Giorgia Meloni a Washington, l’1 marzo il vertice con Biden: ecco i temi e il programma

A una settimana di distanza dal G7 che ha presieduto in videoconferenza da Kiev, Giorgia Meloni torna alla Casa Bianca per un vertice con Joe Biden.

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni è impegnata in due incontri fondamentali, l’1 marzo si tiene il vertice con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il giorno successivo con il primo ministro canadese Justin Trudeau.

Oltre a essere un’opportunità per rafforzare ulteriormente le già solide relazioni bilaterali dell’Italia con gli Stati Uniti e il Canada, i colloqui sono un’occasione per confrontarsi sulle principali questioni internazionali.

Infatti, la premier punta a dialogare sia con Biden sia con Trudeau sulle priorità da affrontare in vista del prossimo G7, previsto a giugno in Puglia. Ecco i temi al centro del vertice tra Meloni e Biden e quelli dell’incontro del 2 marzo con il primo ministro canadese.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Vertice Meloni Biden: guerra in Ucraina, nessun intervento della NATO

  2. 2.

    La crisi in Medio Oriente

  3. 3.

    Le tensioni nel Mar Rosso

  4. 4.

    Il Vertice NATO e il successore di Jens Soltenberg

Vertice Meloni Biden: guerra in Ucraina, nessun intervento della NATO

L’aggressione russa in Ucraina è tra i temi più importanti del colloquio con Biden, ma anche con Tredeau, poiché il Canada condivide la stessa posizione di Washington.

Infatti, durante il G7 del 24 febbraio è stato ribadito il pieno sostegno a Kiev, ma è stata esclusa nuovamente l’ipotesi di un coinvolgimento di truppe Nato in Ucraina, bocciata sia dagli Stati Uniti sia dall’Italia.

I leader potrebbero discutere anche della possibilità di utilizzare i fondi russi che sono stati congelati nelle banche europee dopo l’invasione, per aiutare l’Ucraina nel conflitto e finanziare la ricostruzione del Paese. Si tratta però di un’eventualità molto complessa, che dovrà sicuramente essere affrontata in modo più approfondito nel prossimo vertice del G7.

La crisi in Medioriente

La situazione a livello internazionale è tutt’altro che semplice anche a causa delle tensioni tra Israele e Palestina. Il cessate il fuoco e il sostegno umanitario a Gaza sono gli argomenti che richiedono di essere vagliati con più urgenza,

Il presidente Biden si sta impegnando per promuovere il raggiungimento della tregua, ma il rischio che il conflitto si intensifichi ulteriormente è molto alto.

Le tensioni nel Mar Rosso

Nel Mar Rosso un gruppo di ribelli yemeniti da diverse settimane sta attaccando le navi mercantili. Più in particolare, il gruppo – conosciuto con il nome di Houthi – ha annunciato di voler sostenere il popolo palestinese, attaccando tutte le navi dirette verso Israele

La questione è di fondamentale importanza, perché il commercio internazionale potrebbe avere forti ripercussioni e il settore dei trasporti marittimi potrebbe trovarsi in ginocchio. Quest’ultimo, solamente nel Mar Rosso, costituisce il 12% del commercio mondiale, per un valore di 1,2 trilioni di dollari l’anno.

Il Vertice NATO e il successore di Jens Soltenberg

A luglio, in occasione del 75esimo anniversario dell’Alleanza atlantica, si terrà proprio a Washington il prossimo Vertice Nato, dunque tra le questioni affrontate c’è anche la preparazione dell’incontro.

Inoltre, il segretario generale Jens Soltenberg rimarrà in carica sino a ottobre ed è quindi necessario scegliere il suo successore. Tra i candidati più gettonati c’è l’ex premier olandese Mark Rutte, con cui Meloni ha costruito un rapporto molto forte nell’ultimo anno, grazie alle collaborazioni sulle questioni legate ai flussi migratori provenienti dall’Africa.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
772FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate