C'è una zona in Italia che risulta essere la più inquinata d'Europa

Motivazioni umane e geografiche che hanno reso questa zona dell'Italia la più inquinata in Europa.

Inquinamento

L'Italia si è aggiudicata un record negativo per la zona più inquinata d'Europa. Quando si parla di inquinamento, purtroppo, rispetto a molte altre Nazioni europee, non facciamo bella figura, anzi. Questa volta però abbiamo addirittura raggiunto un triste primato. Ecco qual è la zona italiana in questione e quali città comprendere.

C'è una zona in Italia che risulta essere la più inquinata d'Europa

Niente di nuovo o sorprendente in quanto la zona italiana più inquinata d'Europa è la Pianura Padana. Sebbene la Pianura Padana sia sinonimo di lavoro, progresso e sviluppo economico, deve fare i conti con l'altra faccia della medaglia: l'inquinamento. Molti potrebbero pensare che a rendere la Pianura Padana una zona estremamente inquinata siano le industrie. Ovviamente non sbagliano, ma esse sono solo un aggravante di una situazione naturale di tutta la regione geografica.

Geograficamente la zona della Pianura Padana è circondata da catene montuose su tre lati che riducono il ricambio d'aria. Lo sviluppo economico della regione ha aumentato anche l'afflusso di persone che cercavano, e ad oggi ancora cercano, lavoro in Pianura Padana rendendola la regione geografica italiana con la maggiore densità di popolazione.

Questo triste primato è stato raggiunto in quanto nella zona della Pianura Padana sono stati riscontrati livelli eccessivi, che superano i limiti consentiti, di PM2,5 (ossia le famigerate polveri sottili), di PM10 e di ozono. I dati sono stati forniti dall'Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA).

L'inquinamento in Italia

Il problema dell'inquinamento in Italia non riguarda solo la Pianura Padana, che è maglia nera sia in Europa che nella nostra Nazione, ma più in generale tutta l'area Settentrionale del Paese. Il Nord Italia ha puntato moltissimo, negli anni, sullo sviluppo industriale che ha generato una forte crescita economica rispetto a molte Regioni del Centro e del Sud. Il prezzo da pagare però è stato alto e oggi si chiede un'inversione di tendenza. Molte Regioni, insieme alle aziende che operano in determinati territori, stanno cercando di voltare pagina e attuare una svolta green e sostenibile che continui a far crescere economicamente la ricchezza del Paese.

Nella Top 10 delle città italiane più inquinate, pubblicata dall'EEA, figurano le città lombarde: Cremona, Brescia e Bergamo. Ma soprattutto le principali province venete: Padova, Vicenza, Venezia e Verona

A livello centrale le azioni atte a ridurre i livelli di inquinamento non si sono mai rivelate efficaci e ad oggi non è ancora chiaro il piano del governo in carica per contrastare l'inquinamento e ridurre i suoi effetti estremamente dannosi.

Leggi anche: La terza città più inquinata al mondo è italiana. Spaventa la nuova classifica