Gabri, testo e significato della canzone di Vasco Rossi dedicato a Gabriella Sturani

Gabriella Sturani è morta il 27 marzo a soli 56 anni. Vasco le dedicò una canzone, "Gabri": ecco il testo e il significato.

Gabri è una canzone scritta e interpretata da Vasco Rossi, inclusa nell’album “Gli spari sopra” del 1993 ed è dedicata alla sua ex compagna Gabriella Sturani mamma di suo figlio Lorenzo. Questo album ha ottenuto un enorme successo, ricevendo dieci dischi di platino e vendendo oltre un milione di copie, confermandosi come uno dei lavori più acclamati dell’artista. La traccia, frutto della collaborazione con Roberto Casini, si presenta come una delicata ballata pop caratterizzata da arrangiamenti prevalentemente su chitarre acustiche.

Gabri: il testo

Adesso ascoltami
Non voglio perderti
Però non voglio neanche, neanche illuderti
Quest’avventura è stata una follia
È stata colpa mia
Tu hai sedici anni ed io
Ed io
Ma adesso spogliati
Che voglio morderti
Voglio sentire ancora il tuo piacere esplodere col mio
Domani sarà tardi per rimpiangere la realtà
È meglio viverla
È meglio viverla

Ma adesso fermati
Non voglio perderti
I tuoi sorrisi adesso non nasconderli
Con le mie mani tra le gambe
Diventerai più grande
E non ci sarà più Dio
Perché ci sono io

Gabri, come sei splendida
Gabri, adesso smettila

La la la la la la la la la…

Non t’ho insegnato io
Quello che stai facendo adesso da Dio
Mi fai tremare il cuore, mi fai smettere di respirare
Domani sarà tardi, per rimpiangere la realtà
È meglio viverla
È meglio viverla

Da la la la la la la la la…
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri
Gabri

Il significato di Gabri

In questa canzone/dichiarazione Vasco, più grande di Gabriella, ammette le sue difficoltà nell’avere un rapporto con una ragazza di 16 anni.

Quest’avventura è stata una follia, è stata colpa mia, tu hai sedici anni ed io

Infatti, quando si sono conosciuti, Vasco aveva più di 30 anni mentre Gabriella, appunto, solo 16. Nell’85 poi lei rimase incinta di Lorenzo, riconosciuto poi da Vasco solo tra il 2003 e il 2004.

Più avanti la canzone si fa più intima e si parla del rapporto tra i due

Con le mie mani tra le gambe diventerai più grande, e non ci sarà più Dio Perché ci sono io!

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
761FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate