Riscaldare casa, questo metodo naturale permette di risparmiare sulle bollette: ecco come

Come riscaldare casa con un metodo tutto naturale, risparmiando sui costi delle bollette? Ecco il modo migliore per mantenere un ambiente confortevole.

riscaldare casa metodo naturale

Riscaldare casa con un metodo tutto naturale è possibile: basta prestare attenzione e prendere alcune precauzioni per poter evitare gli sprechi di energia.

Le temperature rigide sono ormai sopraggiunte, e molto spesso risparmiare sul riscaldamento è molto difficile, perché mantenere una temperatura adeguata comporta ovviamente dei costi.

Tuttavia, prestando attenzione a determinati fattori che spesso vengono purtroppo sottovalutati, è possibile risparmiare sulle bollette dell’elettricità e, al contempo, riscaldare casa con un metodo naturale.

Ecco di cosa si tratta e come agire per mantenere un ambiente tiepido e confortevole all’interno dell’abitazione.

Riscaldare casa con un metodo naturale: l’isolamento termico

Molto spesso, sfortunatamente, le abitazioni non sono adeguatamente isolate. Il che comporta notevoli dispersioni che, inevitabilmente, vanno a gravare sulla bolletta dell’energia elettrica.

Il metodo per riscaldare casa in maniera totalmente naturale per eccellenza prevede quindi l’evitamento delle dispersioni di calore.

Una condizione che, chiaramente, si può ottenere con un adeguato isolamento termico dell’abitazione. I metodi per evitare la dispersione di calore a nostra disposizione sono moltissimi e, nella maggior parte dei casi, si tratta di soluzioni abbastanza economiche.

In primis, ci si può dotare di paraspifferi e guarnizioni. Questi vanno applicati a porte e finestre per far sì che il calore interno non venga disperso verso l’esterno. Con pochi euro, sarà possibile migliorare l’isolamento di casa abbassando i costi delle bollette.

Un’alternativa ai paraspifferi, da usare dove questi non possono essere installati (ad esempio sotto la porta di ingresso) è rappresentata dai cosiddetti tubolari. Questi lunghi tubi creati in vario materiale, se posizionati sotto le porte, possono evitare eventuali spifferi.

Per una soluzione a basso costo, ma anche gradevole alla vista, c’è un metodo per riscaldare casa tutto naturale che prevede l’uso di tendaggi spessi. In particolare, installare una doppia tenda davanti a porte e finestre è l’ideale per evitare la dispersione di calore. Si eviterà, inoltre, il passaggio di aria fredda verso l’interno dell’abitazione.

Riscaldare casa con metodo naturale: l’isolamento del pavimento

Anche isolare il pavimento potrebbe garantire un risparmio considerevole. Non sono infatti in molti a sapere che l’isolamento del pavimento può ridurre le eventuali dispersioni di circa il 10%.

È questa la percentuale di dispersione causata dal pavimento: intervenire isolandolo rappresenta quindi un metodo naturale per riscaldare casa.

Anche utilizzare dei tappeti pesanti, giusto per cominciare, può rappresentare una soluzione economica e rapida. Ovviamente, però, i risultati migliori si ottengono con l’applicazione di adeguati materiali isolanti.

Si tratta, ad ogni modo, di interventi a basso costo, dato che di solito l’installazione di materiali come sughero, resine poliuretaniche ma anche legno e lana di roccia costa dai 30 ai 60 euro al metro quadro.

Come utilizzare correttamente i riscaldamenti

Ovviamente, il metodo naturale per riscaldare casa che prevede l’evitamento delle dispersioni di calore prevede l’utilizzo dei riscaldamenti.

Un utilizzo che, per non apportare costi eccessivi, deve essere adeguato: innanzitutto, termosifoni ma anche altri dispositivi devono essere messi in funzione senza barriere che ostacolino la diffusione del calore.

La superficie del termosifone deve essere libera sia da eventuali abiti e stoffe, sia da elementi di arredo. Il consiglio è quello di posizionare i mobili a distanza dalla fonte di calore, una distanza che deve misurare almeno 20 centimetri.

Inoltre, è opportuno installare le cosiddette valvole termostatiche per aumentare l'efficienza dei termosifoni, in modo da regolare la temperatura dei termosifoni al meglio. Ove opportuno, tale temperatura va impostata a seconda delle esigenze e della stanza da riscaldare.

Anche arieggiare correttamente le stanze, infine, è molto importante. Tale operazione deve essere svolta al mattino, quando l’aria esterna non è eccessivamente fredda. Una volta effettuata, le finestre vanno richiuse, ma bisogna permettere ai raggi del sole di penetrare all’interno dell’abitazione, in modo da riscaldare casa con un altro metodo del tutto naturale.