosità mi ha spinto a conoscere e a informarmi sugli ambiti più disparati. Leggo, scrivo e fotografo, nella speranza di riuscire a raccontare il mondo così come lo vedo io.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate