A Torino sembra già arrivato l'autunno: nonostante il pieno periodo estivo, il capoluogo piemontese è già tappezzato di foglie gialle. La domanda che si pongono torinesi e turisti è: qual è il motivo di questo evento quasi surreale, che trasporta ad atmosfere tipicamente autunnali?

Perché a Torino l'autunno sembra essere già alle porte? 

Negli ultimi giorni a Torino sta accadendo qualcosa di veramente strano, mai accaduto negli anni passati: sembra quasi che l'autunno abbia bussato alle porte della città in anticipo, in piena estate. Torino è infatti ricca di platani, l'albero tipico del territorio piemontese. Queste piante maestose stanno perdendo le foglie con un impatto visivo impressionante tanto da far sembrare la città in pieno autunno.

Perché i platani torinesi stanno già perdendo le foglie?

Nonostante non sia ancora terminato luglio, a causa delle temperature torride e della siccità, gli alberi torinesi  stanno già perdendo le loro foglie.

I platani tendono a proteggersi dal caldo in questo modo, ma ciò solitamente accade verso la fine di agosto, o ad inizio settembre.

Tra le vie torinesi i cittadini non si capacitano e attribuiscono la colpa al cambiamento climatico, e sono preoccupati delle conseguenze che ha portato in città. 

L'allarme siccità a Torino e Milano

Torino si inserisce in una delle aree più verdi del nord Italia: il capoluogo piemontese vanta un polmone verde di notevoli dimensioni. Alcuni dei platani tipici di Torino sono molto anziani, tanto da essere considerati storici. La loro età, unita al problema della siccità, ha portato all'indebolimento del verde torinese.

Il Comune sarà purtroppo costretto a tagliare esemplari con età avanzata, in particolare quelli presenti in Corso Umbria e Corso Belgio. Mai come quest'anno la siccità è stata così devastante da causare queste conseguenze.

La città è infatti piena di foglie ormai gialle che ricoprono le vie principali, dai Giardini Reali sino al Lungo Po Diaz, percorrendo Corso Regina Margherita e le altre arterie del centro di Torino.

La situazione deve essere tenuta sotto controllo, poiché le zone più sofferenti vanno tenute irrigate per salvaguardare la salute delle piante e fare sì che Torino resti una città piena di verde. Purtroppo, dall'anno 2019 ad oggi non stati piantati molti nuovi esemplari tra le strade ed i parchi torinesi.

Il problema della siccità non riguarda solo Torino, ma tutte le città del nord Italia ed in particolare Milano: il sindaco, per sopperire al problema della siccità e limitare i danni, ha imposto dal 25 giugno limiti all'utilizzo dell'acqua