BTP a rischio, Spread in acque tranquille. I titoli hot

BTP e Spread potrebbero seguire ancora sentieri opposti nel breve.

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull’attuale situazione del mercato obbligazionario.

Cosa può dirci in merito al recente andamento dello Spread BTP-Bund e quali i possibili scenari per le prossime sedute?

Lo Spread BTP-Bund ha toccato il supporto dei 125 punti base, la cui violazione ha aperto le porte a una flessione fino ai 115 basis points, da cui è partita poi una reazione.

Spread BTP-Bund: quali scenari?

Ora si potrebbe preparare una base di supporto in area 125-115 e sarà da verificare se questa soglia svolgerà la sua funzione di sostegno.

In sostanza, dal livello citato lo Spread BTP-Bund potrebbe scendere ancora verso la soglia dei 105-100 punti base, oppure rimbalzare verso la resistenza a 135 basis points prima e a 145 punti base in seguito.

Focus sul rendimento del BTP a 10 anni

Il rendimento del BTP si mantiene stabilmente al di sopra della soglia del 3,5%. Quali le attese nel breve?

Il rendimento del BTP a 10 anni ha superato la resistenza in area 3,62% e ora c’è il rischio che si salga fino al prossimo ostacolo individuabile nell’area del 4%.

I BTP da tenere d’occhio

Quali sono i BTP che sta seguendo con più interesse in questa fase di mercato?

Il BTP 2067 ha fatto un doppio massimo perfetto a 76 euro per contratto e quindi bisognerà prestare attenzione perché potrebbero esserci delle prese di profitto che riporterebbe il BTP intorno a 72,5 euro.

Il BTP 2072 è in doppio massimo intorno ai 64 euro e potrebbe scendere fino ai 60 euro, mentre il BTP 2051 ha creato resistenza nei pressi dei 63 euro e anche in questo caso potrebbe arretrare verso i 60 euro.

Bund e Treasury sotto la lente

Come valuta l’attuale impostazione del rendimento del Treasury e del Bund a 10 anni e quali i possibili scenari ora?

Il rendimento del Bund a 10 anni ha superato la resistenza di area 2,37%2,4% e ora potrebbe spingersi verso la soglia del 2,5%.

In caso di ulteriori tensioni si avranno ancora salite in direzione dell’area del 2,75%.

Il rendimento del Treasury a 10 anni viaggia intorno al 4,3% ed è salito un po’ perché l’America sta scontando un po’ più di volatilità al ribasso e quindi gli operatori si coprono con l’obbligazionario.

Le attese sono per un superamento al rialzo della soglia del 4,3%, per raggiungere la resistenza del 4,65%-4,75%

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
772FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate