Anche la seduta odierna non sta riservando nulla di buono per Moncler che si muove in controtendenza rispetto al Ftse Mib e arretra per la terza giornata di fila.

Moncler ancora giù dopo il netto calo di ieri

Il titolo, dopo aver ceduto ieri oltre due punti e mezzo percentuali, anche oggi continua ad arretrare, presentandosi a 57,74 euro, con una flessione dello 0,65% e quasi 200mila azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 550mila.

Moncler: i conti del primo semestre

Moncler continua a pedere terreno sulla scia dei conti diffusi martedì scorso dopo la chiusura di Piazza Affari.

Il gruppo ha archiviato i primi sei mesi dell'anno con un utile netto pari a 58,7 milioni di euro, contro la perdita di 31,6 milioni dello stesso periodo del 2020, mentre i ricavi consolidati sono saliti del 57% a 621,8 milioni di euri.

L'Ebitda è tornato in positivo a 92,8 milioni di euro, contro il rosso di 35,5 milioni del primo semestre 2020, mentre la posizione finanziaria netta è pari a 233,9 milioni di euro, contro gli 855,3 milioni della fine del 2020 e i 595,1 milioni del primo semestre sempre dello scorso anno.

Moncler: Equita SIM commenta i numeri di primi 6 mesi dell'anno

Gli analisti di Equita SIM evidenziano che i ricavi sono sopra le attese, spiegati da Moncler grazie al wholesale, mentre il retail è stato in linea con le stime, anche in termini di vendite comparate.

Il fatturato di Stone Island si è attestato a 56 milioni di euro, rivelandosi in linea con le aspettative.
L'EBIT di Moncler nel primo semestre è stato migliore delle stime, soprattutto in termini adjusted.

Quanto alle indicazioni emerse dalla call, per Moncler, il management è fiducioso su un’accelerazione nel secondo semestre, in particolare grazie al maggior contributo dei consumatori locali nel quarto trimestre e all’evento Genius previsto in Cina.

Il mese di luglio è positivo a due anni come vendite comparate, anche se aiutato dal timing del lancio della collezione Fragment, spostato da giugno a luglio.

Moncler al vaglio delle banche d'affari

Sula scia dei conti diffusi da Moncler, gli analisti di Equita SIM hanno deciso di alzare del 2% le stime sui ricavi attesi nell'intero 2020, grazie a Stone Island e Moncler wholesale, mentre le previsioni di EBIT adusted e utile netto sono state incrementate del 3%.

Secondo Equita SIM, Moncler rimane un titolo di alta qualità, ma le valutazioni non sono particolarmente interessanti, motivo per cui viene confermato il rating "hold", con un prezzo obiettivo alzato del 3% a 56,7 euro.

A rivedere la valutazione sono stati anche i colleghi di Banca Akros che da una parte hanno reiterato la raccomandazione "buy" e dall'altra hanno rivisto verso l'alto il target price da 62 a 65 euro.

Gli analisti hanno alzato anche le stime di eps del 5,5% per quest'anno e del 2% per il prossimo dopo i conti solidi di Moncler.